mercoledí, 17 luglio 2024

J24

J24, parte a Porto Cervo il Campionato Europeo

j24 parte porto cervo il campionato europeo
redazione

Tutto pronto allo Yacht Club Costa Smeralda per accogliere armatori ed equipaggi del monotipo J/24, il cui Campionato Europeo si svolgerà nelle acque antistanti Porto Cervo a partire dal 12 giugno, con la practice race seguita dallo Skipper’s briefing e dal Welcome cocktail, per concludersi domenica 16 giugno. Al momento i concorrenti sono impegnati con i controlli di stazza e il perfezionamento delle iscrizioni.

 

La manifestazione è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda con l’International J/24 Class Association e l’Associazione Italiana Classe J/24 sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e di World Sailing. Range Rover, partner istituzionale dello YCCS, supporta la regata come Title sponsor.

Lungo 7.32 metri, pari a 24 piedi da cui il nome, il J/24 ha fatto la storia dello yachting proponendo la monotipia tra le barche a chiglia. Venne disegnato dall’americano Rod Johnstone a metà degli anni ’70 del XX secolo, la sua produzione in serie partì nel 1977. Si stima che ad oggi siano state costruite almeno 5.500 unità in tutto il mondo ed è ben diffusa in almeno 27 nazioni. Questo piccolo yacht ha contribuito significativamente a diffondere nel mondo la vela sportiva e tanti grandi nomi della vela hanno vinto in passato campionati internazionali di J/24.

 

Le 50 barche presenti provengono da 21 nazioni, per un totale di oltre 250 velisti in mare. La Germania è la nazione estera più rappresentata, con 9 barche seguita da Gran Bretagna e Ungheria con 3 yacht ciascuno. I concorrenti italiani sono 28. Da segnalare, inoltre, due equipaggi extra europei, uno dall’Australia e uno dagli USA, i cui risultati non saranno inseriti nel punteggio per il Campionato Europeo. Il programma prevede di svolgere fino a 10 prove a bastone e sarà necessario un minimo di 4 prove perché il Campionato Europeo risulti valido.

Scorrendo l’elenco degli iscritti, si segnala la presenza del campione europeo in carica, l’irlandese Headcase timonato da Cillian Dickson, del vicecampione europeo Schwere Jungs di Stephan Karsunke dalla Germania, di Jamaica del presidente della classe italiana J/24 Pietro Diamanti, di La Superba armata dalla Marina Militare, già due volte campione europeo e vicecampione mondiale in carica con Ignazio Bonanno al timone, di Bruschetta Guastafeste armata dalle sorelle Ciceri e da Ancilla Scaccia, di Avoltore del presidente onorario della classe italiana Massimo Mariotti, con Francesco Cruciani al timone, di Aria timonata dal capoflotta della Sardegna Marco Frulio e di Vigne Surrau del locale Club Nautico Arzachena. 

 

Ogni giorno dopo le regate, i concorrenti troveranno un rinfresco in piazza Azzurra, mentre il 15 giugno è in programma il Regatta dinner aperto a tutti i partecipanti presso lo Yacht Club Costa Smeralda. L’evento si chiuderà il 16 giugno con l’assegnazione del titolo Europeo durante la Cerimonia di Premiazione in Piazza Azzurra.

 


11/06/2024 16:52:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci