mercoledí, 17 luglio 2024

REGATE

24 Ore di San Marino, ci siamo!

24 ore di san marino ci siamo
Laura Doria (comunicato stampa)

A pochi giorni dalla partenza della 24 ORE DI SAN MARINO, la regata velica unica nel suo genere ed organizzata dallo Yachting Club San Marino, sotto l’autorità della Federazione Sammarinese Vela, oltre 25 barche sono pronte a vivere il ritorno di questo evento diventato iconico.

Sabato 1° giugno, infatti, gli equipaggi partiranno alle 15.00 per compiere, durante le 24 ore successive, il maggior numero di giri del percorso, un triangolo a vertici fissi tra Rimini e Riccione.

Tutto inizierà però già da venerdì 31 maggio alle ore 18.30 presso la tensostruttura del Marina di Rimini con un racconto a due voci, con Paolo Pavarini e Mauro Righetti. L’incontro tratterà il tema del “tempo” visto come successione di secondi, minuti, ore, ed oggi calato in un settore dove la qualità, l'attenzione ai dettagli e le tecnologie avanzate portano alla realizzazione di oggetti particolari e meravigliosi come gli orologi. 
Ma il tempo è anche un elemento importante ed imprescindibile per la determinazione della longitudine nella navigazione, dove la storia della sua scoperta è ricca di aneddoti e personaggi avvincenti. L’evento è aperto a tutti ed è offerto da Oris e Ciacci Gioielleria, con la collaborazione di Velalibre. Ad accompagnare i racconti ci saranno i vini offerti da Rimini Rebola, partner della regata che omaggerà anche ogni iscritto con una bottiglia ed accompagnerà la cena della premiazione.

Si entrerà nel vivo della regata sabato 1° giugno con il briefing alle 11.30, sempre presso la tensostruttura del Marina di Rimini.

La partenza verrà quindi data alle 15.00 di sabato per chiudersi domenica 2 giugno alla stessa ora. 

Sarà possibile vedere lo start dalla palata del porto canale di Rimini, dove verrà posizionata anche la postazione ufficiale della regata. Ogni imbarcazione sarà dotata di un rilevatore di posizione che permetterà di seguire in tempo reale la regata ed i passaggi alle boe su una mappa virtuale sul sito ufficiale della 24 ore di San Marino. Grazie a questa applicazione innovativa gli equipaggi potranno condividere dei video che verranno mandati online sulla pagina del tracking.

All’alba del 2 giugno, come da tradizione, ogni equipaggio riceverà dei bomboloni caldi consegnati dai gommoni dell’organizzazione. Un momento speciale ed unico che solo alla 24 Ore di San Marino è possibile vivere.

Sempre domenica 2 giugno si svolgerà la premiazione presso la tensostruttura del Marina di Rimini, dove verrà assegnato il Premio Challenger 24 ORE DI SAN MARINO all’imbarcazione che avrà effettuato il maggior numero di giri del percorso nel minor tempo, alla quale verrà assegnato l'orologio ORIS. Il Premio Challenger "Antonio Sorci" allo Skipper più giovane.

Premi Trony, con tablet e monopattino elettrico, estratti durante la premiazione.

Al via oltre 25 barche che torneranno in mare per vivere le emozioni di una storica manifestazione velica con una formula unica. 

A rispondere alla 24 Ore di San Marino, infatti, sono state barche di tutte le tipologie come i Meteor, con una flotta formata da allievi del Circolo Nautico Cervia, e le piccole oceaniche Mini 6.50 del gruppo Banda Altomare Ravenna. Ricca la categoria di barche tra i 9 e 11 metri suddivisa in classe Regata e Crociera. Per le imbarcazioni più sportive saranno presenti Pegaso, Cori 62 del team Foursailing, e due TP52;  Blue dell’armatore Bonfiglio Mariotti ed Orlanda di Attilio Sammarini.

UN EVENTO SPORTIVO REALIZZATO GRAZIE ALLO SPIRITO COLLABORATIVO TRA GLI ATTORI DEL SETTORE NAUTICO LOCALE

La regata è organizzata in collaborazione con le diverse realtà nautiche del territorio. Grazie al Marina di Rimini le barche iscritte potranno usufruire di un ormeggio gratuito presso la struttura. 
Importante anche la presenza dei sodalizi velici del riminese come il Club Nautico Rimini, il Circolo Velico Riminese e lo Yacht Club Rimini che forniranno un supporto all’organizzazione della regata.

 


30/05/2024 09:49:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Quebec Saint-Malo: naufragio (e salvataggio) per Alberto Riva e Acrobatica

L’equipaggio, composto da Alberto Riva, Jean Marre e Tommaso Stella, sta bene ed è al sicuro su una nave cargo che l’ha tratto in salvo

Quebec Saint Malò: Alberto Riva racconta il "botto" con il tanker Silver Ray

Resta da capire il perché della collisione che le pessime condizioni meteo giustificano solo in parte

Quebec Saint Malò: per Ambrogio non va "alla grande", lo scafo imbarca acqua

Regata finita anche per Ambrogio Beccaria che imbarca acqua nel suo Class 40 Alla Grande Pirelli

Quebec Saint Malò: Alberto Riva, Tommaso Stella e Jean Marre sbarcheranno alle Azzorre

La direzione di corsa della Quebec Saint Malò ha comunicato che la petroliera liberiana Silver Ray con a bordo i tre velisti soccorsi ieri in pieno Atlantico, farà scalo nelle isole Azzorre, per consentire lo sbarco

Quebec Saint Malò: Ambrogio Beccaria si ritira ufficialmente

Non è possibile proseguire senza rischi. I problemi strutturali della barca erano noti ed affrontati con una lunga manutenzione a Portland. Ora dovranno essere analizzati con attenzione perché la "potenza è nulla senza controllo" (Pirelli dixit)

Parte il 2 agosto la 26ma Carthago Dilecta Est

La Carthago Dilecta Est/Tunisie Sailing Week 2024, arrivata alla 26ma Edizione, è una delle più importanti Regate d'altura del Mediterraneo sia dal punto di vista velico sportivo che da quello mediatico

A Monfalcone la Optimist Gold Cup

La stagione di grandi eventi e regate firmate Yacht Club Monfalcone entra nel vivo con la quarta edizione della Gold Cup, la regata internazionale per la classe Optmist

Porto Cervo: Django vince la Coppa Europa Smeralda 888

Vince Django in rappresentanza del Royal Thames Yacht Club, seguito da Vamos Mi Amor e Canard a L’Orange dello Yacht Club de Monaco, rispettivamente secondo e terzo classificato

Quebec-Saint Malò: "highlander" Bona

Ibsa e Alberto Bona non hanno mollato, hanno recuperato 220 miglia in 6 giorni ed ora sono a sole 13 miglia dalla testa della corsa a 250 miglia dall'arrivo

Confindustria Nautica: il mercato globale cresce del +11% e raggiunge i 33 miliardi di euro

Il mercato globale della nautica continua a crescere e, nell’ultimo anno[1] disponibile, è arrivato a toccare quota 33 miliardi, di cui oltre 25 miliardi solo per i superyacht

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci