lunedí, 28 settembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    vela    29er    fincantieri    regate    dolphin    j70    roma giraglia    roma per 2    melges 32    coppa italia    salone nautico di genova    press    team    guardia di finanza    ambiente   

VELA OLIMPICA

World Championships 2019: sei equipaggi italiani in Finale Gold

world championships 2019 sei equipaggi italiani in finale gold
redazione

Terzo giorno del Mondiale 49er, FX e Nacra 17 ad Auckland, ancora condizioni diverse: questa volta il vento è stato medio-leggero, sempre con una accentuata instabilità nella direzione e consueta corrente con onda corta. Nei campi di regata a Nord Ovest di Auckland nel golfo di Hauraki sono state disputate tre manche per le tre batterie 49er maschili, e quattro ciascuna per le due batterie delle classi 49er FX femminili e Nacra 17 misti. 
 
E' stato soprattutto l'ultimo giorno di Qualifica, decisivo per il passaggio alle Finali con la flotta Gold, quella dei migliori (i primi 25 per i 49er, la prima metà flotta per FX e Nacra 17), e anche unica possibilità per continuare a rincorrere i posti olimpici per Tokyo 2020 assegnati da questo Mondiale (quattro per i 49er, sei per gli FX). L'Italia conquista la Finale in due classi su tre.
 
La vela azzurra esce dalle Qualifiche con la soddisfazione di portare tre equipaggi su cinque in Finale Gold nella classe 49er FX femminile e tre su quattro nella classe Nacra 17 mista. Nel catamarano c'è il migliore piazzamento azzurro finora, grazie allo splendido secondo posto di Vittorio Bissaro e Maelle Frascari, in grande stato di forma. Nel 49er FX le tre barche con le veliste azzurre si batteranno nei prossimi giorni di questo Mondiale per la qualifica olimpica per nazione.
 
Contemporaneamente c'è il rammarico per la mancata qualifica in Finale Gold per i 49er maschili: con il 29° posto Simone Ferrarese e Valerio Galati hanno mancato l'aggancio ai top-25 per soli 6 punti. Sfumata questa qualifica per Tokyo 2020, il prossimo e ultimo treno passerà dalla World Cup di Genova nell'aprile 2020. Va detto che in questa classe negli ultimi dodici mesi il livello dei nostri equipaggi è cresciuto, lasciando buone prospettive per il futuro a medio e lungo termine.
 
La situazione classe per classe, le dichiarazioni dei protagonisti e il programma con gli orari e i campi di regata di venerdi 6.
 
49er maschile (88 barche)
9 prove disputate, il punteggio considera 1 scarto della prova peggiore

Duello stellare al comando tra i tedeschi Erik Heil e Thomas Ploessel e i kiwi Peter Burling e Blair Tuke, terzi gli austriaci Benjamin Bildstein e David Hussl.  Si profila un gran finale per il podio e anche bagarre per la rincorsa ai tiket olimpici: destini diversi per due "figli d'arte", i brasiliani Marco Grael e Gabriel Borges hanno acciuffato la Gold e sperano ancora, gli argentini Iago e Klaus Lange sono fuori ed era l'ultima possibilità per loro, che non saranno a Tokyo.
 

GLI ITALIANI
Alcune ottime manche non sono bastate, seppure per una manciata di punti, a Simone Ferrarese e Valerio Galati, 29° in generale (nelle tre prove di oggi 8-19-4), per risalire fino al 25° posto necessario per la promozione in Gold. Discorso analogo per Uberto Crivelli Visconti e Gian Marco Togni (oggi 4-15-23), al 32° posto, e per Jacopo Plazzi e Giacomo Cavalli, che malgrado due notevoli prove finali (oggi 26-3-2), chiudono al 42° posto dopo le Qualifiche. Per loro adesso le regate in Silver.
 
49er FX femminile (61 barche)
8 prove disputate, il punteggio considera 1 scarto della prova peggiore 

Le campionesse olimpiche Martine Grael e Kahena Kunze prendono il comando con ampio margine, seconde le norvegesi Helene Naess e Marie Ronninger, terze ancora Kimberly Lim e Cecilia Low di Singapore. Infuria la lotta per i ticket olimpici alla quale partecipa anche l'Italia, con ben tre barche.
 
LE ITALIANE
L'impresa di entrare in Finale l'hanno fatta loro: al 16° posto Alexandra Stalder e Silvia Speri (i piazzamenti di oggi: 7-28-5-10); al 23° Carlotta Omari e Matilda Distefano (oggi 3-18-5-13); e al 24° Margherita Porro e Sveva Carraro (oggi 11-20-14-5). Da oggi regateranno solo con le migliori, in palio il ristretto lotto di 6 posti-qualifica a disposizione (al momento Stalder e Speri sono all'ottavo posto tra le nazioni da qualificare).
Continueranno invece il Mondiale in Flotta Silver: col 32° posto Francesca Bergamo e Alice Sinno (oggi 25-12-9-12); e col 39° posto Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (oggi 21-14-4-28).
 
NACRA 17 misto (52 barche)
8 prove disputate, il punteggio considera 1 scarto della prova peggiore

I tre di testa hanno scavato un piccolo solco dal quarto posto in giù: John Gimson e Anna Burnet sono tallonati a 1 solo punto dagli ottimi azzurri Vittorio Bissaro e Maelle Frascari, da 3 punti dagli australiani Nathan e Haylee Outteridge. Livello altissimo, quarti Jason Waterhouse e Lisa Darmanin (argento di Rio 2016), quinti Santiago Lange e Cecilia Carranza (oro di Rio 2016), sesti Ben Saxton e Nicola Boniface (mondiali 2017).
 
GLI ITALIANI
Anche in questa classe portiamo in Finale tre barche. E' un Mondiale da sogno finora per Vittorio Bissaro e Maelle Frascari, secondi con vista della vetta, concentrati e ispiratissimi, autori di regate senza sbavature (oggi 2-6-2-1). In Gold anche col 18° posto Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (oggi 15-7-5-3), e i campioni in carica Ruggero Tita e Caterina Banti col 19° posto in generale che hanno alternato un paio di zampate delle loro ad altri piazzamenti a metà flotta (oggi 2-17-3-12).
Restano per un soffio fuori dalla Finale col 27° posto Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (oggi: 9-23-25-14) e saranno protagonisti della Flotta Silver.

DICHIARAZIONI DEL GIORNO
 
GIANFRANCO SIBELLO - Tecnico 49er
"C'è molta delusione per aver mancato la Gold per pochi punti con Ferrarese-Galati e la possibilità di ambire ai posti per la qualificazione della nazione. I ragazzi hanno dimostrato una crescita che mi aspettavo, è mancata la costanza che in queste competizioni è fondamentale. Ci lavoreremo. Crivelli-Togni hanno sicuramente regatato sotto le mie e le loro attese, non sono riusciti a trasformare le buone sensazioni della vigilia nel momento in cui contava farlo. Il debutto dell'equipaggio Plazzi-Cavalli è stato, seppur altalenante, a mio parere positivo in considerazione dei picchi raggiunti in diversi parziali. Con poche uscite alle spalle è normale per loro incappare in errori che possono pesare molto a questi livelli. Da domani sarà importante per tutti e tre gli equipaggi rimanere concentrati, in quanto la preparazione verso Genova 2020 parte proprio da qui."
 
MARGHERITA PORRO - 49er FX
"Siamo super contente di essere entrate nella Gold Fleet, anche perchè essendo il nostro primo anno ci sembrava un obiettivo quasi irraggiungibile, invece ce l'abbiamo fatta! E' stata molto dura, fino all'ultimo, sono state tutte regate nelle quali anche la singola posizione guadagnata all'arrivo contava e poteva essere decisiva. E' andata bene e il primo obiettivo è centrato. Adesso in Finale si apre un altro capitolo della nostra regata, in cui non abbiamo niente da perdere ma solo da guadagnare e da imparare dalle migliori."
 
LORENZO BRESSANI - Nacra 17
"Sono veramente regate molto difficili per i continui salti di vento. Io personalmente sono contento perché abbiamo fatto buone scelte. Ci mancano 10 punti in classifica in quanto ieri abbiamo rotto la drizza spi perdendo appunto 10 posti, e quei punti ora farebbero comodo! In Finale le regate saranno ovviamente molto combattute, mi aspetto battaglia. Vedo anche, in base ai risultati, che il livello medio dei concorrenti si è alzato molto, c'è un livellamento verso l'alto."

 

PROGRAMMA DI VENERDÌ 6 
Il dettaglio per il primo giorno delle Finali prevede tre regate per tutti come segue:

MATTINA
- ore 11:00 (le 23 di giovedì in Italia) 49er Gold (campo di regata Milford lungo la costa a Nord di Auckland; nessun equipaggio italiano in gara)
- ore 11:00 (23 in Italia) FX Gold (campo di regata Takapuna, stessa area ma più a Sud, all'uscita del canale dell'isola Rangitoto; tre equipaggi italiani in gara: Alexandra Stalder e Silvia Speri; Carlotta Omari e Matilda Distefano; Margherita Porro e Sveva Carraro)
- ore 11 (23 in Italia) FX Silver (campo di regata Rangitoto, a Nord dell'isola, al centro del Golfo di Hauraki; due equipaggi italiani in gara: Francesca Bergamo e Alice Sinno; Maria Ottavia Raggio e Jana Germani)
- ore 11 (23 in Italia) Nacra 17 Silver (campo di regata Mairangi, ancora più a Nord sulla costa; un equipaggio italiano in gara: Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei)
POMERIGGIO
- ore 14 (le 2 di notte di venerdì in Italia) 49er Silver (campo di regata Milford; tre equipaggi italiani in gara: Simone Ferrarese e Valerio Galati; Uberto Crivelli Visconti e Gian Marco Togni; Jacopo Plazzi e Giacomo Cavalli)
- ore 14 (le 2 di notte in Italia) 49er Bronze (campo di regata Milford; nessun italiano in gara)
- ore 14 (le 2 di notte in Italia) Nacra 17 Gold (campo Takapuna; tre equipaggi italiani in gara: Vittorio Bissaro e Maelle Frascari; Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi; Ruggero Tita e Caterina Banti.

 


05/12/2019 15:33:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma-Giraglia: la notte porta “scompiglio”… e vince Globulo Rosso

Per la classifica finale si dovrà però attendere. In corso proteste presentate dal Comitato di Regata per passaggi nelle zone interdette alla navigazione

Roma per 2: meteo in forte peggioramento, regata ridotta a Lipari

Il Comitato di Regata della Roma per 2 comunica che la regata è stata ridotta e che il passaggio a Lipari verrà considerato come traguardo definitivo per determinare la classifica finale

FLASH - Roma-Giraglia, Line Honours per Globulo Rosso

L’Este 31 di Alessandro Burzi ha tagliato il traguardo alle 10:46:13

Garmin Roma per 2: Libertine riconquista la Coppa dell'Ammiraglio - Roma/Giraglia: magico Globulo Rosso

Alla Roma per 2 Line Honours e Coppa dell'Ammiraglio a Libertine. La Coppa Don Carlo a Dream Away. Alla Giraglia Globulo Rosso vince in IRC e ORC. Il GiragliOne va a Oscar Campagnola

RAN630: è stata una splendida cavalcata

La RAN630 si conferma una regata in piena forma. In formato “Covid edition” ha tenuto e scommesso sulla sua riuscita, seguendo l’andamento della delicata situazione emergenziale.

Young Azzurra, che esordio nella Persico 69F Cup!!!

Sotto lo sguardo vigile di un entusiasta Commodoro Michael Illbruck, l’equipaggio armato dallo YCCS vince e convince, con un esordio a cento all’ora con 4 prove su 8 vinte

Roma per 2: match race verso Lipari tra Libertine e Nuova. Roma-Giraglia a 60 miglia da Riva guida Palinuro

Un lungo match race tra Libertine e Nuova sta caratterizzando l'avvicinamento a Lipari. Loli Fast passa per prima la Giraglia ma poi cede il passo a Palinuro e Guardamago

Roma-Giraglia, Palinuro in testa tra i temporali. Alla Roma X2 c'è Nuova al comando

Alla Roma Giraglia ritirate Excalibur e Costellation. Un ferito sbarcato a Porto Santo Stefano. Palinuro guida la flotta. Alla "Roma" una rete irregolare frena Uma Fast. In testa c'è Nuova, ma i campioni in carica di Libertine sono nella loro scia

Vittorio d’Albertas vince l’85° Campionato Italiano Dinghy 12’

Numeri record con 74 partecipanti all’85° Campionato Italiano Dinghy 12’ organizzato Yacht Club Como

J/70 Cup, il Peler conduce le prime quattro regate della serie: Notaro al top del ranking

Dopo il no race imposto ieri dal maltempo, prende il via a Malcesine la seconda tappa della J/70 Cup, circuito organizzato da J/70 Italian Class e che per l’occasione ha richiamato sulla linea di partenza gardesana oltre trenta equipaggi da sette Nazioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci