mercoledí, 24 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

guardia costiera    formazione    j24    yahama    nautica    cio    melges 24    confitarma    optimist    pesca    la cinquecento    starr    nave italia    benetti    fincantieri    regate   

J24

Vigne Surrau vince la Coppa Italia J24

vigne surrau vince la coppa italia j24
redazione

Una ventina di J24 sono scesi nelle splendide acque di Porto Rotondo, nel Golfo di Congianus, per disputare un grande week end di Vela organizzato dallo Yacht Club Porto Rotondo in collaborazione con l’Associazione Nazionale Classe J24: le sei prove portate a termine, infatti, erano valide per la Coppa Italia J24 (sesta ed ultima tappa del Circuito Nazionale J24 - Trofeo Francesco Ciccolo 2016), per il Campionato Zonale sardo e anche come terza tappa del Circuito III Zona (solo sabato).
“Il Comitato di Regata (presieduto dal neo Consigliere Nazionale e presidente della III Zona Fiv Pietro Secondo Sanna, coadiuvato da Sandro Ricetto e Karin Paternost) ha dovuto faticare parecchio contro l’estrema incostanza del vento che per tutti e due i giorni ha soffiato con intensità e direzione estremamente variabili.- ha spiegato il neo eletto capo flotta J24 della Sardegna Marco Frulio -I continui salti di vento hanno fatto faticare non poco i tattici a bordo e la riprova è stata l’estrema incostanza dei risultati di quasi tutti gli equipaggi. Unica eccezione il nuovo campione zonale Aurelio Bini che, al timone del J24 gallurese Ita 405 Vigne Surrau, ha conquistato il titolo e vinto la tappa di Coppa Italia. L’imbarcazione del Circolo Nautico Arzachena ha difatti dimostrato una disarmante costanza (10 punti; 1-1-2-2-4-DNF) che gli ha permesso di vincere con una prova di anticipo. Con questa prestazione mette una seria ipoteca anche sulla terza tappa del circuito zonale e sulla classifica del circuito 2016 visto che entrambe le graduatorie lo vedono saldamente in testa. Secondo classificato Mariolino di Fraia che, al timone del suo Ita 460 Botta Dritta, ha portato a casa un ottimo risultato condito anche da due secondi posti di giornata (LNI Maddalena 20 punti; 7,2,6,ocs,2,3). Sul gradino più basso del podio Antonello Ciabatti che, al timone di Ita 420 Libissonys, ha battagliato in tutte le prove portando a casa anche una vittoria nella quarta prova (WC Cagliari 27 punti; 9,12,3,1,7,7).” 
Podio sfiorato, alle spalle dei primi tre classificati, per due imbarcazioni a pari punti (29): Ita 212 Jamaica del presidente nazionale della classe J24 il carrarino Pietro Diamanti (in equipaggio con il fratello Giuseppe, Paolo Governato, Fabrizio Ginesi e Nicola Pitanti, CN Marina di Carrara, 5,7,8,7,6,4) e Ita 443 Aria della LNI Olbia con al timone Marco Frulio (15,3,4,8,9,5). “Da segnalare anche le vittorie di prova di Ita 318 Nord Est timonata da Salvatore Orecchioni, Ita 241 Libarium di Roberto Dessì (timonata da Davide Schintu) e Ita 497 Boomerang di Angelo Usai.” ha proseguito Frulio che ha rinnovato l’appuntamento a sabato 26 e domenica 27 novembre per la conclusione della terza tappa del circuito J24 sardo.
“Sono state due giornate impegnative ma di grande soddisfazione per tutti- ha aggiunto il Consigliere Nazionale Pietro Sanna -ad un campo già difficile da interpretare per i salti di vento, si è aggiunto l’avviso di una perturbazione in arrivo. Ma alla fine è andato tutto bene e il bilancio è sicuramente positivo.” 
Con le regate di Porto Rotondo, dopo quelle disputate a Nettuno, Livorno, Carrara (Campionato Nazionale), Brenzone e Cervia, l’agguerrita Flotta del monotipo più popolare al mondo progettato da Rod Johnstone ha così concluso anche l’edizione 2016 del Circuito Nazionale J24 - Trofeo Francesco Ciccolo che anche quest’anno decreterà il miglior Timoniere-Armatore e il vincitore del Trofeo Challenge perpetuo (assegnato al primo classificato del Trofeo Nazionale senza considerare gli scarti) istituito in ricordo dell’indimenticabile Presidente della Classe J24 prematuramente scomparso. La premiazione si svolgerà come tradizione in occasione del Campionato Nazionale 2017, previsto dal 25 al 28 maggio a La Maddalena. 


15/11/2016 18:55:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cinquecento, la faccia dura dell'Adriatico

La Cinquecento X2 e XTutti è la grande vela d’altura del Circolo Nautico Santa Margherita

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Firmato da Marina Cala de' Medici il protocollo di insediamento per le aree di crisi di Livorno e Piombino

Due accordi di programma tra Governo nazionale, Regione Toscana ed Enti locali relativi a progetti industriali finalizzati a garantire nuova occupazione nella aree di crisi industriale della fascia costiera

Friuli: l'adrenalina pura della "Caccia al Tonno Rosso"

In Friuli dal 16 giugno inizia la stagione della pesca al tonno rosso, un Big Game che si pratica in alto Adriatico dal 1970. E per chi ama la fotografia subacquea i fondali di Lignano saranno una scoperta incredibile

La Fraglia Vela Riva con il progetto FIV-MIUR VelaSCUOLA

In pieno svolgimento alla Fraglia Vela Riva il progetto della Federazione Italiana Vela “VelaScuola” Kinder + Sport, che fa conoscere la vela a centinaia di ragazzi

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Mare: allarme plastica

Quante micro e nano plastiche ci sono in mare? E quali effetti hanno sulla catena alimentare? Da dove provengono e quali sono le soluzioni applicabili?

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

Ad Eraclea gli atleti Optimist del Circolo della Vela Mestre con Giovanni Grandi sul gradino piu’ alto del podio

Quasi 60 ragazzini, di cui 25 Juniores e 34 Cadetti, si sono sfidati nelle acque di Eraclea con un vento molto difficile, instabile e in continua rotazione verso destra, di intensità iniziale di 7 nodi e provenienza da Nord Est nella prima prova

Tutto pronto per l'Audi - Italian Sailing League

La prima selezione del 2017 organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda, si svolge a Porto Cervo: dodici gli equipaggi al via

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci