lunedí, 26 settembre 2022

TROFEO PRINCESA SOFIA

Trofeo Princesa Sofia: arrivano i Nacra 17 e si parla subito italiano

trofeo princesa sofia arrivano nacra 17 si parla subito italiano
redazione

Tutte le classi scese in acqua oggi in uno spettacolo di vele che colorano lo specchio d’acqua prospicente Palma. Bene nei Nacra i “soliti” Tita-Banti e Ugolini Giubilei che si prendono tutte le vittorie di giornata. Buone le sensazioni su 470 Mix che vede sempre Ferrari-Caruso in testa, ma è un po’ tutta la squadra italiana a ben comportarsi in tutte le classi nonostante il tempo ancora inclemente per i rigori fuori stagione e il forte vento non consenta mai di abbassare la guardia.

Impegno costante della Direzione Tecnica a coordinare azioni di supporto che svariano sui vari campi di regata per supportare gli atleti alle prese con problemi tecnici. Attenzione anche per la crescita di tutta la squadra che vada al di là dei risultati di giornata. Oprandi nella giornata di ieri, viste le condizioni proibitive del vento, non è stata fatta scendere in acqua per preservarla. Questo lo spirito che anima la formazione azzurra: ricerca del risultato, motivazione per migliorare la prestazione, obiettivi concreti, rispetto e gestione delle singole situazioni per mirare ad un obiettivo a lungo periodo.

Domani cambio delle condizioni climatiche con una giornata transitoria che dovrebbe poi sfociare negli ultimi giorni con condizioni più primaverili.

Per seguire il 51° Trofeo Princesa Sofia:

https://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race

470 Mix

Seconda giornata e conferma del primo posto per Giacomo Ferrari e Bianca Caruso che concludono le prove con un punteggio netto di 4 punti; 2° gli spagnoli Xammar–Brugman 5, 3° gli australiani Jerwood–Nicholas 7. Gli altri italiani: 23° Gradoni-Dubbini 31, 37° Totis-Linussi 48, 38° Berta-Izzo 50, 47° Kuester-Monacelli 67, 64° Casertano-Matarazzo 98, 65° Di Salle-Padovani 102.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Elena Berta: “Oggi è stata una giornata interlocutoria, che può comunque essere utile alla crescita del nostro equipaggio. Penso che i nostri maggiori problemi riguardino le andature portanti mentre abbiamo un buon andamento di bolina. Purtroppo, la regata si fa alla fine e ogni confronto deve essere uno stimolo per migliorare.”

Il tecnico FIV Gabrio Zandonà: “Un'altra giornata con molto vento come da previsioni. Anche oggi molto bene Ferrari e Caruso che soprattutto nella prima regata hanno dimostrato grande velocità e buona tattica. Mi è piaciuto molto anche il modo di interpretare la regata di Gradoni e Dubbini che hanno preso qualche rischio in più dimostrando un ottimo feeling nonostante una scuffiata. Oggi quindi considero un bicchiere mezzo pieno, domani sarà ultimo giorno di qualifiche e dovrebbe cambiare anche il meteo.”

49er

Tre prove per la classe acrobatica 49er e primo posto per i francesi Fischer-Pequin con 2 punti, 2° i tedeschi Meggendorfer-Spranger 2, 3° gli svizzeri Schneiter-De Planta 4. Gli italiani in gara: 14° Crivelli-Calabrò 9, 22° Anessi-Gamba 12, 35° Ferrarese Chistè 17.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Marco Anessi: “Prima giornata per noi con vento molto forte. Una prova siamo riusciti a concluderla al primo posto e nelle altre due abbiamo fatto errori banali che ci hanno fatto scuffiare. Il livello è molto alto e cercheremo di lottare anche nei prossimi giorni spingendo per riuscire a migliorare la nostra posizione, abbiamo entusiasmo.”

Il tecnico FIV Gianmarco Togni: “Sto vivendo una esperienza atipica, essere a Palma con questo freddo e queste condizioni di vento è davvero una esperienza nuova. Per quanto riguarda i miei ragazzi posso dire che si sono comportati molto bene, chi per costanza, chi per carattere. Crivelli-Calabrò si sono disimpegnati bene mantenendo un ritmo regolare; Nessi-Gamba hanno tirato e raccolto un primo posto e buoni piazzamenti: per due ragazzi che si sono appena affacciati nel giro della nazionale è di sicuro una ottima esperienza. Ferrarese-Chistè sono ben messi in classifica che è ancora corta e aperta a tutto. Aggiungo che essere nel gommone con un mostro sacro come Luca De Pedrini per me è fonte di grande stimolo e orgoglio. La squadra si vede anche in questi dettagli che ci permettono di sentirci tutti un unico blocco: noi tecnici che ci aiutiamo tra classi – vedi il forte legame con Gianfranco (Sibello ndr) e con la Direzione Tecnica.”

49erFX

Tre prove nella prima giornata per le ragazze del 49erFX che permettono di insediarsi al terzo posto Omari Carraro. Ecco la classifica: 1° le olandesi Van Aanholt 3, 2° le brasiliane Grael Kunze, 3° Omari-Carraro 5. Gli altri equipaggi italiani: 7° Germani-Bertuzzi 7, 19° Stalder-Speri 15, 20° Passamonti-Fava 15, 34° Giunchiglia-Schio 27.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Jana Germani: “Prima giornata di regate caratterizzata da vento forte da terra e onde corte molto fastidiose per la nostra classe. Un po’ di amaro in bocca per la prima prova che avremmo potuto chiudere nelle prime posizioni ma a causa una scuffia abbiamo dovuto limitare i danni. Poi ci siamo riprese per la 2 e 3 prova del giorno chiudendo in bellezza la giornata! Siamo solo all’inizio andiamo avanti così!

Carlotta Omari: “Per noi è stata una buona giornata, caratterizzata da vento forte da terra che avevamo già affrontato a Cagliari durante gli allenamenti, siamo soddisfatte e concentrate sulle regate di domani.”

Il tecnico FIV Gianfranco Sibello: “La giornata è stata molto intensa come preannunciato dalle nostre previsioni meteo che sono state, tra l'altro, molto accurate. Giornata insidiosa sui due campi ma ben interpretata dai nostri equipaggi che con Omari Carraro hanno anche vinto la prima prova. Buono invece il cammino di Germani-Bertuzzi che hanno saputo con costanza recuperare posizioni. Le condizioni per la nostra classe erano particolarmente difficile per via dell’onda insidiosa. L’importante per tutte è tenere la classifica corta per poi sfruttare tutte le potenzialità nel gruppo di Gold fleet.

FORMULA KITE MASCHILE

Quattro prove nella prima giornata di questa classe che hanno visto portarsi in testa tre atleti che hanno vinto almeno tre delle quattro prove nei rispettivi gruppi: sono il francese Gomez, lo sloveno Vodisek, e un altro francese De Ramecourt tutti a 3 punti. Gli italiani in gara: 6° Boschetti 7, 10° Pianosi 11, 13° Calbucci 13, 23° Brasili 22.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Lorenzo Boschetti: “Primo giorno di Palma molto molto interessante e molto difficile che ha evidenziato la tecnica dei partecipanti che hanno dovuto dare il meglio. Io ho cercato di partire subito bene per portarmi in testa al primo giro di boa ed evitare di rimanere bloccato nel gruppo. Ho commesso qualche errorino ma nel complesso sono soddisfatto.”

FORMULA KITE FEMMINILE

Primo giorno anche per i kite femminili che concludono quattro prove. In testa un tandem britannico composto da Aldridge prima con 7 punti e Anderson seconda con 9 punti, 3° la statunitense Moroz 10. Le italiane in gara: 15° Pescetto 36, 19 Tomasoni 46, 25° Laporte 60.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Sofia Tomasoni: “Il primo giorno è abbastanza importante per tutti perché è utile per porre le fondamenta di qualche risultato solido. Le condizioni erano abbastanza dure con vento molto forte per cui siamo usciti con le vele più piccole da 9 metri. Sono contenta della mia prestazione perché ho visto dove posso arrivare; ho fatto degli errori quindi in alcune prove sono arrivata un po’ dietro rispetto a quello che magari potrei fare, però sono contenta perché appunto ho visto dove riesco ad arrivare. Non vedo l'ora di regatare nei prossimi giorni e di spingermi al limite, di provare altre condizioni con questa flotta e di vedere dove riusciamo a posizionarci in classifica.”

Il Tecnico FIV Simone Vannucci (maschile e femminile): “Oggi siamo andati davvero molto lunghi e sicuramente abbiamo trovato una condizione meteo particolare per i kite; una Palma diversa dagli anni precedenti ma che abbiamo potuto affrontare al meglio anche grazie ai mesi di allenamento questo inverno a Cagliari che hanno preparato a questo clima e vento. Inutile guardare al momento la classifica per tanti fattori: i maschi sono in tre flotte e per le ragazze comunque è solo la prima giornata. Sarà importante saper interpretare i cambiamenti meteo dei prossimi giorni e sapersi adattare velocemente. Domani dovrebbe essere perturbato con vento leggero, per poi passare a un clima più sereno nei giorni seguenti.”

ILCA 6

Tre prove nella seconda giornata per recuperare l’unica di ieri. Si porta in testa la canadese Douglas 3 punti, 2° posto per l’ungherese Erdi 7 e 3° per l’olandese Jonker 9. Le Italiane in gara: 21° Benini Floriani 31, 29° Della Valle 40, 39° Albano 52, 52° Rizzardi 72, 58° Talluri 80, 63° Cattarozzi 89.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Giorgia Della Valle: “è stata una giornata dura: abbiamo fatto tre prove con vento forte e sono felice dei miei risultati. Domani iniziano le finali in Gold, ci vorrà molta concentrazione.”

Il tecnico FIV Egon Vigna: “Oggi ultimo giorno di qualifica: abbiamo fatto tre regate per metterci in pari col programma di giornata che anche oggi è stata particolarmente impegnativa per il vento che è sempre stato sostenuto. Benini è partita bene poi ha ceduto qualcosa, mentre Della Valle ha fatto tre buone prove centrando anche lei la Gold insieme ad Albano. Per poco non entra Rizzardi che è giovane e avrebbe meritato un po’ più di fortuna essendo alle prime esperienze internazionali. Talluri e Cattarozzi sono rimaste fuori dai giochi.”

ILCA 7

Salgono a quattro prove anche gli ILCA 7 che chiudono la fase di qualificazione con il britannico Beckett primo con 4 punti, a pari punteggio il cipriota Kontides, 3° il francese Bernaz con 5 punti. Gli italiani in classifica: 26° Coccoluto 25, 36° Chiavarini 31, 54° Planchestainer 47, 59° Barabino 51, 71° Peroni 57, 77° Paulon 64, 84° Musone 71, 132° Natale 124, 135 Libri 127, 137° Valentino 128.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Planchestainer: “La giornata di oggi è stata dura, ancora vento forte e freddo come ieri, leggermente con minore intensità, ma sempre difficile perché si saltava molto con continui cambi di pressione. Prima prova abbastanza interessante e seconda di giornata con buona partenza vanificata da salti di vento che ho sbagliato. Domani sarà certamente una giornata ancora più impegnativa.”

Il Tecnico FIV Giorgio Poggi: “Con le due prove odierne si è conclusa la fase di qualifica. Domani sarà importante mantenere alta la concentrazione per tutti per affrontare gli ultimi giorni di regata per mettere a frutto il lavoro di questi mesi. In Gold ci sono atleti forti e alcuni dei nostri ragazzi hanno sfiorato la possibilità di entrarvi. Da domani inizia la vera regata”. 

iQFOiL Maschile

Due giorni e otto prove per le tavole che rivoluzionano la classifica parziale: dopo il predominio britannico di ieri, adesso a far da padrone è un terzetto composto da due olandesi (primo e terzo con Van Opzeeland e Vrieswijk tra i quali resiste il britannico Brown salito al terzo posto: tutti con 12 punti. Gli italiani in gara: 5° Nicolò Renna 16, 8° Di Tomassi 26, 22° Benedetti 59, 25° Cangemi 67, 34° Camboni 100, 37° Jacopo Renna 103.

Queste le dichiarazioni dei protagonisti:

Nicolò Renna: “Anche oggi è stata una giornata molto lunga e impegnativa iniziata la mattina e conclusa nel pomeriggio dove forse ho commesso qualche errore di troppo. Sono comunque molto contento anche oggi per la prestazione; vediamo domani, ci sarà qualche bello slalom e sarà tutto diverso, cercherò sempre di spingere al massimo.”

Luca Di Tomassi: “Oggi è stata una buona giornata per me, ho concluso la Marathon in 11° posizione e le due prove di flotta con un 2 e un 3. Per ora sono ottavo in classifica generale per cui sono super contento di essere riuscito a essere lì davanti in tutte le prove. Oggi ultima giornata di qualifiche. Domani si inizia con la Gold consapevole che saranno regate con più livello ma anche di avere la velocità per stare lì davanti.”

 

Il tecnico FIV Adriano Stella: “Una giornata positiva, tutti e sei i convocati chiudono in Gold. Questo era un obiettivo minimo dopo quello che abbiamo fatto quest'inverno e domani inizieranno le regate vere nelle quali abbiamo Renna e Di Tomassi in zona Medal. L’obiettivo è quello di mantenere queste posizioni ed è possibile per i loro mezzi se rimarranno sempre concentrati. Per ora sono soddisfatto, vediamo se nei prossimi giorni potrò definirmi ancora più soddisfatto”

iQFOiL Femminile

Al termine della seconda giornata continua la marcia della francese Noesmoen prima con 8 punti seguita dall’israeliana Reshef a 21, 3° la britannica Watson 25. Le italiane in gara: 22° Speciale 113, 32° Renna 183, 41° Maggetti 223, 62° Oprandi 374.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Il Tecnico FIV Riccardo Belli Dell’Isca: “Stamattina alle 9 sia uomini che donne hanno corso la Marathon race (regata lunga che farà parte anche del nuovo format olimpico della tavola IQ FOIL). A seguire dalle 14.00 sono state disputate altre due prove di Course race. Vento sempre sostenuto da terra.”

Si comunica che Marta Maggetti nella giornata odierna ha riscontrato difficoltà di carattere fisico che le hanno impedito di scendere in acqua e di proseguire le regate.

NACRA 17

Tre prove nella prima giornata e sempre Italia al primo posto grazie a Ugolini-Giubilei primi nella prima regata e Tita-Banti primi nella seconda e terza prova. La classifica vede al comando l’oro olimpico Tita-Banti 2 punti, 2° Ugolini-Giubilei 4 e 3° i finlandesi Kurtbay-Keskinen 4. Altri italiani in gara: 34° Hirsch-Orsolini 66.

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Maria Giubilei: “Oggi è stata la prima giornata del trofeo Princesa Sofia 2022, finalmente dopo due anni di pandemia è stato bellissimo regatare di nuovo con tanti altri atleti. Abbiamo il sistema nuovo dei timoni ed è la prima volta che lo utilizziamo in una regata ufficiale per cui c'è ancora tantissimo da imparare e da scoprire.”

Il tecnico FIV Gabriele Bruni: “Abbiamo fatto tre prove con una media di 18 / 22 nodi di vento da terra con un'onda abbastanza fastidiosa e la squadra italiana è andata abbastanza bene posizionandosi sempre tra le prime posizioni.”

Elenco completo degli italiani in gara: Team Performance (A, B, C), Sviluppo & Under e presenze a titolo personale

 


06/04/2022 09:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

ASD Liberi nel Vento: fantastica giornata di vela per il Trofeo Sollini

Sole e venti deboli da sud-ovest hanno fatto da cornice ad un'altra splendida giornata organizzata dalla Liberi nel Vento

Inaugurato il 62° Salone Nautico Internazionale di Genova

Si è aperto ufficialmente oggi 22 settembre il 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, organizzato da Confindustria Nautica, salutato da una importantissima rappresentanza di autorità del Governo, del Parlamento e dei territori

Salone Nautico: presentati gli eventi patrocinati da Confindustria Nautica

Si è svolta oggi presso la Sala stampa del 62°Salone Nautico Internazionale di Genova la presentazione degli eventi patrocinati da Confindustria Nautica

Mondiale Melges: Brontolo (20) e Pippa (32) i leader prima dell'ultima giornata

Solo una prova separa i leader delle rispettive flotte Melges 20 e Melges 32 dal titolo di Campione del Mondo ma i verdetti sono ancora tutti da scrivere con una sola prova ancora da disputare domani

Genova: parte domani 22/9 il 62° Salone Nautico Internazionale

Il convegno inaugurale "Industria Nautica: crescere in Italia, conquistare il mondo" traccia la rotta dell'eccellenza

Cambusa: Ricetta (stellata) del Risotto “Fra Boullabaisse e una zuppa di cozze”

Il risotto stellato dello chef Paolo Barrale: la ricetta che sposa sapori e profumi di Provenza e Campania

Le vele d’epoca tornano in Versilia per il XVII Raduno Vele Storiche Viareggio

Sono oltre 40 le imbarcazioni d’epoca e storiche già iscritte al XVII Raduno Vele Storiche Viareggio, organizzato dal 13 al 16 ottobre 2022 dall’omonima associazione e dal Club Nautico Versilia

Dai Team - SELENE ALIFAX ottima chiusura di stagione nelle acque di Porto Cervo

Lo Swan 42 di Massimo De Campo chiude secondo alla prestigiosa Rolex Swan Cup e si laurea vice-campione nel circuito The Nations League

Puntaldia, Mondiale Melges: i campioni sono Brontolo (20) e Pippa (32)

Il norvegese Lasse Petterson con Gabriele Benussi alla tattica nella classe Melges 32 e l’italiano Brontolo di Filippo Pacinotti (affiancato dallo statunitense Taylor Canfield) nella classe Melges 20 sono i nuovi Campioni del Mondo 2022

Norwegian Cruise presenta "The Great Cruise Cookoff", l'appassionante sfida culinaria in mare

Nel prossimo episodio di "EMBARK with NCL" gli chef NCL si sfidano per avere la possibilità di presentare il loro piatto a bordo della Norwegian Prima, la nuova e innovativa nave di NCL.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci