martedí, 29 novembre 2022

IQFOIL

Torbole: conclusa la 3^ tappa di Coppa Italia iQFoil

torbole conclusa la tappa di coppa italia iqfoil
redazione

Conclusa al Circolo Surf Torbole la terza tappa di Coppa Italia della tavola olimpica iQFoil, manifestazione ricca di regate e con condizioni abbastanza inconsuete per la stagione: grazie alla bora che da ieri soffia in alto Adriatico, sul Garda Trentino il vento da sud si è presentato forte fin da metà mattinata, formando soprattutto nell’ultima delle tre giornate di gara un’onda lunga e alta, che con oltre 20 nodi di vento ha reso dure le regate soprattutto per i più giovani e messo alla prova anche le boe elettriche gestite dal Consorzio Garda Trentino Vela, che hanno resistito bene alle sollecitazioni.

Domenica inizialmente sono state mandate in acqua solo le flotte dei senior e degli youth, che hanno regatato per altre 6 prove, portando così a 17 le regate totali. I più giovani junior, essendo entrati in acqua più tardi hanno completato 4 regate, finendo così la manifestazione con 15  regate.

La classifica finale rispetto ai primi due giorni non ha subito grandi scossoni in tutte le categorie: vittoria netta dell’azzurro Luca Di Tomassi (SV marina Militare) tra i senior, che con 11 punti ha distaccato il brasiliano Isaac Mateus, secondo overall, e con 18 Daniele Benedetti (Fiamme Gialle), 2° italiano  nella ranking di Coppa Italia. Bel risultato dell’atleta del Circolo Surf Torbole Manolo Modena, che ha mantenuto il quarto posto overall, terzo italiano e primo under 21: una promessa del windsurf nazionale, insieme a tanti altri giovanissimi, che stanno alimentando  il vivaio in vista dei futuri appuntamenti olimpici. Buon secondo posto under 21 del locale Alessandro Josè Tomasi (Fraglia Vela Riva); terzo Alberto Soncini (Centro Surf Bracciano).

Per quanto riguarda le donne, che hanno regatato con gli youth prendendo i punti della classifica overall di tale flotta, vittoria senior di Marta Maggetti (Fiamme Gialle), seguita dalla caldarese Linda Oprandi, anche prima under 21, e dalla tedesca Theresa Steinlein. Leonardo Tomasini, altra grande speranza giovanile del Circolo Surf Torbole, ha inanellato una serie di 14 vittorie su 17, meritandosi pienamente la vittoria; secondo posto del sardo Federico Pilloni (Windsurfing Club Cagliari) e terzo del laziale Matteo Molentino (LNI Civitavecchia). Nella categoria femminile Youth netta vittoria di categoria e ottimo quattordicesimo posto assoluto di Carola Colasanto (Tognazzi Village): a seguire Francesca Maria Salerno (Canottieri Lauria) e Sara Mangione (CV Sferracavallo).

Giornata lunga e intensa per i più piccoli junior e battaglia sportiva più agguerrita domenica tra i primi due della classifica finale, il locale Valentino Blewett del Circolo Surf Torbole e il compagno di squadra (ma laziale di residenza) Mattia Saoncella, quest’ultimo  protagonista nell’ultima giornata di ben tre primi, che non sono stati però sufficienti per sorpassare un regolarissimo Blewett. Terzo Giulio Orlandi (SEF Stamura Ancona). Belle soddisfazioni per la squadra del Circolo Surf Torbole anche dalle ragazze con Anna Polettini prima di categoria, undicesima assoluta. Seconda classificata Medea Falcioni (SEF Stamura) e terza Alice Evangelisti (LNI Civitavecchia). 

Un poker di vittorie di categoria per il Circolo Surf Torbole, impegnato sì nell’organizzazione della regata, ma anche in acqua con una nutrita squadra agonistica gestita dal coach Dario Pasta: quattro atleti sono saliti sul gradino più alto del podio nella propria categoria, confermando così il club presiedsuto da Armando Bronzetti un riferimento per il windsurf agonistico non solo nazionale. Riassumendo le singole vittorie Manolo Modena si è imposto nell’under 21, Leonardo Tomasini negli Youth, Valentino Blewett e Anna Polettini negli Junior.

 

A Torbole erano presenti tre tecnici della Federazione Italiana Vela, tra cui Mauro Covre responsabile del team sviluppo e under 21 dell’olimpica oltre che della squadra azzurra giovanile, che ha così commentato questa ondata di giovani sull’iQFoil:"Direi che i numeri  presenti a questa tappa di Coppa Italia testimoniano due aspetti fondamentali: c’è estremo interesse da parte di atleti di tutte le età, a partire dai quindici anni in su verso la nuova tavola e finalmente si sono risolti i problemi di approvvigionamento delle attrezzature. Per i Campionati Italiani Giovanili di Salerno è lecito aspettarsi numeri ancora superiori; vedremo se questo forte trend di crescita sarà confermato anche ai prossimi Youth International Game in programma sempre qui a Torbole i primi giorni di agosto, manifestazione che conta già oltre 140 iscritti internazionali. Il passo successivo sarà riuscire a strutturare correttamente l’attività all’interno dei circoli, mantenendo inalterata l’attenzione sulla classe Techno 293, che deve assolutamente rimanere la tavola di avviamento al windsurf agonistico. Occorrerà poi coordinare le iniziative della classe iQFoil con un calendario nazionale che tenga conto dei tanti impegni internazionali”  ha concluso Covre.

 


17/07/2022 21:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato invernale di Roma, giornata spettacolare per l'altura

Battaglia serrata nel raggruppamento ORC Regata 2 fra Jolie Brise e Pestifera. In IRC mantengono la vetta della classifica Maia e Lysithea rispettivamente nei Crociera 1 e Crociera 2. Fra i minialtura è "Se po fa'" a tagliare prima il traguardo

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Giancarlo Pedote analizza la sua Route du Rhum

"Sono soddisfatto della seconda parte della regata, durante la navigazione di bolina. Avevo una buona velocità e nonostante il ritardo sono riuscito a raggiungere il gruppo"

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Route du Rhum... e anche Alberto Bona porta a casa un bel risultato!

Giovedì 24 novembre, alle ore 15 e 34 minuti e 50 secondi ora locale (20:34:50 ora di Roma), Alberto Bona sul Class40 IBSA ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre della dodicesima edizione della Route du Rhum all'ottavo posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci