lunedí, 28 settembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    vela    29er    fincantieri    regate    dolphin    j70    roma giraglia    roma per 2    melges 32    coppa italia    salone nautico di genova    press    team    guardia di finanza    ambiente   

SYDNEY HOBART

Sydney Hobart: in overall la vince Ichi Ban

sydney hobart in overall la vince ichi ban
redazione

Il TP 52 Ichi Ban di Matt Allen ha vinto per la seconda volta la Sydney/Hobart. Questa mattina la giuria ha comunicato ad un felicissimo Allen che il suo nome sarebbe stato iscritto per la seconda volta sulla Tattersall Cup. 

Allen, membro del Comitato Olimpico Australiano ed ex presidente della Australian Sailing, ha varato Ichi Ban alla fine di dicembre 2017 e da allora le soddisfazioni sono state molte, a cominciare, subito dopo il varo, dalla Newcastle Bass Island Race.

"Vincere anche quest'anno è semplicemente incredibile", ha osservato Allen, dopo aver affrontato la sua 30esima Sydney Hobart. "Abbiamo passato così tanti anni a mettere insieme questa barca con due obiettivi, vincere la Sydney Hobart e vincere il Blue Water Pointscore (BWPS), e abbiamo raggiunto entrambi".

 

Nel 2018, Allen ha timonato Ichi Ban vincendo i campionati australiani di yachting (ha vinto tutte e otto le regate); da Brisbane a Gladstone, Flinders Islet e Newcastle Bass Island e Bird Island, e il Blue Water Pointscore del CYCA. Ichi Ban è stato anche nominato RORC Yacht of the Year.

 

Nel 2019, le vittorie di Ichi Ban hanno incluso la Divisione 1 dei Campionati australiani di yachting, la regata di Adelaide Port Lincoln, le regate di Brisbane Hamilton Island, Flinders Islet e Newcastle Bass Island. Queste prestazioni hanno portato il TP52 alle finali della barca a vela mondiale dell'anno 2019.

 

"Ho aiutato nel processo di progettazione - ha detto Matt Allen – e abbiamo messo insieme il pacchetto giusto: la barca, l'equipaggio e ... il sapere. Andiamo tutti insieme a lavorare e a navigare insieme; non ci sono ego a bordo".

 

"Tutte le campagne delle altre barche sono davvero cresciute quest'anno; la gente ha cercato di emulare quello che abbiamo fatto. Non ci sono dubbi sul gran livello di competitività in questa gara - ha detto Allen – che non trovereste in nessuna regata nessun'altra parte del mondo".

 

Riflettendo sulla sua vittoria e su quella dell'equipaggio, Allen ha detto: "È stato tutto giusto fino alla fine. Abbiamo girato intorno alla Tasmania con un grande vantaggio sugli altri e poi Gweilo è tornato nel raggio di 2 miglia. Abbiamo dovuto guardarci anche Quest (vincitore del 2008, poi vincitore del 2015 come Balance, e secondo classificato dopo Ichi Ban nel 2017 di soli 10 minuti) e ci siamo chiesti come sarebbe andata a finire".

 

Alla fine, i TP52 si sono aggiudicati i primi tre posti complessivi, con Ichi Ban al primo posto, Gweilo al secondo e Quest al terzo.     

 

"Sapevamo di dover battere Quest di oltre un'ora per vincere - ha detto Allen -  e le condizioni erano veloci venerdì sera. Loro (Quest) avevano il pedale del freno abbassato e anche noi. Guardavamo sempre Gweilo e anche la mia vecchia barca, Envy Scooters (Barry Cuneo). Avevamo il nostro piano di gioco. Non l'abbiamo modificato per loro, ma li abbiamo tenuti sempre d'occhio". Una o due volte l'abbiamo quasi cambiato, ma poi abbiamo deciso di non farlo, anche perché Ichi Ban ha due anni ormai, e quindi ne sappiamo molto di più di quanto non sapessimo all'inizio”.


30/12/2019 13:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Roma-Giraglia: la notte porta “scompiglio”… e vince Globulo Rosso

Per la classifica finale si dovrà però attendere. In corso proteste presentate dal Comitato di Regata per passaggi nelle zone interdette alla navigazione

Roma per 2: meteo in forte peggioramento, regata ridotta a Lipari

Il Comitato di Regata della Roma per 2 comunica che la regata è stata ridotta e che il passaggio a Lipari verrà considerato come traguardo definitivo per determinare la classifica finale

FLASH - Roma-Giraglia, Line Honours per Globulo Rosso

L’Este 31 di Alessandro Burzi ha tagliato il traguardo alle 10:46:13

Garmin Roma per 2: Libertine riconquista la Coppa dell'Ammiraglio - Roma/Giraglia: magico Globulo Rosso

Alla Roma per 2 Line Honours e Coppa dell'Ammiraglio a Libertine. La Coppa Don Carlo a Dream Away. Alla Giraglia Globulo Rosso vince in IRC e ORC. Il GiragliOne va a Oscar Campagnola

RAN630: è stata una splendida cavalcata

La RAN630 si conferma una regata in piena forma. In formato “Covid edition” ha tenuto e scommesso sulla sua riuscita, seguendo l’andamento della delicata situazione emergenziale.

Young Azzurra, che esordio nella Persico 69F Cup!!!

Sotto lo sguardo vigile di un entusiasta Commodoro Michael Illbruck, l’equipaggio armato dallo YCCS vince e convince, con un esordio a cento all’ora con 4 prove su 8 vinte

Roma per 2: match race verso Lipari tra Libertine e Nuova. Roma-Giraglia a 60 miglia da Riva guida Palinuro

Un lungo match race tra Libertine e Nuova sta caratterizzando l'avvicinamento a Lipari. Loli Fast passa per prima la Giraglia ma poi cede il passo a Palinuro e Guardamago

Roma-Giraglia, Palinuro in testa tra i temporali. Alla Roma X2 c'è Nuova al comando

Alla Roma Giraglia ritirate Excalibur e Costellation. Un ferito sbarcato a Porto Santo Stefano. Palinuro guida la flotta. Alla "Roma" una rete irregolare frena Uma Fast. In testa c'è Nuova, ma i campioni in carica di Libertine sono nella loro scia

Vittorio d’Albertas vince l’85° Campionato Italiano Dinghy 12’

Numeri record con 74 partecipanti all’85° Campionato Italiano Dinghy 12’ organizzato Yacht Club Como

J/70 Cup, il Peler conduce le prime quattro regate della serie: Notaro al top del ranking

Dopo il no race imposto ieri dal maltempo, prende il via a Malcesine la seconda tappa della J/70 Cup, circuito organizzato da J/70 Italian Class e che per l’occasione ha richiamato sulla linea di partenza gardesana oltre trenta equipaggi da sette Nazioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci