lunedí, 4 dicembre 2023

VELA OLIMPICA

SOF Hyères: tanti italiani in Gold Fleet

sof hy 232 res tanti italiani in gold fleet
redazione

Si conclude il terzo giorno di regate a Hyères per la Settimana Olimpica Francese con vento decisamente in calo rispetto ai giorni precedenti. Le condizioni meteo, in questo caso, hanno spesso costretto a prove lunghe e dilatate nel tempo che hanno messo a dura prova tutti gli atleti in gara.

Buoni risultati in tutte le classi che permettono ad uno o più equipaggi italiani di centrare, a metà regata, la top ten. Ottime comunque le indicazioni da parte di tutti gli atleti azzurri che in moltissimi casi conquistano la Gold fleet che da domani permetterà ai migliori di sfidarsi e guadagnare le posizioni che contano.

Domani il vento dovrebbe essere più regolare e permettere quindi di partire con le fasi finali nelle migliori condizioni; saranno due giorni particolarmente intensi che porteranno alla giornata conclusiva di sabato dove ci saranno le ultime prove che assegneranno le medaglie.

Classifiche sul sito ufficiale: https://sof.regatta.ffvoile.fr/en/default/races/race-resultsall

Le dichiarazioni dei protagonisti:

470 MIX

Tecnico FIV Gabrio Zandonà: “giornata lunga e complessa che si chiude molto tardi con tre prove disputate e altrettante annullate per le condizioni del vento molto ballerino. Nella giornata infatti abbiamo avuto un mix di vento da sud est e sud ovest, solamente in serata si è andato stabilizzando quello da sud-ovest. Bene Berta-Festo che hanno sfruttato al meglio la giornata risalendo in classifica pur non essendo partiti con un'ottima prova, sfortunati invece Ferrari-Caruso che si sono ritrovati con una bandiera nera che li ha notevolmente penalizzati.”

49er

Uberto Crivelli Visconti: “Oggi abbiamo disputato le ultime due prove di qualificazione. Abbiamo passato tutta la prima parte del pomeriggio ad aspettare che il vento girasse e entrasse, e alla fine siamo usciti molto tardi, verso le 16:30, per fare le due prove finali. La prima prova è stata molto difficile perché il vento stava ancora girando dalla direzione prevista, ma siamo comunque riusciti a completarla. Nella seconda prova, invece, abbiamo fatto un errore di scelta che ci ha penalizzato, ma alla fine abbiamo comunque fatto una prova abbastanza buona. Il bilancio complessivo è abbastanza positivo perché abbiamo guadagnato una posizione in classifica e siamo riusciti a qualificarci per la Gold a partire da domani, che rappresenta la fase più importante del campionato. Dobbiamo quindi rimanere concentrati e tenere duro per ottenere un buon risultato.”

Tecnico FIV Gianmarco Togni: “giornata comunque positiva per l'equipaggio italiano Crivelli Visconti-Calabrò che è riuscito a portare a casa nella prima prova un quinto posto molto interessante e nella successiva, sicuramente una regata più semplice e nelle loro corde, un tredicesimo posto che non intacca la classifica particolarmente. Entrano quindi in Gold fleet al nono posto con un buon punteggio: domani dovranno rimanere molto concentrati per continuare con questi risultati e cercare di centrare la top ten finale.”

49er FX

Sofia Giunchiglia: “È stata una giornata impegnativa, caratterizzata da vento molto leggero e instabile e un campo non di semplice lettura. Sebbene il costante giro del vento a destra, l’intensità è rimasta sempre la stessa. Siamo riuscite a difenderci e ad entrare nella gold fleet con un buon piazzamento. Non vediamo l’ora di cominciare domani le finali e dare il massimo

Tecnico FIV Gianfranco Sibello: “tra la giornata di ieri che era da considerarsi al limite per le condizioni estreme del vento forte e la giornata di oggi che al contrario a fatto disputare prove con pochissimo vento, bisogna rilevare le buone prestazioni degli equipaggi italiani che hanno comunque portato a casa ottimi risultati nella classifica. Da domani inizierà la Gold fleet con tutti gli equipaggi italiani, motivo di grande soddisfazione. Bene anche oggi Germani-Bertuzzi che mantengono la prima posizione in classifica, ottima anche la tenuta di Giunchìglia-Schio che consolidano una posizione di classifica ottimale.”

ILCA 6

Tecnico FIV Egon Vigna: “Oggi è stata una giornata lunga per le ragazze dell’ILCA 6, in quanto avevamo da completare tre prove, dopo averne persa una ieri. Inizialmente, il campo sembrava stabilizzato con un vento proveniente da sud-ovest a 5 nodi, tuttavia la giornata è stata caratterizzata da oscillazioni e da un vento piuttosto irregolare, con una prevista rotazione verso destra che è ritardata nel pomeriggio. Nell'ultima prova, abbiamo subito un forte salto a sinistra, che ha modificato le carte in tavola. Nonostante ciò, le ragazze sono riuscite a recuperare qualcosa in classifica, salvando in qualche modo la giornata. Domani inizieranno le finali e avremo tutto da giocarci nei prossimi due giorni.”

Formula Kite

Mario Calbucci: “Oggi è stata una giornata piuttosto complicata a causa del vento che purtroppo non ha aiutato. È durato appena il minimo indispensabile per completare le due prove rimanenti degli uomini, in modo da poter concludere la quinta prova per tutti. Il vento è stato molto debole, dai sei ai quattro nodi, con un'ammaraggio finale. La mia costanza nei giorni precedenti con il vento forte mi ha salvato, permettendomi di utilizzare questa giornata che, purtroppo, non è andata benissimo, come scarto. Grazie a questo risultato, sono riuscito a entrare in quattordicesima posizione in Gold Fleet e, a partire da domani, il vento sembra essere più stabile. Ciò significa che si punta sicuramente ad entrare nella medal race, con un vento più regolare.”

Tecnico FIV Simone Vannucci: “domani iniziano le fasi finali con un po’ di rammarico: purtroppo in questi giorni non siamo riusciti a dare il meglio nelle prove sia per le difficoltà del vento che per delle tempistiche di uscita in acqua che non hanno permesso di disputare tutte le prove in programma. Soprattutto per quanto riguarda le ragazze, ci ritroviamo con poche prove disputate e un solo scarto che non consente quindi di potere recuperare. Bisogna comunque rimanere concentrati sugli obiettivi che ci eravamo posti per questa regata e cercare di chiudere al meglio nonostante gli errori e le difficoltà. Adesso è importante guardare avanti e concentrarsi sulle ultime regate, dando il massimo.”

Nacra 17

Tecnico FIV Gabriele Bruni: " Oggi è stata una bellissima giornata, abbiamo disputato quattro prove in acqua e io ho seguito la flotta gialla, che comprendeva Bissaro-Frascari e Ugolini-Giubilei, i quali hanno ottenuto ottimi risultati nonostante il vento leggero. Purtroppo, in una prova, c’è stato un salto molto ampio di vento e loro si sono trovati nella parte sbagliata del campo, compromettendo la loro performance e ottenendo un pessimo risultato. Tornati a terra, eravamo comunque soddisfatti. Nella flotta blu, invece, Tita-Banti hanno dovuto ritirarsi da una prova perché hanno forzato un incrocio con un equipaggio australiano, che ha deciso di protestare. Per fair play, Tita-Banti hanno deciso di ritirarsi dalla regata, riconoscendo di aver infranto una regola senza aver fatto l’auto penalizzazione. Domani è un altro giorno e il vento dovrebbe arrivare da 90 gradi, completamente diverso, aprendo nuovi scenari.”

 


26/04/2023 21:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

"Nessun Dorma" vince i Line Honours della ARC Plus 2023

"Nessun Dorma", Italia Yachts 15.98 di Andrea Neri, in 11 giorni e 18 ore è il primo sulla linea di arrivo della ARC Plus 2023: 2234 miglia in Atlantico

America's Cup, Jeddah: una Luna Rossa bella e vincente

Ottima performance per Luna Rossa Prada Pirelli che, grazie al primo e al secondo posto conquistati oggi, mantiene la seconda posizione nella classifica generale provvisoria

Ancora temperatura elevata per Giancarlo Pedote costretto a rinunciare al Retour à la Base

Prysmian Group ha preso la decisione di far rientrare Giancarlo Pedote in Francia il prima possibile e, di conseguenza, di rinunciare alla sua partecipazione al Retour à la Base, la cui partenza è prevista per giovedì 30 novembre

Dragoni a Sanremo...sempre uno spettacolo!

Primi tre giorni di regate per le Dragon Winter Series organizzate dallo Yacht Club con il patrocinio della Città di Sanremo.

America's Cup, in acqua la Luna Rossa dei giovani

Il sailing team di Luna Rossa in acqua oggi era composto da: Ruggero Tita (timoniere), Marco Gradoni (timoniere), Umberto Molineris (trimmer) e Vittorio Bissaro (trimmer)

Campionato Invernale di Napoli, Soulaima vince la Coppa Aloj 2023

Disputata un’unica prova, il trofeo messo in palio dal Circolo Savoia al vincitore della classe ORC

America's Cup: Alinghi Red Bull Racing torna sulla linea di partenza

L'attesa è quasi al termine: le regate di flotta a Jeddah, infatti, inizieranno giovedì 30 novembre alle 13.30 ora locale (11:30 CET) e proseguiranno ogni giorno fino a sabato

Aperte le candidature per l'inserimento di altri sei famosi Cape Horner nella IACH Cape Horn Hall of Fame

Chiunque può nominare un Cape Horner verificato. I nomi vengono sottoposti a una giuria indipendente presieduta da Sir Robin Knox-Johnston e dal 10 volte circumnavigatore Jean-Luc van den Heede, che seleziona i 20 migliori nomi

YCCS: aperte da oggi le iscrizioni per la Giorgio Armani Superyacht Regatta 2024

L’evento supportato da una delle eccellenze italiane nel mondo, Giorgio Armani, si terrà dal 4 all’8 giugno ed è aperto ai Superyacht con lunghezza minima di 90 piedi

America's Cup, Jeddah: vince ETNZ, ma Luna Rossa c'è

Sconfitta nel match race finale la barca italiana, ma la roba dei giovani velisti a bordo è stata estremamente convincente. L'esperienza verrà con il tempo, ma la strada è quella giusta

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci