venerdí, 4 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    giancarlo pedote    cantieristica    aziende    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

SOLIDARIETÀ

Sabato all'Argentario prima giornata del progetto “…e sarà Buonvento!”

sabato all argentario prima giornata del progetto 8220 8230 sar 224 buonvento 8221
redazione

Tutto è pronto per la prima giornata del progetto “…e sarà Buonvento!” in programma nella giornata di sabato 18 luglio, quando i primi operatori sanitari che durante la quarantena a causa del Covid-19 hanno profuso un impegno costante oltre ogni propria forza e disponibilità nell’affrontare l’emergenza sanitaria, potranno godere di un’esperienza di mare in spensieratezza nelle acque cristalline del Promontorio dell’Argentario.

 

I medici, paramedici, infermieri, operatori della CRI che hanno operato nelle terapie intensive anti Covid, hanno aderito al progetto per essere ospitati a bordo di imbarcazioni dell’Argentario; saranno accolti come membri di un grande equipaggio “virtuale”, l’equipaggio della solidarietà e dell’abnegazione al lavoro e alla dedizione al prossimo.

 

L’iniziativa, nata in Liguria durante il lock-down, è stata accolta con entusiasmo dall’ASA -Argentario Sailing Academy, coadiuvata logisticamente per questa occasione da volontari dell’Associazione Dilettantistica Sportiva Diportisti Porto Ercole e della locale sezione Monte Argentario aderente a Lega Navale Italiana.

Federazione Italiana Vela - Comitato Regionale supporterà l’iniziativa inserendola nell’ambito dei programmi promozionali velici, curandone i dettagli legati alla sicurezza degli stessi operatori sanitari che prenderanno il mare con le imbarcazioni.

 

«“L’iniziativa …e sarà Buonvento!” è una di quelle attività che dovrebbe rendere orgogliosi il Paese» – fanno sapere dal Comune di Monte Argentario – «per questo dobbiamo essere grati e riconoscenti verso una categoria professionale che con spirito di abnegazione ha donato tutta sé stessa. Ecco perché come amministrazione comunale vogliamo dare il sostegno alle associazioni locali che ospiteranno i medici per vivere una giornata nel nostro mare e desideriamo ringraziare la Federazione Italiana Vela che supporta l’iniziativa. Questi sono i progetti che ci rendono orgogliosi dei nostri operatori nautici».

 

Sono già molti gli armatori che stanno confermando con entusiasmo la loro partecipazione e che hanno già dato la loro disponibilità anche per il raduno di settembre prossimo, quando saranno organizzate nuove uscite in mare.

 

Altri gli armatori che volessero dare la propria disponibilità possono iscrivere la propria barca qui.  Per il personale medico il modulo da inviare è invece scaricabile a questo link.









I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: problemi (risolti) per Giancarlo Pedote

La cima “furling line” che tiene il Code 0 ancorato alla barca si è rotta, la vela ha iniziato a sbattere ed era impossibile chiuderla

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe, Charlie Dalin:"Cerco il pedale del freno"

Ancora non confermato il passaggio di Kevin Escoffier su una fregata della marina francese, la Nivose, che potrebbe incontrare Yes We Cam vicino alla Crozet o alla Kerguelens

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci