martedí, 21 ottobre 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

solidarietà    star    ufo22    volvo ocean race    vela oceanica    mini 6.50    guardia costiera    aziende    windsurf    soldini    circolo canottieri aniene    match race    veleziana    d-one    matteo miceli    farr 40    vela olimpica    fiv    middle sea race   

ROLEX VOLCANO RACE

Rolex Volcano Race: line honour for Nilaya

rolex volcano race line honour for nilaya
Redazione

Filip Balcaen’s 112-ft Supermaxi Nilaya (BEL) has claimed line honours at the 2012 Rolex Volcano Race following an enthralling Leg Two of the offshore race.
Nilaya was the first boat to complete the 300-nautical mile course, arriving to a glorious sunset in Capri, after a challenging voyage through the Aeolian Islands in the Tyrrhenian Sea. She arrived at 20:05.06 CEST this evening, completing the race in one day, two hours and six seconds.
It was a hard-fought victory. Following yesterday evening’s start in Capri, the race rapidly developed into a classic three-way tussle with Nilaya eventually ousting Claus-Peter Offen’s 100-ft Wally Y3K (GER) and Sir Peter Ogden’s recently revamped 60-ft Mini Maxi Jethou (GBR). The three crews regularly exchanged positions during an intense contest.
“We had an awful start,” reveals Balcaen, who helmed the fastest boat. “Nilaya is a big boat which doesn’t react very quickly when there is no wind. Afterwards the first part down to the islands saw quite strong winds (39 knots was the highest speed recorded) which then increased all the time.” It was here that Nilaya temporarily moved in front of her determined rivals.
“Jethou then moved ahead of us when we were within the islands,” continues Balcaen, “and once we reached Stromboli the wind died almost completely. However, soon afterwards we passed Jethou and Y3K stayed behind us for the rest of the time.” Guided by the expert tactics of Bouwe Bekking, Nilaya hung on to her lead. Y3K eventually finished 18 minutes after Nilaya with Jethou a further 23 minutes behind. Nilaya’s line honours success joins her class win at the Maxi Yacht Rolex Cup in 2011.
Two crews - Ismec (ITA) and Wild Joe (HUN) - were forced to retire from the race. With eight yachts still out at sea, the overall winner of Leg Two will be revealed in the coming hours. They will be awarded the coveted Rolex Trophy and timepiece during the traditional Rolex party at the iconic La Canzone del Mare, held on Friday 25 May.
Photo Credit: Kurt Arrigo







24/05/2012 10.09.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Parte domenica da Riva di Traiano il giro del mondo di Matteo Miceli

Oltre 28.000 le miglia teoriche da percorrere da Roma a Roma, molte di più delle 24.300 "dell’originale", ovvero del Vendée Globe che parte da Les Sables d’Olonne

Pendragon Alilaguna conquista la Veleziana 2014

Subito dietro Pendragon è il piccolo Illyteca di Marino Quaiat timonato da Adriano Condello, vero outsider di giornata e dominatore della categoria 1. A completare il podio è Idrusa Brinmarshop di Paolo Montefusco - ph. Matteo Bertolin

Matteo Miceli: "Mo' torno"

Partenza per il giro del mondo in solitario di Matteo Miceli. Tempo stimato 5 mesi

Sailing Champions League: il Circolo Canottieri Aniene a Copenhagen

Il Circolo Canottieri Aniene schiera la sua squadra con atleti che cercheranno di ben figurare a questa kermesse internazionale molto prestigiosa che andrà in scena a Copenhagen da venerdì a domenica

Middle Sea Race: da Malta un saluto di Sergio Frattaruolo a Matteo Miceli

La nostra tensione per la Rolex Middle Sea Race è nulla in confronto alla sua. Noi abbiamo altri 4 Class 40 da superare, Matteo ha invece 4 Oceani

Una Veleziana da record

A poche ore dalla chiusura ufficiale delle iscrizioni della Veleziana 2014 il numero di partecipanti ha raggiunto i 147, che potrebbero ancora aumentare visto che il Comitato Organizzatore ha deciso di accettare anche i ritardatari

Vendée Globe: i foils ammessi sulle barche della prossima edizione

L'Assemblea Generale della classe IMOCA, riunitasi ieri mercoledì 15 ottobre a Nantes ha confermato le linee guida indicate nel 2013 fino al termine del Vendée Globe 2016/2017. Le appendici restano libere

Partita la Middle Sea Race: bene le italiane B2 e Amapola

In tempo reale in testa c'è il solito Esimit Europa 2 che ha però perso la partenza contro Ran V

VOR: lotta in Atlantico, Team Alvimedica prende la testa

Terzo giorno di navigazione e la situazione è sempre molto fluida, con tutte le sette barche racchiuse in un fazzoletto di miglia - ph .Matt Knighton

Record Atlantico: Giovanni Soldini in lotta con il tempo

A 24 ore dalla partenza da New York, Maserati è entrata finalmente nel vento, quando mancano 2470 su 2880 miglia a Lizard Point, estremo lembo occidentale dell'Inghilterra e punto di arrivo del record del nord Atlantico