mercoledí, 15 luglio 2020

CAMPIONATI INVERNALI

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

otranto iv regata quot pi 249 vela per tutti quot
redazione

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta. È saltata la regata della befana per via della forte tramontana e quella di ieri, la quarta del calendario, è stata ancora una volta una ‘regata per nervi saldi’. Il campo di regata era posizionato a Nord, al largo de la ‘Grotta della Monaca’, con la boa di bolina da girare due volte a coprire le consuete 10 miglia, ma la brezza di tramontana era davvero poca e con intensità variabile per le 15 barche in acqua. Condizione che si è rivelata ideale per la più piccola della flotta il Flash 21 ‘Ardra’ che, con i suoi scarsi 6 metri di lunghezza, è salita per la prima volta sul podio, aggiudicandosi il terzo posto in compensato, a rappresentanza della Categoria C, ossia le barche più anziane e meno performanti, sempre lontana dal podio. Vento favorevole per un’altra piccola ma assai performante, il Platu 25 ‘El Nino’ che ancora una volta ha capeggiato sin dall’inizio la regata e che ha tagliato per primo la linea del traguardo, seguita al fotofinish dall’X-412 “Great Expectations” e dal Melges 24 “Loquita” (solo 7 secondi di differenza tra l’uno e l’altro), tutte e 3 di Categoria A. ‘El Nino’ ha dovuto accontentarsi del secondo posto in compensato, poiché i quasi 9 minuti di distacco con il j24 ‘Il Gabbiere’ non sono bastati a strappare a quest’ultimo (categoria B) il primo gradino del podio. Sempre nella Categoria B, “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32) ha disputato una buona regata, arrivata quinta in reale e sesta in compensato sta rafforzando l’ottima posizione nella Classifica Generale. A proposito di Classifica Generale, nella Categoria C la già citata ‘Ardra’ deve vedersela con ‘Revenge’, il Conati 31 con il quale condivide lo stesso punteggio, entrambe migliorano la propria posizione di regata in regata.

Siamo quasi a metà campionato, mancano ancora 6 regate per decretare il vincitore assoluto e i primi di ciascuna categoria della decima edizione, difficile azzardare qualunque pronostico.  Ma dando uno sguardo alla Classifica Generale e tenendo conto che 2 regate (quelle con il peggiore risultato), delle 10 disputate, saranno scartate, salta agli occhi la novità di quest’anno: la categoria C (le barche più vetuste e meno performanti) riserverà delle sorprese. 

 

Arrivi in Reale IV regata:

  1. “El Nino” (Platu 25)
  2.  “Great Expectations” (X-412)
  3. “Loquita” (Melges 24)
  4.  “Il Gabbiere” (j24)

5.    “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32)

6.    “Ardra” (Flash 21)

Arrivi in compensato IV regata:

  1. “Il Gabbiere” (j24)
  2. “El Nino” (Platu 25)
  3. “Ardra” (Flash 21)

 

Classifica Generale:

  1. “Il Gabbiere” (j24), B - 4punti
  2. “El Nino” (Platu 25), A - 8punti
  3. “Great Expectations” (X-412), A - 16punti
  4. “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32), B - 25punti
  5. “Revenge” (Conati 31) e “Ardra” (Flash 21), C - 30punti

 

Classifica Generale per Categoria:

Categoria A

1    “El Nino” (Platu 25), 8punti

2    “Great Expectations” (X-412), 16punti

3   “Loquita” (Melges 24), 41punti

Categoria B

  1. “Il Gabbiere” (j24), 4punti
  2.  “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32), 25punti
  3.  “Bonaventura” (Zuanelli 34), 30punti

Categoria C

1.    “Revenge” (Conati 31) e “Ardra” (Flash 21), 30punti

2.    “Boomerang” (Grand Soleil 34),44punti

3.   “Savannah” (Alpa 11.50), 57punti


21/01/2019 18:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci