sabato, 16 febbraio 2019

CAMPIONATI INVERNALI

Otranto: IV regata "Più Vela per Tutti"

otranto iv regata quot pi 249 vela per tutti quot
redazione

Il campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ continua a singhiozzo per via del meteo che regala sempre condizioni estreme, bufere di vento o calma piatta. È saltata la regata della befana per via della forte tramontana e quella di ieri, la quarta del calendario, è stata ancora una volta una ‘regata per nervi saldi’. Il campo di regata era posizionato a Nord, al largo de la ‘Grotta della Monaca’, con la boa di bolina da girare due volte a coprire le consuete 10 miglia, ma la brezza di tramontana era davvero poca e con intensità variabile per le 15 barche in acqua. Condizione che si è rivelata ideale per la più piccola della flotta il Flash 21 ‘Ardra’ che, con i suoi scarsi 6 metri di lunghezza, è salita per la prima volta sul podio, aggiudicandosi il terzo posto in compensato, a rappresentanza della Categoria C, ossia le barche più anziane e meno performanti, sempre lontana dal podio. Vento favorevole per un’altra piccola ma assai performante, il Platu 25 ‘El Nino’ che ancora una volta ha capeggiato sin dall’inizio la regata e che ha tagliato per primo la linea del traguardo, seguita al fotofinish dall’X-412 “Great Expectations” e dal Melges 24 “Loquita” (solo 7 secondi di differenza tra l’uno e l’altro), tutte e 3 di Categoria A. ‘El Nino’ ha dovuto accontentarsi del secondo posto in compensato, poiché i quasi 9 minuti di distacco con il j24 ‘Il Gabbiere’ non sono bastati a strappare a quest’ultimo (categoria B) il primo gradino del podio. Sempre nella Categoria B, “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32) ha disputato una buona regata, arrivata quinta in reale e sesta in compensato sta rafforzando l’ottima posizione nella Classifica Generale. A proposito di Classifica Generale, nella Categoria C la già citata ‘Ardra’ deve vedersela con ‘Revenge’, il Conati 31 con il quale condivide lo stesso punteggio, entrambe migliorano la propria posizione di regata in regata.

Siamo quasi a metà campionato, mancano ancora 6 regate per decretare il vincitore assoluto e i primi di ciascuna categoria della decima edizione, difficile azzardare qualunque pronostico.  Ma dando uno sguardo alla Classifica Generale e tenendo conto che 2 regate (quelle con il peggiore risultato), delle 10 disputate, saranno scartate, salta agli occhi la novità di quest’anno: la categoria C (le barche più vetuste e meno performanti) riserverà delle sorprese. 

 

Arrivi in Reale IV regata:

  1. “El Nino” (Platu 25)
  2.  “Great Expectations” (X-412)
  3. “Loquita” (Melges 24)
  4.  “Il Gabbiere” (j24)

5.    “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32)

6.    “Ardra” (Flash 21)

Arrivi in compensato IV regata:

  1. “Il Gabbiere” (j24)
  2. “El Nino” (Platu 25)
  3. “Ardra” (Flash 21)

 

Classifica Generale:

  1. “Il Gabbiere” (j24), B - 4punti
  2. “El Nino” (Platu 25), A - 8punti
  3. “Great Expectations” (X-412), A - 16punti
  4. “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32), B - 25punti
  5. “Revenge” (Conati 31) e “Ardra” (Flash 21), C - 30punti

 

Classifica Generale per Categoria:

Categoria A

1    “El Nino” (Platu 25), 8punti

2    “Great Expectations” (X-412), 16punti

3   “Loquita” (Melges 24), 41punti

Categoria B

  1. “Il Gabbiere” (j24), 4punti
  2.  “Gioia Mia” (Kirie Feeling 32), 25punti
  3.  “Bonaventura” (Zuanelli 34), 30punti

Categoria C

1.    “Revenge” (Conati 31) e “Ardra” (Flash 21), 30punti

2.    “Boomerang” (Grand Soleil 34),44punti

3.   “Savannah” (Alpa 11.50), 57punti


21/01/2019 18:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Picciolini/Sardi: ancora 800 miglia per Guadalupa

Ieri il catamarano ha intercettato l'Aliseo registrando ottime velocità per tutta la giornata che gli hanno consentito di recuperare il tempo perso con la scuffia. L'impresa monitorata a terra H24 dal safety team e dalla Guardia costiera

Dakar/Gaudalupa: un oggetto sommerso danneggia la deriva di Ocean Cat

Incidente durante il quarto giorno navigazione: Ocean Cat urta un oggetto cbe provoca la rottura di una deriva, nessun danno strutturale.

Ocean Cat: si scuffia ma non si molla

Secondo le stime del routier anche dopo la scuffia ci sono ancora possibilità per raggiungere Guadeloupe entro gli 11 giorni 1 ora 9 minuti e 30 secondi.

Mascalzone Latino vince la 35° Edizione della Primo Cup con la Smeralda 888

Alto il livello degli equipaggi: ne è prova una classifica cortissima che si è risolta a favore di Mascalzone Latino solo nell’ultimissima regata

Caribbean 600: si rovescia Argo, il rivale di Soldini. Equipaggio in salvo

Il MOD 70 americano Argo si è capovolto a Sud di Antigua, l’equipaggio è in salvo.

Otranto: Just a perfect day per EL NIÑO, che vince in reale e in compensato

Gran bella giornata quella di ieri nelle acque di Otranto, con un sole estivo a baciare la flotta delle 15 barche di ‘Più Vela Per Tutti’

Nauticsud 2019: le 9 giornata della nautica napoletana

Apre il Nauticsud 2019, tutte le istituzoni a celebrare il primo giorno del salone Nautico

Il CICO 2019 sarà sul Garda

La Federazione Italia Vela ha assegnati il Campionato Italiano Classi Olimpiche al Circolo Vela Gargnano, Società Canottieri Garda Salò, Univela Sailing e Circolo Velico Toscolano Maderno

Nauticsud:+20% le presenze nel weekend di apertura

Il salone nautico di Napoli supera ogni previsione di afflusso con i padiglioni affollati dal pubblico, tornano i buyers esteri che identificano il Nauticsud come mercato di riferimento

Domenica settima prova per l'Invernale di Riva di Traiano

Nel mezzo di quella che oramai viene chiamata “L’estate di San Valentino”, si torna in acqua domenica 17 febbraio per la settima giornata del Campionato Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci