lunedí, 21 gennaio 2019

ANDREA MURA

Ostar: Vento di Sardegna stop & go per credere al sogno

ostar vento di sardegna stop amp go per credere al sogno
redazione

Una delle regate notoriamente più difficili del panorama mondiale, se non la più difficile, sta regalando momenti di tensione e angoscia a velisti ed appassionati: la Ostar 2017 ha già costretto al ritiro i due terzi della flotta (per la Twostar che si svolge in contemporanea sono rimaste solo 2 barche in gara). 
Ieri l’emozionante salvataggio in mare dell’altro italiano in gara, Michele Zambelli, che ha dovuto abbandonare al proprio destino la sua imbarcazione ed è stato tratto i salvo dai guardiamarina canadesi in elicottero.
Oggi anche Andrea Mura ha dovuto effettuare uno “stop & go” nella rada di Halifax per sistemare i danni occorsi al motore della chiglia basculante.
Sosta consentita dal regolamento, a patto di non ricevere aiuti e supporto dall’esterno o da altre barche.
Mura è poi ripartito e sta nuovamente guadagnando velocità. 
Il suo vantaggio sul concorrente in seconda posizione resta importante (circa 600 miglia, 15.30 ora italiana) e fa ben sperare anche se le condizioni meteo e le avarie subite certamente non consentono di festeggiare anzitempo.
“E’ una delle cose più difficili e faticose che abbia mai fatto – conferma Andrea - questa Ostar 2017 è davvero una regata a condizioni limite” 
“Il mio pensiero e il mio rispetto vanno ai concorrenti che hanno subito avarie, sono stati costretti al ritiro o hanno perso la barca come Michele...sono davvero contento che nessuno si sia fatto veramente male…le condizioni sono state e sono estreme”.
 


12/06/2017 18:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Varato l'Audace, l'Explorer Yacht di Andrea Merloni

Due discoteche, una Land Rover, una moto e una Penthouse a 15 m sul livello del mare. Ecco lo yacht dell’ex presidente Indesit progettato da Floating Life insieme allo Studio Sculli e costruito dal Cantiere delle Marche

America's Cup: Panerai sponsor di Luna Rossa

Lasciate le vele d'epoca, cui aveva lungamente legato il proprio nome, Panerai approda alla teconologica America's Cup a bordo di Luna Rossa

Dinghy: a Torre del Lago il Trofeo Valentin Mankin

Tutto pronto per il Trofeo Valentin Mankin. Attesi oltre 50 Dinghy a Torre del Lago Puccini il 19 e 20 gennaio per la quinta edizione della "Nazionale Spontanea"

Le "Nozze d'Argento" del Velista dell'Anno FIV

XXV edizione e Nozze d'Argento per "Il Velista dell’Anno FIV", ideato, promosso e organizzato da Acciari Consulting e dalla FIV

Spindrift 2 partito per il Jules Verne Trophy

Per conquistare il Jules Verne Trophy devono tagliare il traguardo entro il 26 febbraio alle 11h 16h 16m 57sec UTC per battere il record, detenuto dal 2017 da Francis Joyon e dal suo equipaggio, di 40 giorni 23h 30m 30s.

Un mistero dietro il naufragio agli scogli della Meloria?

La Guardia Costiera indaga perché non convinta delle spiegazioni dello skipper francese. Imperizia o traffici illeciti?

Sanremo: ripreso l'Invernale West Liguria

E’ iniziata sabato 12 gennaio la terza tappa del trentacinquesimo Campionato Invernale West Liguria, ovvero l’ “Inverno in regata”, organizzato dallo Yacht Club Sanremo

FIV: stage Nacra 15 a Cagliari dal 7 al 10 febbraio

Il settore giovanile della Federazione Italiana Vela ha programmato, in collaborazione con la III Zona, a Cagliari presso il Windsurfing Club Cagliari, per i giorni 7-10 febbraio uno Stage per la classe Nacra 15

Riva di Traiano: domenica riparte l'invernale

Nella classe regina, la Regata IRC, è Tevere Remo-Mon Ile la barca da battere

Due prove nella giornata di recupero del 38° Invernale di Roma

Sabato 12 gennaio, archiviate le feste natalizie, la ripresa del campionato invernale ha proposto subito una giornata di recupero

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci