lunedí, 1 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    minialtura    vela olimpica    platu25    altura    circoli velici    guardia costiera    alcatel j/70    coppa del mondo    5.5    cala de medici    duecento    cnsm    gc32    benetti    turismo   

REGATE

MonteArgentario Winter Series e Argentario Coastal Race al via nel week end

Sono 45 oltre i Team che si troveranno sulla linea di partenza della Monte Argentario Winter Series e della 2° Argentario Coastal Race. Un buon successo per l’esordio del Campionato organizzato per la prima volta insieme dai tre Circoli dell’Argentario: Circolo Nautico e della Vela Argentario, Yacht Club Santo Stefano e Circolo Canottieri e Vela Porto Santo Stefano.
L’Argentario Coastal Race, è un campionato di solo costiere già collaudato lo scorso anno con successo dal CNVA, aperto ad equipaggi completi o nella formula X2; la MonteArgentario Winter Series invece, si disputerà sui tradizionali percorsi tra le boe, ad eccezione della prima giornata ed in quella dedicata al trasferimento tra Porto Santo Stefano e Cala Galera. In queste due giornate le flotte regateranno insieme.
La prima fase si svolgerà sullo splendido campo di regata prospiciente Santo Stefano, con i percorsi delle costiere che arriveranno fino aTalamone o al Giglio; la seconda fase, a partire dalla prova del 22 gennaio che prevede il giro del promontorio, si svolgerà nel campo di regata tra Porto Ercole, la Feniglia ed il promontorio di Ansedonia, l’area che fin daggli anni ’60 è stata palcoscenico del Campionato Invernale.
“Da questa iniziativa speriamo possano nascere sempre più frequenti collaborazioni tra i tre Circoli, per regate di livello tecnico e sociale sempre più elevato, sulla spinta di un comune amore per questo territorio” dice Augusto Massaccesi direttore sportivo del CNVA.
“Sarà un campionato molto tecnico e difficile sia per i partecipanti, per gli organizzatori e il Comitato di Regata per la contemporaneità di due diverse regate nello stesso giorno. Un’ulteriore aspetto tecnico da non sottovalutare è che quando si saranno carpiti i segreti dell’area davanti a Porto Santo Stefano ci si trasferirà sull’altro versante del promontorio dell’Argentario” sottolinea Daniele Scotto direttore sportivo del Circolo Canottieri e Vela Porto Santo Stefano.


27/10/2016 21:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Caorle: profumo d'altura con la Duecento

A -6 giorni dal via si annuncia un’interessante e combattuta edizione de La Duecento, X2 e XTutti, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

Assemblea annuale dei Soci di Marina Cala de' Medici

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2016 e la conferma della cooptazione del nuovo membro del Consiglio di Amministrazione, il Socio Quirino Fausto Sestini, a seguito delle dimissioni della Dott.ssa Elena Zanin

La seconda giornata della Coppa del Mondo di Hyeres

In attesa del Mistral previsto per i prossimi giorni, oggi gli equipaggi hanno dovuto dar sfoggio di pazienza e intuito, per azzeccare le rotazioni del vento e riuscire a primeggiare in questa seconda, difficile giornata di regate

Hyères, danza con il Mistral

Puntuale come da previsioni, da ieri notte la Costa Azzurra è stata spazzata da un vento che a metà mattinata, misurato all’interno della Baia, ha toccato i 40 nodi d’intensità

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci