lunedí, 21 ottobre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

dinghy    circoli velici    nomine    j70    vele storiche    campionati invernali    veleziana    optimist    regate    giancarlo pedote    cambusa    2.4mr    giovanni soldini    middle sea race    nautica   

VELA OLIMPICA

Marsiglia: Mattia Camboni in testa alla classifica degli RS:X

marsiglia mattia camboni in testa alla classifica degli rs
redazione

Sono iniziate ieri con una splendida giornata di sole e vento fino a 15 nodi, le regate della Finale di World Cup Series a Marsiglia. 10 classi olimpiche più una flotta di 24 kiteboard, che proprio in queste acque dovrebbero fare la loro prima apparizione olimpica nell’estate del 2024.

La compagine italiana è presente con 24 atleti totali, di questi 18 sono convocati ufficialmente dalla Federazione Italiana Vela, che userà questa regata come uno degli eventi indicatori per comporre la rappresentativa italiana che parteciperà al Test Event Olimpico di agosto ad Enoshima, per le classi già qualificate alle Olimpiadi di Tokyo 2020.
 
Nei 470 maschili sono state svolte le due prove in programma, entrambe vinte dal team spagnolo Jordi Xammar e Nicolás Rodriguez, in seconda posizione gli australiani Mat Belcher e Wil Ryan, ed in terza posizione i giovani italiani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con un secondo ed un terzo posto di giornata. Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) sono in undicesima posizione (8, 19).
 
Nella classifica provvisoria delle ragazze del doppio olimpico troviamo in testa le tedesche Frederike Loewe e Anna Markfort, seguite dalle britanniche Hanna Mills e Eilidh McIntyre, e da un altro equipaggio tedesco composto da Fabianne Oster e Anastasiya Winkel. Elena Berta e Bianca Caruso (CS Aeronautica Militare/Marina Militare) sono in 12esima posizione con due 11esimi posti, mentre Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza) sono 17esime con due 15esimi posti.
 
Nei 49er, conduce la flotta di 14 team, l’equipaggio francese di Kevin Fisher e Yann Jauvin, seguito dagli spagnoli Federico e Arturo Alonso Tellechea e dai croati Sime e Mihovil Fantela. Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) sono sesti con 4, 3 e 6, mentre Simone Ferrarese e Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani) sono 13esimi con 8, 13 e 12 come parziali di giornata.
 
Tre prove anche per la flotta dei 49erFX, che vede in testa le austriache Laura Schöfegger e Anna Boustani, seguite dalle francesi Julie Bassard e Aude Compan mentre in terza posizione troviamo le giovani italiane, fresche di argento alla tappa genovese di World Cup Series, Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc.Triestina Vela), per loro oggi un quinto – che scartano – un terzo e un primo posto. Francesca Bergamo e Alice Sinno (YC Adriaco/Marina Militare) sono ottave con i parziali 6, 6, 7.
 
Nei Laser, dove ci sono solo sette equipaggi in gara, Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) è terzo con un quarto ed un secondo posto, dietro al primo Ryan Lo (SGP) e allo sloveno Zan Luka Zelko.
 
Poco numerosa anche la flotta dei Laser Radial, condotta oggi da Carolina Albano (RYCC Savoia) che registra un primo ed un secondo posto. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) e Francesca Frazza (FV Peschiera) sono rispettivamente settima e ottava.
 
Nella Finale 2019 delle World Cup Series si assiste ad un fenomeno di grande eterogenia tra le varie flotte. Alcuni degli atleti migliori di determinate classi hanno deciso, come strategia della loro stagione, di non partecipare all’evento marsigliese, mentre in altre classi, come nei 470 sia maschili che femminili, il livello è davvero molto alto.
E’ questo il caso anche dei Nacra 17 e degli RS:X.
 
Nel catamarano olimpico foiling, troviamo in testa dopo tre prove i francesi pluricampioni del mondo, Billy Besson e Marie Riou seguiti dai britannici John Gimson e Anna Burnet e dagli azzurri Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) con i parziali 9, 4, e 2. Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) pagano una squalifica nella prima prova – che avrebbero chiuso in prima posizione/*in calce il link alla decisione della giuria sulla protesta – possono già scartarla, ma un secondo ed un quarto posto non li fanno andare oltre la quarta posizione provvisoria a pari punti con i terzi; Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma) sono 12esimi (8, 16, 12) e Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) sono 16esimi con 14, 13 e 10.

Il Direttore Tecnico Michele Marchesini ha dichiarato:

"Questo day one è stato positivo con brillanti prestazioni dei nostri equipaggi soprattutto nelle classi dove la competizione è di livello più alto.
Certo, a caratterizzare la giornata è stato l’episodio della protesta dei Nacra 17 che ha visto coinvolte 3 barche italiane. Nell’occasione è stata applicata la policy interna del Team che non vieta le proteste tra equipaggi italiani, pur invitando gli atleti a valutare a fondo la situazione. Ciascuno dei tre equipaggi ha gestito quindi autonomamente la protesta sotto la mia diretta supervisione e presenza anche in sala di udienza."


Conduce la classifica degli RS:X l’azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), con due primi ed un secondo posto che scarta; in seconda posizione provvisoria lo spagnolo Angel Granda-Roque e terzo il francese Pierre Le Coq. Con i parziali di 7, 2 e 24, Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) è quinto, mentre Carlo Ciabatti (CVWC Cagliari) e Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia) sono rispettivamente 16esimo e 17esimo.
 
Nelle ragazze delle tavole a vela è seconda l’azzurra Flavia Tartaglini Flavia (SV Guardia di Finanza) con un ottavo – che scarta - un secondo ed un terzo posto, la leader provvisoria è la giapponese Megumi Iseda, mentre in terza posizione troviamo l’olandese Lilian De Geus. Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare) è 15esima (5, 21, 15) e Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) è 21esima (10, 19, 24).
 
Nella flotta di IKA – Formula Kite, conducono i francesi Nicola Parlier, primo, Theo de Ramencourt, secondo, e Axel Mazella, terzo. Alessio Brasili (CV Fiumicino) è settimo con i parziali 7, 6, 11 e 8.
 
Oggi si torna in acqua come oggi alle 11 per la prima partenza destinata a Nacra 17 e Kiteboard, l’ultima, per gli RS:X maschili prevista alle 13,40, ed in mezzo tutte le altre distribuite sui vari campi di regata. Il programma prosegue così fino a venerdì 7 giugno, mentre sabato e domenica sono dedicati alle Medal Race per i migliori 10 di ogni flotta.

 


05/06/2019 08:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini Transat: Marco Buonanni, "Una birra e si riparte"

Marco Buonanni (769) ha tagliato il traguardo della prima tappa del Mini-Transat La Boulangère in 33a posizione nei Serie questo martedì alle 14:48:25 (ora italiana) a Las Palmas de Grand Canaria

Napoli: apre al Circolo Posillipo l'edizione autunnale di Navigare

A Napoli 80 imbarcazioni e l’intera filiera della nautica in esposizione per nove giorni, da sabato 19 a domenica 27 a Napoli. Ingresso libero ai visitatori dalle 10 alle 19

Europeo Hansa: bronzo per il team della LNI Palermo

Il team della Lega Navale Italiana, sezione Palermo formato da Claudia Di Miceli e Simona Pasqua conquista il podio portando a casa il terzo posto nella classifica femminile in doppio

Caorle: Dal 26 al 27 ottobre al via la sesta edizione della "Cinquanta"

La regata è l’epilogo del Trofeo Caorle X2 XTutti, un circuito che riunisce le quattro regate offshore del Circolo Nautico Santa Margherita da aprile ad ottobre

Mini Transat: a Las Palmas Beccaria è primo tra i Serie

Vincere da favoriti è un po’ come vincere due volte, una in mare, facendo le cose giuste, e una nella propria testa, non pensando alle aspettative che ti sono piovute addosso.

Tripletta di Kookaburra III alla Barcolana Classic

Kookaburra III, il 12 metri Stazza Internazionale in acqua con XL EXTRALIGHT, si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo la Barcolana Classic nella categoria Spirit of Tradition

Sardegna alla Rolex Middle Sea Race con New Sardiniasail

La prima regata di livello internazionale per l’associazione che con la barca Lima Fotodinamico e gli skipper Francesco Cerina e Pietro Mureddu affronterà le 660 miglia della 40esima edizione della regata

HK to Vietnam, stecca finale per Soldini

Vince l’Orma 60 SHK Scallywag/FUKU di David Witt che supera Soldini incappato in un temporale a poche miglia dal traguardo di Nha Trang

Cambusa - La ricetta di Daniel Canzian: divisionismo in cucina… Un risotto “exponenziale”

Per Daniel Canzian, discepolo di Gualtiero Marchesi, la cucina va giudicata con i parametri dell’arte. Qui propone un piatto che nell’esaltazione dei sapori elementari si rifà esteticamente a un quadro di Boccioni

Soldini: la Hong Kong to Vietnam con un Jovanotti in più

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini prenderanno il via domani, mercoledì 16 ottobre alle 11.10 ora locale (3.10 UTC, 5.10 ora italiana) per la 9a edizione della Hong Kong to Vietnam Race

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci