venerdí, 14 maggio 2021


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela    optimist    sport    regate    manifestazioni    persico 69f    rolex capri sailing week    pesca    circoli velici    velista dell'anno    j24    ambiente    meteor    m32    assonat   

CIRCOLI VELICI

Lo Yacht Club Italiano vola sul kitefoil

lo yacht club italiano vola sul kitefoil
redazione

Presentato ufficialmente il nuovo team sportivo dello YCI nella classe kitefoil che correrà verso i Giochi Olimpici di Parigi nel 2024. A vestire i colori biancorossi del Club genovese: Maggie Pescetto e Mario Calbucci che saranno seguiti nella preparazione da Stefano Rizzi, uno dei marinai più eclettici del panorama nazionale
 
A conferma dell’interesse e dell’impegno dello Yacht Club Italiano nel coltivare e formare giovani atleti nelle Classi Olimpiche, a partire dal mese di gennaio 2021 sono entrati a far parte della squadra sportiva – andando così a completare ulteriormente la filiera olimpica di cui fanno parte molti agonisti dello YCI – tre atleti di rilievo internazionale che si impegneranno nel difficile percorso di avvicinamento alle Olimpiadi. Maggie Pescetto e Mario Calbuccia bordo dei loro kitefoil, Stefano Rizzi nel ruolo di coach.
 
Il kitesurf
Disciplina spettacolare che consente agli atleti di farsi trainare con una tavola da surf da un aquilone. Il kitesurf negli ultimi tempi ha conosciuto una progressiva evoluzione grazie all’adozione di un’ala sommersa (foil) che consente all’atleta di sviluppare delle velocità spettacolari, anche in condizioni di venti deboli o moderati. Il kitesurf è entrato nella grande famiglia della vela italiana e riconosciuto dalla Federazione Italiana Vela nel 2012. Da allora la disciplina è stata presente a moltissime regate del circuito di World Sailing andando così a creare un importante interesse mediatico: sia per la spettacolarità di questo sport, sia per il format di regata molto veloce e moderno.
Dopo aver sfiorato la candidatura in occasione delle Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016; a seguito dell’assemblea internazionale di World Sailing, nel maggio del 2018, il kite è stato designato come Classe Olimpica per Parigi 2024.
I nostri atleti, oltre a gareggiare nelle divisioni classiche (M e F) durante le manifestazioni in calendario, si stanno allenando in vista delle regate olimpiche che, nel 2024, adotteranno la formula Mixed Relay: una staffetta mista in cui i binomi partecipanti (maschio - femmina) regateranno in coppia su un unico percorso scambiandosi ‘il testimone’ al termine di ogni giro all’interno di una ‘zona di cambio’. Questa nuova disciplina di coppia imporrà agli atleti un’attenta pianificazione della strategia di regata e, soprattutto, una grande coordinazione considerate le velocità – oltre i 40 nodi – che possono raggiungere i kite foil.
 
Maggie Pescetto
Maggie Eileen Pescetto, italo-irlandese, classe 2000, alterna al corso di Laurea in Corporate Communication and PR un’intensa attività di atleta in una disciplina tanto dura quanto entusiasmante come il kitesurf. Nel 2017 è entrata in squadra nazionale partecipando a numerose gare internazionali tra cui il mondiale in Brasile dello stesso anno, e le regate di qualificazione olimpica in Marocco e in Cina nel 2018, anno culminato con la terza posizione assoluta al Campionato Italiano di Viareggio.
Nell’estate del 2019 si è avvicinata al kitefoil, guadagnandosi un terzo posto all’italiano nelle acque del Garda. Maggie ha chiuso poi il 2020 con l’oro al Campionato Italiano Kitefoil Open 2020 e il Campionato Italiano Giovanile per le categorie U19/U17.
 
Mario Calbucci
Nato a Cesena il 1 ottobre del 1996, da sempre appassionato di sport, si avvicina alla vela da giovanissimo con i primi corsi sulle derive. Seguendo le orme del padre, che in quel periodo iniziava a praticare kitesurf, Mario ha poi iniziato con il kite per passare successivamente alla sua versione ‘volante’, il kitefoil e diventando in poco tempo uno degli atleti più competitivi del circuito mondiale.
Dal 2013 è in vetta alle classifiche dei principali eventi nazionali e internazionali. Chiude anche lui il 2020 con un brillante terzo e secondo posto all’Engie Kite Tour di Hyeres e Montpellier, un terzo al Formula Kite Spain Series a Tarifa e, last but not least, con il titolo di Campione Italiano Formula kite e kitefoil ai nazionali a Gallipoli.
 
Stefano Rizzi
Triestino, è uno dei velisti italiani più completi e internazionali. Dopo varie apparizioni nelle classi olimpiche, è in Coppa America con Luna Rossa nel 2000 quando vince la Louis Vuitton Cup a Auckland. Il giro del mondo, gli oceani, sono stati il suo pane quotidiano per lunghi anni. Una Whitbread a bordo di Brooksfield nel 1993-94, poi una Volvo Ocean Race con Amer Sports One nel 2001-2002. In mezzo (2000-2001) la straordinaria partecipazione a The Race, un altro giro del mondo, col catamarano Club Med di Grant Dalton - record in 62 giorni. Medaglia d’oro al valore sportivo, grande appassionato di parapendio, è stato tra i primi italiani a volare sul Moth con i foil (è stato campione italiano e mondiale master) nonché un pioniere della vela volante, pronto a mettersi in gioco e a seguire i due ragazzi in questa nuova avventura.
 
I programmi
Il team kite, dopo la parentesi genovese, prosegue gli allenamenti in Sardegna in vista della prima tappa del Campionato Italiano a Chia dal 13 al 14 marzo, la seconda tappa a Vada dal 10 all’11 aprile e la Settimana Olimpica di Hyeres dal 18 al 25 aprile 2021.

 


09/02/2021 16:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

FIV e SailGP I dettagli del programma "Inspire" a Taranto

Nel week end del 5 e 6 giugno, Taranto sarà lo stadio nautico dell’Italy Sail Grand Prix. Già dal primo giugno partirà nel capoluogo ionico ‘Inspire’, il programma di iniziative collaterali che SailGP dedica a tutti i territori toccati dal circuito

Meteor: in corso a Santa Marinella il Trofeo del Timoniere

Trofeo del Timoniere è giunto a Santa Marinella. Diavolo a 4 conduce vince la classifica provvisoria dell’ultima tappa. Oggi i vincitori anche del Trofeo Carlo d’Amelio

XXVII Campionato Italiano Este24: Ricca D’Este 27 mantiene la rotta

La seconda giornata di regate a Porto Ercole ha ribadito la consistenza di Lorenzo Rossi ed il team di Ricca D’Este27, che con due terzi ed un secondo posto, primeggia in classifica, scartando già una prova

Il "Triplete" di Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini conquistano il primato sulla rotta originale del Fastnet. Tris di record nella Manica per il trimarano italiano. 595 miglia in 23 ore, 51 minuti e 16 secondi

A Porto Corsini (RA) iniziata la Coppa Italia Techno 293 per il Memorial Ballanti-Saiani

Ancora forte garbino a Ravenna: iniziata la II tappa di Coppa Italia della classe giovanile Techno 293; concludono le prime tre regate solo gli atleti della categoria Techno Plus

Coppa Regina d’Olanda: Luduan 2.0 Asso Pigliatutto

Dopo una lunga astinenza, le barche d’altura del medio Tirreno sono tornate a regatare, sfidandosi nella 44°edizione della Coppa Regina d’Olanda

Italiano Este 24: Ricca d'Este 26 si conferma campione

XXVII Campionato Italiano Este24 : Lorenzo Rossi con Ricca d’Este 27 è ancora Campione . Medaglia d’argento a Alessandro M. Rinaldi con il suo team CCANIENE e medaglia di bronzo a Marco Flemma con il suo Ricca d’Este 37

Soldini, altro giro altro record

Nel mirino di Giovanni ora c'è il record sul percorso originale del Fastnet. Tempo da battere:25 ore, 4 minuti e 18 secondi

Concluso a Vilamoura l’Europeo della classe olimpica 470

I titoli Maschile e Femminile alla Francia, quello Mixed a Israele. Elena Berta e Bianca Caruso chiudono quinte europee. Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò chiudono al 13° posto. Marco Gradoni e Alessandra Dubbini decimi europei

A Salò Antonio Squizzato domina la 1^ Regata Nazionale 2.4 mR

La stagione della Canottieri Garda ha preso il via l’8 e il 9 maggio nel golfo di Salò con la 1^ Regata Nazionale 2.4 mR, dominata da Antonio Squizzato

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci