martedí, 7 luglio 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

crociere    porti    regate    finn    smeralda 888    melges 20    vendée artique    circoli velici    altura    guardia costiera    trasporti    fincantieri    garda    cambusa    roma x due   

CAMPIONATI INVERNALI

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

invernale di anzio calipso enway la superba continuano dominare
Redazione

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24, portando il totale a 7.

Quando le barche sono scese in acqua il vento era assente, ma quando la prima brezza ha iniziato a entrare dal quarto quadrante il Comitato di Regata presieduto da Mario de Grenet ha subito posizionato il campo, dando rapidamente la partenza alla flotta Altura e subito dopo ai J24. Il vento è aumentato rapidamente fino a stabilizzarsi tra 8 e 10 nodi da Maestrale, in una bella giornata di sole e temperatura mite.

Nell’Altura il First 40 Calipso Enway, ben portato dall’armatore Andrea Orestano, dopo una bella lotta per la vittoria in tempo reale con il Salona 41 Meridiana di Sergio Liciani ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva in IRC e ORC e allunga ancora in classifica generale.

Nella classifica IRC ottimi piazzamenti degli Half Ton, che ottengono il secondo posto con il Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini e il terzo con lo Ziggurat Prydwen di Davide Castiglia. Nella classifica ORC il secondo posto va a Meridiana e il terzo all’altro Salona 41 Raggio di Sole di Luciana Fiumara, portato da Toi Morani. Seguono a pari merito al quarto posto Pili Pili e l’X 35 Excalibur di Fabrizio Gagliardi, penalizzato dal rientro dopo una partenza anticipata. In classifica generale Calipso Enway domina sia in IRC che ORC, seguito in entrambe le classifiche da Meridiana, mentre al terzo posto troviamo Raggio di Sole in ORC e Pili Pili in IRC.

La numerosa Flotta dei J24 ha portato a termine tre belle prove, recuperando il nulla di fatto dell’ultima giornata. Tutte le prove sono state vinte da La Superba, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno, che in classifica domani con sei primi posti e un quarto che può scartare. Nella seconda prova di giornata aveva in effetti tagliato per primo il traguardo Pelle Rossa di Gianni Riccobono, ma è stato squalificato per partenza anticipata. Nella terza prova Pelle Rossa è ancora stato squalificato insieme ad altri due per partenza anticipata con bandiera nera. I secondi posti di giornata sono andati nella prima prova a Raggio Verde di Carmelo Savastano e nella seconda e terza prova a Arpione della Sezione Velica MM di Anzio.

Nella classifica dopo sette prove e uno scarto è sempre più al comando La Superba, seguito da Pelle Nera di Paolo Cecamore che sale dal quinto al secondo posto e da J Giuditta di Riccardo Aleandri che perde una posizione. Quarto posto per Arpione, affidato a Michele Potenza a pari punti con Avoltore di Massimo Mariotti. 

Nel fine settimana del 15-16 dicembre si concluderà la prima manche, con la partecipazione anche della flotta Platu 25 e con le regate J24 del sabato valide per il Trofeo Lozzi.

Il 44° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

 


05/12/2018 09:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Partita la Vendée-Artique: in testa è già bagarre

I commenti di Giancarlo Pedote prima della partenza

Al Circolo Velico Ravennate si riparte dai raduni federali Optimist e 29er

Carlo Mazzini, consigliere del Circolo Velico Ravennate:"Siamo molto contenti di ospitare questo doppio raduno e di poter contare sulle capacità di coach navigati"

Riva di Traiano: la grande altura riparte a fine settembre con una regata "doppia"

Partiranno insieme il 20 settembre 2020 la Garmin Marine Roma per 2 e la Roma-Giraglia

La Maxi Yacht Rolex Cup e la Rolex Swan Cup sono confermate

Lo YC Costa Smeralda d'accordo con il cantiere Nautor's Swan, l'Associazione Internazionale dei Maxi e con l'approvazione del partner istituzionale Rolex, conferma lo svolgimento delle regate di settembre, la Maxi Yacht Rolex Cup e Rolex Swan Cup

90 anni di Galeotto, 70 anni di Centomiglia, le leggende del Garda continuano

Come anteprima sullo scenario lacustre, gare e test del Persico69F volante. Poi il 5-6 settembre la Regata a tutto Lago. Appuntamento dal 18 luglio tra Bogliaco e il porticciolo di Tignale

Guardia Costiera: 30 anni di "Mare Sicuro"

Con l'arrivo delle vacanze estive torna anche "Mare Sicuro", l'operazione della Guardia costiera che fino al 13 settembre impegnerà circa 3.000 uomini e donne, 300 mezzi navali e 15 mezzi aerei a tutela di bagnanti e diportisti

Cambusa: triglia con patate, lattuga romana e ravanelli

Domenico Iavarone chef una stella Michelin del José Restaurant di Torre del Greco propone un piatto in cui la sapidità marina del pesce viene sposata con prodotti poveri della terra impreziositi da maionese di zafferano e spuma di pepe bianco

Optimisti: nel week end il VI Trofeo Ezio Astorri

Saranno le acque del lago di Massaciuccoli ad ospitare l’edizione 2020 del Memorial organizzato in collaborazione dal Circolo Velico Torre del Lago Puccini, dal Club Nautico Versilia e dalla Società Velica Viareggina

Trieste: torna "La Romantica" della Barcola e Grignano

Un “grande classico”: la Società Velica di Barcola e Grignano torna a organizzare regate dopo il lockdown, e lo fa con la Romantica - la regata open dedicata a equipaggi misti di tutti i circoli velici composti da due persone

Ancona: domani la “Conerissimo”, prima manifestazione velica della fase 3

Soddisfatti gli organizzatori: grazie alla collaborazione con Guardia Costiera, Capitaneria di Porto e FIV Marche, grande rigore nell’applicazione dei protocolli di sicurezza per tornare a veleggiare senza rischi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci