martedí, 31 marzo 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

porti    guardia costiera    attualità    pesca    trasporti    traghetti    j24    vendee globe    giancarlo pedote    cambusa    fincantieri    trasporto marittimo    aziende    america's cup    barcolana   

VELA OLIMPICA

Enoshima: è Bronzo per Caterina Banti e Ruggero Tita

enoshima 232 bronzo per caterina banti ruggero tita
redazione

E’ medaglia di bronzo per Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) alla prima tappa delle 2020 Hempel World Cup Series di Enoshima, dopo una Medal Race al cardiopalma in cui hanno combattuto per l’oro fino agli ultimi metri non agguantandolo per soli quattro secondi. 
 
“Sarebbe potuto succedere di tutto in questa Medal Race – commenta Tita – eravamo tutti molto ravvicinati, noi come quarti avremmo potuto avanzare fino al primo posto, ma anche quelli dietro di noi avevano ottime possibilità di prenderci. Quindi abbiamo giocato con una strategia molto aggressiva sin dall’inizio. Eravamo primi alla prima boa, poi i francesi ci hanno superato di poco alla seconda e noi li abbiamo ripresi nell’ultima poppa che è stata veramente un testa a testa: sapevamo che chi fosse arrivato davanti avrebbe vinto l’oro e chi invece dietro non sarebbe andato oltre il bronzo. Purtroppo per noi però, loro erano in linea con l’arrivo mentre a noi mancava una strambata, quindi per pochissimi metri hanno vinto i francesi.
Peccato aver perso l’oro per pochi secondi ma torniamo dal Giappone molto contenti, abbiamo vinto il test event olimpico, che era il nostro obiettivo di stagione, e nelle poche prove fatte per World Cup Series, abbiamo dimostrato di avere un buon passo anche con il vento forte, e torniamo felici con un oro ed un bronzo: è super!!
Ora andiamo avanti a lavorare a testa bassa, mancano ancora 340 giorni all’obiettivo vero e non bisogna assolutamente mollare neanche un millimetro, perché come dice il nostro coach Ganga Bruni, riprendendo la frase di Valentin Mankin, le medaglie si vincono in allenamento, poi si va alle regate a ritirarle.”
 
Vento tra 15-20 nodi anche oggi da sud-ovest e onda di poco sopra il metro, sul campo olimpico di Enoshima, dove completano il podio Nacra 17 i britannici Ben Saxton/Nicola Boniface con la medaglia d’argento.
 
“Ruggero e Caterina hanno da poco concluso la Medal Race in seconda posizione – commenta il tecnico FIV Gabriele Bruni – che gli consegna la medaglia di bronzo, è un ottimo risultato. Stamattina partivano in quarta posizione e dovevano gestire una giornata molto difficile sia per guadagnare punti avanti che per non farsi passare da quelli dietro. Abbiamo perso l’oro per qualche metro, ma ci siamo detti stamattina che l’obiettivo, fossero state le Olimpiadi, era una medaglia e l’hanno conquistata. Continueremo a lavorare per migliorare ancora, ma siamo soddisfatti.”
 
Con i Nacra 17 anche per i 49er, 49er FX, e le tavole a vela oggi erano in programma le Medal Race, mentre per gli altri si concludevano le prove di qualifica e tre equipaggi italiani hanno conquistato l’accesso alle Medal Race di domani.
 
Molto buona la prestazione degli azzurri nei doppi, allenati qui dal Tecnico FIV Marco Iazzetta. Nei 470 femminili Elena Berta e Bianca Caruso (GS Aeronautica Militare/Marina Militare) sono terze con 14, che scartano, 4 e 2; Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza) sono quattro punti dietro alle compagne di squadra in quarta posizione con i parziali 4, 7, 4. Passano in testa le australiane Nia Jerwood/Monique de Vries e salgono in terza posizione le spagnole Silvia Mas Depares/Patricia Cantero Reina, ma la matematica alla vigilia dell’ultima prova a punteggio doppio lascia i giochi ancora molto aperti.
 
Sono decimi Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) dopo le tre prove di oggi (16, 16, 15) nei 470 maschili, anche loro quindi saranno sulla linea di partenza per la Medal Race di domani; qui i punti escludono già la possibilità di un podio, ma sarà per il giovane duo, un’ulteriore occasione di sperimentare il campo olimpico e la regata con poche barche. In testa con grande distacco ci sono gli australiani Matthew Belcher/William Ryan, seguiti dagli spagnoli Jordi Xammar Hernandez/Nicolas Rodriguez Garcia-Paz e dai giapponesi Kazuto Doi/Noya Kimura.
 
Finisce con oggi la trasferta per le Italiane del Laser Radial: Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) è 21esima con 26, 6, 15 di giornata; Carolina Albano (RYCC Savoia) è 34esima con 19, 40 e 40; e Francesca Frazza (FV Peschiera) è 47esima con 45, 41 e 42. Confermato anche oggi il podio temporaneo con la belga Emma Plasschaert prima, la danese Anne-Marie Rindom seconda e la britannica Alison Young terza.
 
Le Medal Race inizieranno domani, 1 settembre alle 12 ora locale (+7 Italia) con la diretta disponibile sul canale YouTube di World Sailing 
https://youtu.be/XOPsr6uWWto.

 


31/08/2019 16:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La e-mobility nei porti italiani

Per le Marine italiane Yess.Energy fornisce un plus che garantisce una fidelizzazione dei clienti, ma anche l'attenzione di un’utenza sempre più attenta ed esigente, soprattutto rispetto alla salvaguardia dell’ambiente

Spadafora: ad aprile stop anche ad allenamenti atleti professionisti

"Estenderò la misura agli allenamenti, sui quali non eravamo intervenuti perché c'era ancora la possibilità che si tenessero le Olimpiadi". 400 milioni di euro allo sport di base e alle ASD

America's Cup: annullata anche la tappa di Portsmouth

L'emergenza Codis-10 non si arresta e la decisione di annullare è ritenuta inevitabile

La Veleria San Giorgio produrrà mascherine per gli ospedali liguri

La Veleria San Giorgio, storica azienda ligure fondata nel 1926, ha infatti dato il via alla produzione di mascherine chirurgiche destinate al personale della ASL4 che conta tre ospedali , Sestri Levante, Rapallo e Lavagna

Cambusa - Susianella viterbese, un presidio antico che ha resistito alle omologazioni

Un nome leggiadro, le cui origini si perdono nella storia, per un salame dei poveri dai sentori di sottobosco, che si produce a Viterbo, rimasto a lungo nell’ombra, ora richiestissimo da chef e gourmet

Antartide: Enea cerca specialisti e ricercatori per l'inverno 2020/21

La durata dell'incarico è di un anno, da novembre 2020 a novembre 2021 ("Winter Over"), nell'ambito del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) gestito da ENEA

Fincantieri: ulteriore sospensione delle attività produttive

Fincantieri sospende l’attività lavorativa degli stabilimenti e delle sedi sia nel settore Cruise che in quello Militare fino alla data indicata dal Decreto.

Assarmatori: dichiarare lo stato di calamità naturale anche per i trasporti marittimi

ASSARMATORI, che aderisce a Conftrasporto-Confcommercio, sottolinea come il segmento passeggeri del trasporto marittimo abbia azzerato i suoi ricavi ma continui a garantire i collegamenti per non interrompere gli approvvigionamenti di merci vitali

Conftrasporto: il sistema logistico portuale rischia il collasso

Luigi Merlo, presidente nazionale di Federlogistica-Conftrasporto ribadisce l’appello lanciato già alcune settimane fa sull’emergenza coronavirus e sulle proposte, ancora inascoltate, del settore marittimo dei trasporti e della logistica

La classe J24 dà il benvenuto alla flotta di Agropoli

La Classe J24 Italiana cerca di guardare al futuro con positività e rimodula il proprio calendario agonistico

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci