martedí, 20 agosto 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    circoli velici    windsurf    attualità    match race    laser    garda    vela    turismo    guardia costiera   

CAMPIONATI INVERNALI

Concluso l'Invernale di Anzio/Nettuno

concluso invernale di anzio nettuno
Roberto Imbastaro

Non si poteva immaginare una conclusione migliore per il Campionato invernale del golfo di Anzio e Nettuno. Altre due giornate di sole e brezza da ponente tra 8 e 15 nodi sono state il degno corollario di un Campionato che ha offerto ai partecipanti delle classi Altura, Platu 25 e J24 delle splendide giornate di vela.

Per Platu 25 e J24 si sono disputate altre cinque prove tra sabato e domenica che hanno confermato i valori in campo, con la Marina Militare che ha messo in campo due forti equipaggi che hanno ottenuto una netta vittoria in entrambe le classi.

Nell’Altura una bella e lunga prova la domenica, con il vento che è salito dagli 8 nodi iniziali fino a 15, ha confermato i progressi di Excalibur e Pili Pili ed ha sancito la vittoria finale sia nella classifica IRC che ORC del First 40 Calipso Enway, ben portato dall’armatore Andrea Orestano con Massimo Morasca alla tattica. Nell’ultima giornata il Farr 31 Pili Pili di Giorgio Martini ha ottenuto la seconda vittoria consecutiva in IRC, riuscendo a strappare il secondo posto della classifica definitiva al Salona 41 Meridiana di Sergio Liciani. 

Nella classifica ORC vittoria di giornata per Excalibur di Fabrizio Gagliardi che bissa il successo della prova precedente e chiude al terzo posto della classifica, dietro al vincitore Calipso Enway e a Meridiana.

I Platu 25 chiudono il Campionato con ben venti prove disputate da 15 barche. Nelle giornate finali Ghibli della Marina Militare ha ottenuto due primi e tre secondi posti, confermando la supremazia dall’equipaggio condotto da Ignazio Bonanno con Francesco Linares alla randa, Vincenzo Vano tailer, Fabio Chiattelli centrale e a prua Francesco Picaro. 

Entusiasmante la lotta per le piazze d’onore tra Di nuovo Simpatia di Ferdinando Dandini e Jerry Speed dell’ucraina Anastasia Kolesnichenko. Dopo le prove del sabato l’equipaggio ucraino con tre donne a bordo era avanti di un punto, ma nelle due prove della domenica Maurizio Galanti al timone di Di nuovo Simpatia ha controllato dall’inizio la barca ucraina e con un primo ed un terzo ha meritato la seconda piazza finale, precedendo di tre punti la Kolesnichenko. 

Anche nella competitiva flotta dei J24 (22 iscritti) la classifica del Campionato invernale dopo 14 prove si chiude con la vittoria di un equipaggio della Sezione Velica Marina Militare. La Superba, timonato da Alfredo Branciforte e coadiuvato da Simone Scontrino tailer, Mario Billardello centrale, Luigi Scala due e Elisabetta Centrone e Mario Bergamini che si sono alternati a prua, ha infatti chiuso il Campionato con ben 22 punti di vantaggio sul secondo classificato Pelle Nera di Paolo Cecamore, condotto nelle prove finali da Giorgio Marchetilli.      Enjoy 2 di Luca Silvestri riesce a chiudere al terzo posto con una vittoria nella penultima prova, lasciando al quarto Jumpin’ Jack Flash di Federico Miccio e al quinto J Giuditta di Riccardo Aleandri.

I J24 corrono il sabato per il Trofeo Lozzi che si è concluso con la vittoria di Enjoy 2 di Luca Silvestri con un solo punto di vantaggio su American Passage di Paolo Rinaldi. Al terzo posto si è piazzato Pellerossa di Gianni Riccobono.

La cerimonia di premiazione si è svolta nella sede del Circolo della Vela di Roma al termine delle prove ed è stata molto piacevole e partecipata. Grandi ringraziamenti sono stati riservati ai componenti del Comitato di Regata, mentre una vera e propria ovazione è stata riservata al Presidente del Comitato di Regata Mario de Grenet, sempre preciso e attento alle esigenze dei regatanti.

Il 44° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno è organizzato dal Circolo della Vela di Roma, dal Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, dalla Lega Navale Italiana sez. di Anzio, dal Nettuno Yacht Club con la collaborazione della Half Ton Class Italia, della Sezione Velica di Anzio della Marina Militare, del Marina di Capo d’Anzio e del Marina di Nettuno.

 


06/03/2019 07:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Enoshima: tifone permettendo iniziano i Test Event Olimpici

Al via il Test Event Olimpico Ready Steady Tokyo in programma a Enoshima dal 15 al 22 agosto

Garda: video finale della Trans Benaco #33-Il 24 agosto la X 2

On line il video della Trans Benaco #33 e gli appuntamenti della vela gardesana continuano per tutto il mese di agosto

Il Presidente Sergio Mattarella a Caprera

Il presidente del CVC Paolo Bordogna, ha omaggiato il Presidente Mattarella con il crest che riporta il simbolo “CVC”, con le bandiere del codice internazionale

Mare per Tutti a Lignano Sabbiadoro con Tiliaventum

Le attività Sea4All 2019 organizzate dal locale sodalizio Tiliaventum sono gratuite e su prenotazione ed hanno un programma particolarmente intenso

In 230 al Porto Turistico di Roma per quattro giorni regate dell'Italia Cup Laser

Sebastiano Majer e Sofia Paradisi vincono il titolo italiano nei Laser 4.7 over 16. Andrea Crisi è campione italiano Laser Radial over 19

Windsurf, Mondiali Kona: in testa lo svedese Holm

A Torbole iniziato con quattro regolari regate con 16 nodi di vento da sud il Mondiale della classe Kona un tipo di tavola che in Italia non si era mai vista

Windsurf: Mondiali classe Kona a Torbole con 13 nazioni presenti

Da giovedì 15 a domenica 18 agosto sono in programma infatti i Campionati del Mondo della classe monotipo KONA, una tavola diffusa soprattutto in nord Europa, Stati Uniti e Canada

Vela Olimpica, Enoshima: da domani si regata

Tutto pronto ad Enoshima per Ready Steady Tokyo, il test event ufficiale dei Giochi Olimpici 2020 di Tokyo

Match Race: poco vento al Mondiale giovanile di Ekaterinburg

Oggi ultimo giorno di match race con la cerimonia di premiazione prevista per le 17 ora locale

Windsurf, Mondiale classe Kona: poker di giornata dell’olandese Tak Huig-Jan

Giornata tersa, vento da sud arrivato regolare dopo una nottata e una mattinata di vento da nord bello teso e altre quattro regate valide per i Campionati del Mondo Classe Kona

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci