venerdí, 19 aprile 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

libri    press    rs feva    circoli velici    optimist    vela olimpica    normative    regate    j24    turismo    solidarietà    open bic    marevivo   

GIANCARLO PEDOTE

I commenti di Giancarlo Pedote su una stagione che si chiude e non solo

commenti di giancarlo pedote su una stagione che si chiude non solo
redazione

Si è concluso domenica il Campionato Italiano Moth a Foil, l’ultima regata del calendario 2016 italiano e ultima regata in programma quest’anno per Giancarlo Pedote. Stefano Rizzi si aggiudica il titolo. I commenti di Giancarlo Pedote in un incontro a Punta Ala.

 

10 prove in tutto, 4 venerdì, 4 sabato e 2 domenica, hanno avuto luogo nel mare del golfo di Follonica durante questo primo weekend di settembre. 24 i Moth a foil protagonisti di manovre leggere e voli sul pelo dell’acqua che hanno incuriosito gli ultimi bagnanti della location marittima toscana mentre si contendevano il titolo di Campione italiano Moth 2016.

Dopo la conclusione delle prove, che hanno visto Stefano Rizzi vincitore, Giancarlo Pedote, navigatore oceanico in “stage” sui Moth a foil ha commentato la stagione appena conclusa in una piccola intervista rilasciata mentre disarmava Prysmian ITA 4171.

 

- Come è andata?

« Quattordicesimo. Questo è il risultato in classifica, un risultato che pondero e analizzerò nell’ottica di una immaginaria curva di analisi performance dell’anno che si conclude. In questa regata non miravo al podio, ma ad una serie di obiettivi personali che ho raggiunto solo in parte. Adesso sistemo la barca, ma il pensiero è già oltre ».

 

- Quali sono gli obiettivi raggiunti? E dove è il tuo pensiero adesso?

« Gli obiettivi raggiunti sono una certa progressione in differenti aree della navigazione: manovre, tempistica nel raggiungere il volo, velocità. Il pensiero è invece sugli obiettivi non ancora raggiunti: migliorare manovre, tempistica nel raggiungere il volo e velocità » risponde sorridendo.

 

- Ci sono già pensieri rivolti al prossimo anno?

« Una parte del mio pensiero ed un certo tipo di lavoro sono sempre rivolti e dedicati al futuro, sia prossimo sia lontano. Tutta questa stagione era basata sulla volontà di iniziare ad apprendere la tecnologia del foil per un progetto futuro, un progetto sul quale non smetto mai di lavorare ».

 

- E guardando indietro cosa vedi?

« Un anno interessante, che mi ha insegnato molto e mi ha mostrato quanto molto ancora devo apprendere. La vela è un mondo in cui non ci si può adagiare, talmente sono le evoluzioni e le differenti specializzazioni ».

 

- Alcuni ritengono che siano proprio queste caratteristiche della vela a renderla difficile da comunicare. Cosa ne pensi?

« Credo che la vela sia uno sport abituato a comunicare solo a sé stesso, ma anche che un ampliamento della sua diffusione sia assolutamente possibile. Oltre lo sport, le differenti specializzazioni bastoni o d’altura, le varie regole, le compensazioni, ci sono le storie dei ragazzi, degli uomini e delle donne, le storie delle imbarcazioni, le storie delle aziende che producono materiali per la vela e quelle che sponsorizzano navigatori o manifestazioni, rendendo possibile che tutto questo possa esistere. Ci sono valori puliti, aneddoti semplici e veri. Penso che sì, la vela è un mondo eterogeneo, ma ha punti fermi che possono essere spiegati in maniera semplice e tante curiosità che potrebbero coinvolgere il grande pubblico ».


05/09/2016 21:00:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Garmin Marine Roma per1/2/Tutti: vincono Tintorel, Libertine e O' Guerriero che si riprende la Coppa Don Carlo

I trofei della Roma per 1 e Roma per per 2 assegnati in tempo reale vanno a Tintorel e a Libertine. Nella "per tutti" O' Guerriero, vincitore in IRC, conquista per la seconda volta la Coppa Don Carlo. Per Sir Biss vittoria in ORC

Genova: partono domani le Hempel World Cup Series

Dopo mesi di preparazione, è tutto pronto nel capoluogo ligure per ospitare l’importante evento internazionale che per la prima volta della storia di World Cup Series ha luogo in Italia, da domani, appunto, fino a domenica 21 aprile

Il "4° Easter Meeting- Trofeo Centrale del Latte Brescia" dal 18 al 20 aprile a Gargnano-Lago di Garda

a settima di Pasqua presenterà nuovamente l’Easter Meeting Internazionale-Trofeo Centrale del latte di Brescia, riservato ai doppi di Rs Feva, con l'organizzazione curata dal Circolo Vela Gargnano

Il Friuli Venezia Giulia comunica le sue bellezze

La promozione del mare del Friuli Venezia Giulia continua. Nuovo allestimento tematico a Trieste Airport

Prime regate a Genova per le Hempel World Cup Series

Le regate della tappa italiana delle Hempel World Cup Series sono iniziate oggi per le classi Nacra 17 e per i 49er e 49erFX

Cresce l’attesa per il XXIV Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al CN Versilia pronti per una nuova edizione della manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio. La regata è anche la prima tappa dei Trofei Altura CCVV e Artiglio per le vele d’epoca e storiche

Regata Internazionale Classe Europa a Torbole: tripletta del norvegese Lars Johan

Giornata d’esordio perfetta sul Garda Trentino per la 21^ edizione del Meeting Classe Europa, organizzato dal Circolo Vela Torbole da sabato 13 a lunedì 15 aprile.

Grimaldi Lines sostiene gli atleti paralimpici della LNI Palermo Centro

Grimaldi Lines ospiterà sulle sue navi gli equipaggi palermitani e le quattro imbarcazioni paralimpiche Hansa 303 che parteciperanno alla Settimana Velica Internazionale Accademia Navale di Livorno 2019

Cielo grigio e poco vento a Genova per le World Cup Series

Una fitta coltre di nuvole ha impedito alla termica di svilupparsi intorno alle 12 come solitamente accade a Genova, e così la maggior parte delle flotte ha trascorso la giornata in attesa a terra

Gargnano: parte giovedì l'Easter Meeting dedicato agli RS Feva e 500

Le regate si correranno dal 18 al 20 aprile nelle acque tra Gargnano e Bogliaco

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci