mercoledí, 3 giugno 2020

VELA OLIMPICA

Bilancio positivo per l'Italia alla Semaine Olimpique Française

bilancio positivo per italia alla semaine olimpique fran 231 aise
redazione

Ultimo giorno ricco di regate a Hyères per la 51esima Semaine Olympique Francaise. Tra Medal Race e ultime regate di flotta si è arrivati ad assegnare le medaglie delle quattro classi in gara: Laser Standard, Laser Radial, RS:X maschili e RS:X femminili.

La Medal Race degli RS:X maschili si è conclusa con il terzo posto di Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e il nono di Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza). I risultati della Medal, sommati a quelli del resto della settimana, premiano l'azzurro Mattia Camboni - già campione ieri con due regate di anticipo - che vince la settimana di Hyères con ben 30 punti di vantaggio sul secondo classificato, il francese Thomas Goyard, medaglia d'argento e 33 sul terzo, il polacco Piotr Myszka, medaglia di bronzo. Si ferma invece ai gradini del podio - in quarta posizione - l'avventura francese di Daniele Benedetti che con il nono posto della Medal finisce a 8 punti dal terzo classificato.
Gli altri azzurri sono: 16esimo - nono in Final Race - Carlo Ciabatti (CV Windsurfing C. Cagliari); 23esimo - 12esimo in Final Race - Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia); 27esimo - 18esimo in Final Race - Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia) e 35esimo - 31esimo in Final Race - Nicolò Renna (CS Torbole).

Quinta in classifica generale l'azzurra Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) negli RS:X femminili che conclude la Medal Race odierna in nona posizione. La medaglia d'oro va alla francese Charline Picon, seguita dalla coppia cinese formata da Peina Chen, argento e Yunxiu Lu, bronzo. 18esima piazza finale per l'azzurra Giorgia Speciale (CC Aniene).

Tra i Laser Standard domina la settimana e vince la medaglia d'oro l'australiano Matthew Wearn seguito dal neozelandese Sam Meech, argento e dal connazionale australiano Tom Burton, bronzo. 

La finlandese Tuula Tenkanen vince la medaglia d'oro nei Laser Radial; alle sue spalle l'ungherese Maria Erdi, medaglia d'argento e la belga Emma Plasschaert, medaglia di bronzo.

Il commento di Michele Marchesini, Direttore Tecnico della Federazione Italiana Vela, al termine della settimana di Hyères:

"Splendido Camboni, bravissimi Benedetti e Maggetti che si confermano a un livello altissimo. Siamo soddisfatti, la tappa di Hyères, dopo gli Europei che ci avevano visti uscire penalizzati da un paio di episodi di gara, e la cancellazione del windsurf alle recenti World Cup Series, rappresentava un passaggio importante per i nostri RS:X. La risposta è stata positiva, i risultati parlano da soli e vanno sommati a quelli di Genova nelle altre classi. Magari oggi si poteva raccogliere qualcosa in più, ma i nostri windsurf sono lì, con i migliori. Non credo si debba commentare oltre. La vittoria di Camboni con due prove di anticipo, come anche il quarto posto di Benedetti e il quinto posto di Maggetti, ottenuti in flotte top, sono frutto di un lavoro di equipe intenso e preciso. È noto che da dopo Aarhus stiamo spingendo molto in alcuni comparti, abbiamo fiducia nel lavoro che stiamo facendo e i ragazzi rispondono con grande impegno. 
Oltre ai complimenti agli atleti, un plauso va sicuramente ai tecnici Belli e Stella, al performance manager De Pedrini e al preparatore fisico Parisi. I prossimi mesi saranno intensissimi, ci sentiamo pronti e sulla buona strada."

Riccardo Belli Dell'Isca - Tecnico Federale RS:X maschile:

"Siamo molto contenti, Mattia Camboni ha vinto con un giorno di anticipo regatando sempre nelle prime posizioni con qualsiasi tipo di condizione; Daniele Benedetti ha regatato molto bene anche lui tutta la settimana e anche la Medal Race si era messa bene, purtroppo è incappato in un buco di vento e cercando di recuperare ha compromesso la sua regata. Rimane comunque una settimana molto positiva dove abbiamo trovato condizioni molto varie che consolidano ancora di più i risultati ottenuti."

 


04/05/2019 20:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marco Gradoni è il Velista dell'Anno FIV 2019

Roberto Lacorte si aggiudica il premio Armatore Timoniere dell'Anno – Trofeo Mercedes Benz Vans. Il TP52 Xio vince il premio Barca dell'Anno - Trofeo Confindustria Nautica. Assegnato a Luna Rossa il premio speciale per l’Innovazione Tecnologica

Sui charter si abbatte il "tafazzismo" del Governo italiano

Un provvedimento dell'Agenzia Entrate danneggia gravemente il noleggio nautico, modificando il calcolo dell'aliquota IVA sulla navigazione in acque extra UE, mentre la Francia rimanda l’applicazione delle misure a causa dell’emergenza Covid-19

Francia, la vela riparte: in acqua i due Figaro della Macif

Uscita per i due Figaro della MACIF, quelli di Erwan Le Draoulec (Skipper Macif 2020) e Pierre Quiroga (Skipper Macif 2019) che hanno preso il largo sotto un sole splendente nella baia di Port-la-Forêt

Vendée Globe: varato l'Imoca di Giancarlo Pedote

L’IMOCA Prysmian Group ha varato ieri, alle 7:30 di mattina, al porto la Base di Lorient. L’imbarcazione, rientrata in Francia via cargo dopo la Transat Jacques Vabre, era subito entrata in cantiere, dove è rimasta molto tempo per la crisi COVID-19

Thomas Coville "vola"in acqua per preparare il Jules Verne

Le modifiche apportate all'Ultim Sodebò fanno volare lo scafo con cui Thomas Coville tenterà di battere il record del Trofeo Jules Verne in equipaggio detenuto da Francis Joyon

YC Italiano: partono i corsi di vela dedicati ai bambini

Lo Yacht Club Italiano lancia i suoi corsi di vela e li allunga fino a settembre. Tutti a bordo di optimist, windsurf e derive collettive per trasformare i ragazzi in veri lupi di mare!

Ferretti Group consolida la propria presenza negli USA

Ferretti Group annuncia l’investimento di 15 milioni di dollari per l’acquisto di un cantiere a Fort Lauderdale, Florida, per aumentare la presenza strategica di Ferretti Group America

Cambusa - La ricetta di Giuseppe Iannotti: tonnato sbagliato

Per lo Chef Giuseppe Iannotti, una stella Michelin, del ristorante gourmet Kresios di Telese Terme, la cucina deve essere provocazione, sorpresa, gioco, per poi concentrarsi sul grande valore che il territorio e la natura possono offrire

Caorle, che l'Estate cominci!

Combinazione di storia, natura e tradizione, per una vacanza poliedrica che dal mare all’entroterra permette di esplorare ambienti e luoghi, provare sapori tipici, praticare sport all’aria aperta e scoprire un importante patrimonio storico e artistico

The Ocean Race: è il momento giusto per pensare alla salute degli oceani

Gli esperti intervenuti al The Ocean Race Summit #2 online affermano che le soluzioni per un cambiamento significativo ci sono, questo è il momento giusto per metterle in pratica

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci