sabato, 24 ottobre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    benetti    confindustria nautica    29er    windsurf    optimist    rolex middle sea race    cnsm    giancarlo pedote    j24    campionati invernali    este 24    mini 6.50    regate    federvela   

SARDEGNA

Audi MedCup, ultimo giorno prima dei fuochi

audi medcup ultimo giorno prima dei fuochi
Red

Come sempre le regate di prova sono molto utili prima dell’inizio della competizione vera e propria. Si tratta dell’ultima occasione per i team di verificare che tutto funzioni al meglio oltre che per studiare gli avversari, sapendo che non c’è in palio alcun punteggio, quindi qualsiasi cosa succeda non ti compromette il risultato finale. Come previsto dai vari meteo la flotta del Circuito Audi MedCup, ha potuto regatare con un vento termico di intensità compresa tra i 9 e gli 11 nodi.
Dopo la delusione di ieri sera per aver perso l’Euro 2008, il Campionato Europeo di calcio, contro le furie rosse, la Nazionale spagnola, Platoon powered by Team Germany con il suo Capitano, il Maestro Jochen Schuemann (GER), ha saputo reagire bene alla sconfitta, aggiudicandosi, seppure non abbia alcun valore ai fini della classifica, la regata di prova di oggi.
Alle sue spalle, distanziato di soli 8” si è classificato Quantum Racing (USA) di Doug Devos e Fred Howe con Terry Hutchinson al timone, mentre terzo è stato Mutua Madrileña (CHI) di Orlandi e Matte con al timone Flavio Favini e alla tattica Vasco Vascotto.
L’ospite di oggi a bordo di Mutua Madrileña degli armatori Antonio Orlandi e Bernardo Matte, è stato Edi Reja, l’allenatore del Napoli Calcio, che nel capoluogo sardo è stato accolto da un pubblico entusiasta, memore della sua ottima stagione, quella del 2004, alla guida del Cagliari Calcio, squadra che il Mister ha riportato nella massima serie.
Edi Reja riguardo all’esperienza di oggi ha affermato: “Questi TP 52 sono davvero la Formula 1 della vela, non avevo mai provato tanta velocità. A pochi giorni dal ritiro con la mia squadra, mi ci voleva proprio questa adrenalina”.

Le dichiarazioni al termine della regata:
Jochen Schuemann (GER), skipper e timoniere di Platoon powered by Team Germany
“La parte destra del campo di regata sembrava quella favorita, questo ha significato molto traffico sulla linea di partenza: quello abbiamo preferito evitare. Il secondo posto ottenuto oggi è una buona maniera per cominciare la settimana perché il livello è molto alto e questo evento sarà uguale o più difficili dei precedenti. Ieri la nostra delusione non è stata perdere la partita contro la Spagna (Euro 2008), ma perdere un giorno di allenamento a causa di una grave collisione che ci ha procurato un danno importante. Ma lo shore team, lavorando tutta la notte, lo ha riparato e ci ha messo in condizione di poter regatare oggi”.

Ignacio Triay (ESP) – trimmer e team manager del Bribón
“Nel corso del primo lato di poppa, in una delle strambate, abbiamo rotto la parte finale di una stecca della randa che è uscita dalla sua tasca. Avevamo pianificato per oggi di provare un’altra randa così che alla fine della poppa ci siamo fermati, cambiato le vele e provato quello che ci interessava vedere. Siamo stati fortunati che è successo oggi e non domani, è la randa che pensiamo di utilizzare per la regata. Avremmo potuto continuare a regatare però non era il caso, in allenamento, di mettere a rischio l’attrezzatura e magari danneggiarla maggiormente. Abbiamo fatto delle piccole modifiche nelle regolazioni, perché ieri non eravamo tanto veloci, oggi siamo più contenti”.

Vasco Vascotto (ITA) – skipper e tattico di Mutua Madrileña
"Un velista eccellente oltre che una persona estremamente piacevole e alla mano (in riferimento ad Edi Reja), al di là delle sue eccezionali qualità di coach. Riguardo alla giornata siamo felici di avere cominciato bene la settimana, soddisfatti delle prestazioni della barca; dobbiamo dimenticarci del passato e mettere alle spalle il danno di Marsiglia. Siamo consapevoli che possiamo regatare a buon livello e dobbiamo fare in modo di essere tra i primi il più possibile. Penso che questa è il lite motive degli ultimi 35 anni della mia carriera velica: partire bene, evitare le proteste, stare lontano dai problemi e schiacciare la barca il più possibile”.

Classifica dei primi 5 della regata di prova
1° Platoon powered by Team Germany (GER)
2° Quantum Racing (USA)
3° Mutua Madrileña (CHI)
4° Cristabella (GBR)
5° El Desafio (ESP)

La prima delle 10 regate del Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna, terza tappa del Circuito AUDI MedCup 2008, prenderà il via domani, Martedì 1 luglio. ll vincitore di questa regata del Circuito AUDI MedCup riceverà, sabato pomeriggio, il Trofeo Audi Regione Autonoma della Sardegna.

Da Cagliari il Circuito AUDI MedCup si trasferirà a Puerto Portals, Maiorca, Spagna (21 -26 luglio), quindi a Cartagena, Spagna (25 - 30 agosto), per chiudere infine la stagione a Portimao, Portogallo (15 - 20 settembre).



30/06/2008 17:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vai col Mini! Partito il GP d'Italie

Partiti! 21 i Mini 6.50 sulla linea di partenza del Grand Prix d’Italie sul percorso di oltre 500 miglia che da Genova li porterà ad attraversare le Bocche di Bonifacio

America's Cup: uno scafo rivoluzionario per Ineos

La nuova imbarcazione britannica rivela differenze significative non solo rispetto al precedente AC75, ma anche rispetto alle altre varate finora

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini tagliano per primi il traguardo della Rolex Middle Sea Race

Il MOD 70 Mana termina la regata 15 minuti dopo. Il Team di Soldini conclude la prova in 2 giorni, 8 ore, 26 minuti e 27 secondi

Luna Rossa: varato ad Auckland il secondo AC 75

A rompere sulla prua la bottiglia di Ferrari Maximum Blanc de Blancs delle Cantine Ferrari – “sparkling partner” del team - Tatiana Sirena, moglie dello Skipper e Team Director Max Sirena

Garda: 100 Optimist al Trofeo Danesi

Trofeo Danesi versione “extra large”, quasi 90 Under 15 al via, in una giornata di sole e due prove corse in mattinata con un leggero Pelèr

Porto Cervo: il team tedesco del Segel-und Motorboot Club Überlingen vince l'Audi SAILING Champions League

La finale dell'Audi SAILING Champions League vede trionfare il team tedesco del Segel-und Motorboot Club Überlingen. L’equipaggio italiano dell’Aeronautica Militare chiude al secondo posto davanti agli svizzeri del Seglervereinigung Kreuzlingen

La vela non si ferma!

E' ufficiale dopo i chiarimenti chiesti dalla FIV al Governo. Il presidente Francesco Ettorre scrive a tutti gli affiliati

Vittoria di Portopiccolo Prosecco Doc - Hilton Molino Stucky alla Venice Hospitality Challenge 20

La VII edizione della Venice Hospitality Challenge ha visto salire sul gradino più alto del podio Portopiccolo Prosecco Doc - Hilton Molino Stucky timonata da Claudio Demartis grazie a una netta vittoria Overall e in Classe 1

Audi Sailing Champion League: Aeronautica Militare soddisfatta (con rimpianti) del suo 2° posto

Giancarlo Simeoli:"La regata finale a 4 team è stata molto crudele e decisiva, pensando che con il formato dello scorso avremmo stravinto ed invece ci dobbiamo accontentare di essere i primi dei perdenti"

Swan: Vitamina Cetilar domina a Scarlino tra gli Swan 36

Quattro prove, concluse con tre vittorie e un secondo posto: grazie a questo score che rasenta la perfezione, il Club Swan 36 Vitamina Cetilar con al timone Andrea Lacorte si è imposto oggi a Scarlino, in Toscana, nella World Gold Cup

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci