giovedí, 3 dicembre 2020


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vendee globe    cantieristica    aziende    giancarlo pedote    windsurf    trofeo jules verne    sodeb'o    orc    vela    cambusa    fincantieri   

CAMPIONATI INVERNALI

Argentario: l'Invernale inizia il 24 ottobre

argentario invernale inizia il 24 ottobre
Roberto Imbastaro

Lo Yacht Club Santo Stefano, il Circolo Velico Canottieri Porto Santo Stefano e il Circolo Nautico e della Vela Argentario organizzano la 2° edizione del Campionato Unificato della Costa d’Argento. La particolarità della stagione 2020/2021, che avrà inizio il 24 ottobre, è che per le prime regate tutti gli armatori, sia quelli iscritti al campionato invernale di Porto Santo Stefano che quelli di Cala Galera, correranno sullo stesso campo: il meraviglioso specchio acqueo antistante il versante Nord del promontorio, con boe posizionate tra Talamone, l’Argentarola e la spiaggia della Giannella. A seconda delle condizioni meteorologiche, il comitato di regata predisporrà il campo ideale.

Queste regate, infatti, oltre a segnare l’inizio del 13° Campionato Invernale di Porto Santo Stefano e del 44° Campionato Invernale dell’Argentario, costituiranno la classifica del 2° Campionato Unificato della Costa d’Argento.

 

Si torna a regatare tutti insieme per rendere l’evento più bello, più avvincente e dalla caratura tecnica più alta – afferma Daniele Scotto, vice presidente del CVC Porto Santo Stefano. Abbiamo voluto cogliere la sfida di mettere insieme gli armatori che amano le regate a bastone con gli armatori che amano le regate lunghe, ma che comunque amano il mare d’inverno; tutto questo per creare nuova allegria e divertimento in acqua”.

 

Siamo molto soddisfatti di avere come ospiti per le prime regate i velisti che generalmente prediligono le acque di Porto Ercole – dichiara Marco Poma, direttore sportivo dello YCCS. La grande vela d’altura fa parte del nostro DNA e quindi con piacere, anche se per solo due regate, metteremo in acqua un campo che possa soddisfare le esigenze di tutti. Ma con altrettanto piacere torneremo poi a concentrarci sulle regate a bastone, che da ben 12 edizioni sono il cuore del nostro evento invernale. Sarà interessante vedere se questo esperimento funziona, per studiare insieme agli altri circoli altre regate insieme”.

 

L’Argentario è un promontorio che dal punto di vista meteorologico soddisfa tutte le esigenze tecniche; afferma Maurizio Belloni, vice presidente del CNVA - ma è anche un posto meraviglioso dove godere del mare, sia sul versante Nord che sul versante Sud. Per questo desidero ringraziare i circoli di Santo Stefano che ci ospitano per le prime regate, perché questo permetterà di avere un numero maggiore di barche molto competitive. Poi con la regata del 7 novembre che da Santo Stefano ci porta all’isola del Giglio, lasceremo il versante Nord per continuare con regate costiere, caratteristica dell’Invernale dell’Argentario ospitato generalmente a Cala Galera”.

 

In occasione del briefing di inizio Campionato, si effettuerà la premiazione della prima edizione del Campionato Unificato della Costa d’Argento, della 12°edizione del Campionato Invernale di Porto Santo Stefano e della 43°edizione del Campionato Invernale dell’Argentario che, a causa del lock-down dovuto al Covid-19, nel mese di marzo, non è stata possibile effettuare.


15/09/2020 08:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: falla a bordo per Escoffier, Jean Le Cam tenta di raggiungerlo

Kevin Escoffier, che si trovava al terzo posto nel Vendée Globe posizionato a circa 550 miglia nautiche a sud di Città del Capo, ha attivato il suo segnale di soccorso

FLASH - Jean Le Cam ha avvistato Escoffier e procede al recupero

La Direzione di corsa del Vendée Globe ha dirottato sul punto del Distress di Kevin Escoffier anche Boris Herrmann, Yannick Bestaven e Sébastien Simon

Alghero: per 110 studenti il battesimo della vela

Il Covid non ferma la vela, ad Alghero 100 studenti hanno debuttato in barca

Vendée Globe: Pedote supera Sam Davies ed è 10°

Pedote:"Voglio solo continuare a cercare di fare le cose bene, preservare i materiali, cosa molto importante perché la barca è la mia sicurezza e la mia sorgente di velocità"

Vendée Globe: la calma è la virtù dei Pedote

Il nostro Giancarlo Pedote sta procedendo bene e senza scosse e guadagna posizioni. Ora è decimo a 646 miglia dal leader e viaggia spedito a più di 20 nodi

Trofeo Jules Verne: Coville vola, Cammas si ritira

Thomas Coville su Sodebo Ultim 3 continua la sua discesa dell'Atlantico del Nord in questo sabato mattina, scivolando a oltre 30 nodi mentre Franck Cammas sta rientrando a Lorient dopo aver urtato un UFO

Vendée Globe: per Pedote nel mirino c'è Buona Speranza

Dopo tre settimane di regate e quasi il 25% delle 21.638 miglia previste dal Vendée Globe sulla scia, Giancarlo Pedote vede la longitudine di Buona Speranza incombere all'orizzonte

Vendée Globe: Yes HE Cam! Solo Jean poteva salvare Kevin

Non poteva cadere in mani migliori. Lo ha detto lo stesso Jean: « Il est tombé dans la bonne maison ! ». Yes we Cam…. ma solo lui poteva! Disegno della bravissima Manu Guiavarch per Jean Le Cam

Ecco la prima Italia Yachts 14.98 Bellissima

E' una vera easy sailing con molti accorgimenti utili per la navigazione da soli o in equipaggio ridotto: tra queste le 8 manovre rinviate in pozzetto permettono di regolare al meglio le vele e navigare sempre in tranquillità

Vendée Globe: perso il contatto visivo con Escoffier

Jean La Cam aveva individuato la zattera autogonfiabile di Kevin Escoffier ma il mare agitato e i forti venti lo hanno portato lontano. Le ricerche continuano con 4 skipper giunti sul posto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci