domenica, 27 novembre 2022

VELA OLIMPICA

SOF 2022: Boschetti risale la classifica, Tita-Banti continuano al loro ritmo

sof 2022 boschetti risale la classifica tita banti continuano al loro ritmo
redazione

Il quarto giorno di regate prepara tutti al gran finale di sabato: per tanti rimane la giornata di domani per provare ad attaccare e conquistare la Medal Race e una posizione più tranquilla nelle fasi finali. Oggi il vento è stato ancora instabile con alti e bassi come alcuni risultati altalenanti degli equipaggi italiani. In tanti sono comunque a giocarsi le posizioni che contano, sperando di allungare la propria permanenza in Francia fino a sabato. Menzione di giornata per Boschetti che è salito al terzo posto e vede a solo un punto la seconda piazza che domani garantirebbe al kite l’accesso diretto alla finale. Fuori concorso, almeno al momento, l’oro olimpico Tita-Banti, capaci di allungare la loro striscia di risultati positivi e allontanare i britannici, primi loro inseguitori. Domani serve per tutti la giusta concentrazione per portare a casa quei risultati per cui si stanno battendo da una settimana. 

 

Per seguire la Semaine Olympique Francaise 2022:

https://sof.ffvoile.fr/

 

470 Mix

Otto prove e uno scarto che vedono in testa gli svedesi Dahlberg-Karlsson 20, 2° i tedeschi Wanser-Autenrieth 26, 3° i francesi Machetti-Retornaz 26.

 

Gli italiani in gara: 

Gold

5° Gradoni-Dubbini 30

7° Ferrari-Caruso 34

20° Totis-Linussi 78

21° Berta-Izzo 86

Silver

47° Casertano-Matarazzo 154

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Jacopo Izzo: “Oggi abbiamo fatto le prime due prove della Gold, abbiamo avuto 14-15 nodi da 90-100.

Non siamo partiti molto bene in entrambe le prove ma con una buona velocità di bolina siamo riusciti a girare sempre sul 15° posto, abbiamo in entrambe le prove perso qualche barca di poppa ma poi di bolina riuscivamo a recuperare. Abbiamo chiuso le due prove 16 e 18, non del tutto soddisfatti della giornata ma sappiamo che dobbiamo lavorare molto sulle manovre e sulla poppa.”

Il tecnico FIV Gabrio Zandonà: “Giornata non delle migliori, avremmo potuto raccogliere di più o comunque controllare meglio. Gradoni-Dubbini e Ferrari-Caruso hanno gestito abbastanza bene la prima regata perdendo però terreno sulla seconda. Totis-Linussi e Berta-Izzo invece hanno sempre faticato trovandosi chiusi nel gruppo. Oggi il vento è stato un po’ più forte, sui 15 nodi.” 

 

49er

Dodici prove totali che delineano la seguente classifica: 1° i polacchi Buksak-Wierzbicki 30, 2° gli statunitensi Snow-Agnese 54, 3° i danesi Rark-Precht Jensen 55.

 

Gli italiani in gara: 

Gold

10° Crivelli Visconti-Calabrò 96

21° Anessi-Gamba 136

25° Ferrarese-Chistè 148

Silver

59° Mascia–Cordini 312

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Giulio Calabrò “Primo giorno delle fasi finali che ci ha consentito di recuperare qualche posizione ed entrare in top ten. Probabilmente avremmo potuto fare meglio, ma al momento la barca non va come vorremmo e stiamo cercando di farla correre il più possibile migliorando ogni giorno il setting. Domani sono in programma altre tre prove che possono regalarci ancora soddisfazioni. Noi punteremo a dare il massimo.

Il tecnico FIV Gianmarco Togni: “Tre prove con vento e ondina. Giulio e Umberto hanno avuto una giornata abbastanza positiva perché gli ha consentito di progredire in classifica ed arrivare al decimo posto. Domani si giocheranno l’ingresso in Medal, quindi dovranno mantenere la concentrazione giusta. Bene Marco ed Edoardo che si sono attestati al 21° posto generale e potrebbero arrivare nei primi venti, un risultato sicuramente alla loro portata e certamente buono per la crescita. Simone e Leonardo invece stanno proseguendo la scalata che comunque consente loro di guardare al futuro con positività.”

 

49er:FX

Nove prove totali per la classe acrobatica femminile che vedono in testa le svedesi Bobeck-Netzler 44, 2° le statunitensi Roble-Shea 45, 3° le belghe Maenhaut-Geurts 46.

 

Le italiane in gara:

Gold

8° Germani-Bertuzzi 66

17° Giunchiglia-Schio 100.13

Silver

20° Omari-Carraro 82

22° Sicouri–Marchesini 84

27° Passamonti–Fava 94

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Jana Germani: “Primo giorno di Gold: tre prove quasi perfette. Peccato per l’ultima dove il vento è finito e abbiamo perso parecchi punti. Domani ultime tre prove per recuperare il più possibile.”. 

Il tecnico FIV Gianfranco Sibello: “Oggi prima giornata di Gold con vento intorno ai 12/14 nodi con anche una bella onda. La giornata è iniziata bene per Germani-Bertuzzi che, in recupero, hanno saputo portare a termine due ottime prime prove con autorità. Ancor più importanti questi risultati se parametrati al fatto che fossero in una flotta Gold di grande spessore. Nell’ultima prova non hanno trovato lo spiraglio giusto in partenza e hanno avuto difficoltà a uscire dal gruppo, poi il fatto che il vento sia calato e si sia bucato non ha permesso l’ennesimo recupero. Peccato perché avrebbero potuto accorciare ancor di più la classifica verso il podio. Domani le attende una giornata molto intensa con tre prove fondamentali per decretare il loro valore in questa tappa di coppa del mondo. Bene anche Giunchiglia-Schio che alla prima esperienza in flotta Gold hanno saputo ben figurare.”

 

FORMULA KITE MASCHILE

Sedici prove per l’aquilone olimpico che vedono al comando il singaporiano Maeder 9, 2° croato Dolenc 33, 3° il nostro Boschetti 34.

 

Gli italiani in gara:

Gold

3° Boschetti 34

10° Pianosi 68

Silver

24° Brasili 79

25° Calbucci 90

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Lorenzo Boschetti: “Prima giornata di Gold che ha messo in luce i valori di tutti i ragazzi impegnati. Sono molto soddisfatto perché queste condizioni di vento mi hanno permesso di esprimermi come meglio so fare e recuperare posizioni importanti in classifica. Purtroppo in una prova ho avuto un incidente che non mi ha consentito di stare nelle prime posizioni e mi ha fatto perdere qualche punto, ma fa parte il gioco e bisogna sapersi prendere dei rischi per provare ad andare nelle posizioni di testa. Domani sarà molto importante mantenere la concentrazione e sfruttare ogni prova per puntare al secondo posto che è lontano solo un punto.”

 

FORMULA KITE FEMMINILE

Sedici prove che delineano la seguente classifica: 1° la statunitense Moroz 19, 2° la francese Newland 31, 3° la francese Nolot 35.

 

Le italiane in gara: 

18° Tomasoni 192

23° Pescetto 240

25° Laporte 273

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Maggie Pescetto: “Seppur i risultati non siano ottimali, sono soddisfatta di quanto fatto oggi. Sono stata abbastanza veloce e ho capito gli errori che mi hanno penalizzato, sperando di poterli risolvere in fretta. Sono stata sempre frenata da numerose cadute che non mi permettono di prendere il ritmo giusto: sono situazioni che ho analizzato e spero di risolvere con allenamento e concentrazione maggiore. Domani mi auguro di avere la stessa mentalità di oggi, positiva e con voglia di arrivare in fondo alla regata dando tutto quello che ho. Spero di riuscire a navigare pulito e di fare scelte tattiche che mi premino. Spero domani ci sia un po’ più vento per provare a tirare ancora e alzare ancor di più il morale.”

 

Il Tecnico FIV Simone Vannucci (maschile e femminile): “Primo giorno di Gold per gli uomini, mentre le donne hanno proseguito nella consueta formula. Vento leggero che ha cambiato un po’ i valori in campo. Ottimo approccio di Boschetti che ha saputo portare a termine delle ottime prove che gli hanno permesso di portarsi al terzo posto a un solo punto dal secondo. Domani bisogna provare a effettuare un sorpasso che gli consentirebbe di entrare direttamente in finale ed evitare la roulette delle semifinali. Pianosi è stato un po’ sfortunato e ha perso qualche punto che gli avrebbe permesso di salire in classifica e sperare domani di accedere alle fasi finali in una posizione più favorevole. Normalmente con sette punti si accede alla finale e poter partire con quattro punti derivanti dalla posizione in classifica sarebbe di notevole aiuto. Domani spero possa dare il meglio per migliorare la classifica. In flotta Silver c’è il rammarico di vedere Calbucci e Brasili che avrebbero meritato di entrare in Gold e si dimostrano di livello superiore. Le ragazze hanno continuato a soffrire queste condizioni di vento che devono essere utilizzate per fare esperienza e crescita di consapevolezza nei propri mezzi. La situazione scarti adesso diventa di grande importanza per tutti: la fase finale ha un regolamento particolare che consente solo un numero limitato (3) che possono essere suddivisi con regole precise tra qualifiche e Gold solo in base al numero di prove disputate. Tutte formule che possono rendere più avvincente e interessante l’evolversi della classifica.”

 

 

ILCA 6

Otto prove per la classe ILCA 6 che vedono al comando la polacca Barwinska 41, 2° la canadese Douglas 76, 3° la belga Plasschaert 79.

 

Le Italiane in gara: 

9° Benini Floriani 108

30° Albano 184

36° Cattarozzi 201

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Carolina Albano: “La prima prova mi ha visto commettere un errore che mi ha costretto a fermarmi per aspettare lo svolgimento della regata da parte delle altre ragazze per cui ho accumulato un po’ di tensione dovuta allo stare ferma ad attendere le altre. Ho cercato di stare tranquilla e concentrata per dare il meglio nella seconda prova che ho affrontato motivata e con la giusta concentrazione. Purtroppo qualche salto di vento e il suo affievolirsi mi hanno fatto perdere qualche barca ma comunque il quattordicesimo posto finale nella prova mi ha soddisfatto.”

Il tecnico FIV Egon Vigna: “Giornata positiva soprattutto per le prove di Benini Floriani che sale in classifica ed entra in top ten con ancora margini di miglioramento. Ci sono alcune atlete che stanno viaggiando davvero molto forte – la canadese su tutte – ma Chiara sta proseguendo nel suo cammino di crescita. Albano ha fatto un errore nella partenza della prima prova e poi nella seconda si è dimostrata solida e determinata. Cattarozzi, dopo una discreta prima regata, ha preso una penalizzazione in seconda che ne ha compromesso il risultato. Domani grande lotta per Benini Floriani che deve difendere la top ten per entrare in Medal race.”

 

ILCA 7

Otto prove per ILCA 7 che vedono formare la seguente classifica: 1° il tedesco Buhl 10, 2° il cipriota Kontides 21, 3° l’australiano Wearn 25.

 

Gli italiani in gara: 

Gold

12° Chiavarini 49

13° Spadoni 52

39° Planchesteiner 114

40° Coccoluto Giorgetti 115

41° Peroni 118

Silver

71° Paulon 160

83° Musone 181

Bronze

105° Valentino 188

111° Libri 208

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Lorenzo Chiavarini: “Oggi vento tra i 13 e i 15 nodi da sud-est. Era necessario trovare un buon passo e fare una buona partenza per non rimanere bloccato nel gruppo. Domani altre due prove per provare ad entrare nella Medal. Sarà dura ma bisogna dare il massimo e usare tutte le energie fisiche e mentali.”

Il Tecnico FIV Giorgio Poggi: “Oggi prima giornata di prove finali con vento simile a quello di ieri. Il livello come detto è molto alto e per questo il bilancio è buono: ogni errore si paga tantissimo per cui bisogna limitare le sbavature al minimo se si vuole rimanere nella parte di classifica che conta. Ci sono ovviamente ancora tante cose su cui lavorare ma il bilancio è assolutamente positivo. Probabilmente domani il vento potrebbe calare ancora leggermente, quindi sarà ancor più importante pianificare una strategia e una tattica precisa per affrontare le prove.

 

iQFOiL Maschile

Nessun italiano impegnato. La classifica dopo 14 prove: 1° il francese Goyard 13, 2° il tedesco Koerdel 34, 3° il francese Bourgeois 38.

 

iQFOiL Femminile

Tredici prove per la tavola volante femminile che vedono in testa (con tre scarti) la francese 1° Noesmoen 10, 2° la polacca Dziarnowska 34, 3° la francese Cousin 35. 

 

Le italiane in gara: 

5° Maggetti 48

11° Speciale 86

21° Renna 187

26° Oprandi 241

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Giorgia Speciale: “Oggi giornata di alti e bassi. Devo assolutamente migliorare le partenze per poter essere competitiva fin dalle prime battute. Nelle prime due prove di slalom ho raccolto quanto mi aspettavo mentre nella terza prova è arrivato un primo posto frutto di una buona partenza e successivo bordeggio. Sono soddisfatta.”

Il Tecnico FIV Riccardo Belli Dell’Isca: “Giornata positiva per le ragazze, vento tra i 15 e i 10 nodi da 120. Maggetti ha vinto 2 prove slalom e si è piazzata settima nell'unica prova Course race disputata, mentre Speciale ha ottenuto una vittoria e un sesto posto nelle regate slalom andando poi a vincere la prova di Course race. Le giovani Renna e Oprandi continuano a fare esperienza nella flotta senior dove ogni piccolo errore si paga caro, ma fa parte di un percorso di crescita necessario. Cambiano i percorsi, cambia il vento, ma le nostre riescono sempre a performare ad un buon livello. L'obbiettivo della giornata di domani sarà quello di entrare nella top 10 della classifica per accedere così alle finali: infatti con il nuovo format di Medal race anche la decima può ambire alla vittoria finale. Pertanto ci vorrà massima concentrazione per le nostre ragazze per garantirsi l'accesso alla finalissima di sabato.”

 

NACRA 17

Dodici prove per i Nacra 17: 1° Tita-Banti 18, 2° i britannici Gimson-Burnet 33, 3° i finlandesi Kurtbay-Keskinen 38. 

 

Gli italiani in gara:

1° Tita-Banti 18

7° Ugolini-Giubilei 93

 

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Gianluigi Ugolini: “Regata partita in salita, ma piano piano stiamo trovando il ritmo e migliorando giorno dopo giorno, ancora tre prove più la Medal da disputare.”

Il Tecnico FIV Gabriele Bruni: “Abbiamo fatto due giornate molto simili ieri e oggi: vento intorno ai 13 nodi da 90. Tita-Banti sono andati fortissimo allungando sui secondi in classifica, mentre Ugolini-Giubilei stanno scalando la classifica, al momento sono settimi, quindi anche loro hanno dei buoni parziali. Sono molto soddisfatto di come stanno andando le cose, purtroppo Ugolini-Giubilei hanno disalberato il primo giorno e quindi hanno fatto fuori lo scarto per cui stanno regatando con questa spada di Damocle fin dalla prima prova; comunque sono lì e stanno facendo delle belle regate.”

 

Elenco completo degli italiani in gara: Team Performance (A, B, C), Sviluppo & Under e presenze a titolo personale

 

470 MISTO 

Elena Berta (Aeronautica Militare) - Jacopo Izzo (RCC Tevere Remo)

Giacomo Ferrari (Marina Militare) - Bianca Caruso (Marina Militare)

Marco Gradoni (Tognazzi MV) - Alessandra Dubbini (Fiamme Gialle)

Andrea Totis (LNI Mandello) - Alice Linussi (SV Barcola Grignano)

Tecnico FIV presente: Gabrio Zandonà

Presenze a titolo personale:

Aurora Casertano (LNI Ostia) - Leonardo Matarazzo (LNI Ostia)

 

49er 

Marco Anessi (AN Sebina) - Edoardo Gamba (FV Malcesine)

Uberto Crivelli Visconti (Marina Militare) - Giulio Calabrò (Marina Militare)

Simone Ferrarese (CV Bari) - Leonardo Chistè (Aeronautica Militare)

Tecnico FIV presente: Gianmarco Togni

Presenze a titolo personale:

Gianmarco Mascia (CV Porto D'Agumu) – Pietro Cordini (S.C.Garda Salò)

 

49er:FX

Jana Germani (Sirena Trieste) - Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine)

Carlotta Omari (Fiamme Gialle) - Sveva Carraro (Aeronautica Militare)

Tecnico FIV presente: Gianfranco Sibello

Presenze a titolo personale:

Sofia Giunchiglia (CV Sferracavallo) - Giulia Schio (CV Sferracavallo)

Arianna Passamonti* (Nauticlub Castelfusano) – Giulia Fava* (AV Civitavecchia)

Silvia Sicouri (Fiamme Azzurre) – Maria Vittoria Marchesini (SV Barcola e Grignano)

 

FORMULA KITE MASCHILE

Lorenzo Boschetti (CC Aniene)

Alessio Brasili (CV Fiumicino)

Mario Calbucci (YC Italiano)

Riccardo Pianosi (CV Portocivitanova)

Tecnico FIV presente: Simone Vannucci – Luca De Pedrini

 

FORMULA KITE FEMMINILE

Tiana Laporte (Chia WC)

Maggie Pescetto (YC Italiano)

Sofia Tomasoni (WC Cagliari)

Tecnico FIV presente: Simone Vannucci

 

ILCA 6

Carolina Albano (Fiamme Gialle)

Chiara Benini Floriani (Fiamme Gialle)

Federica Cattarozzi (CV Torbole)

Tecnico FIV presente: Egon Vigna

 

ILCA 7

Lorenzo Brando Chiavarini (FV Riva)

Giovanni Coccoluto Giorgetti (Fiamme Gialle)

Matteo Paulon* (CV Torbole)

Dimitri Peroni* (FV Malcesine)

Gianmarco Planchesteiner* (Fiamme Gialle)

Alessio Spadoni (S Triestina Vela)

Tecnico FIV presente: Giorgio Poggi

Presenze a titolo personale:

Edoardo Libri (CV Portocivitanova)

Giacomo Musone (CN Rimini)

Luca Valentino (CV Ravennate)

 

iQFOiL FEMMINILE

Marta Maggetti (Fiamme Gialle)

Linda Oprandi (Kalterer WA)

Sofia Renna (CS Torbole)

Giorgia Speciale (Fiamme Oro)

Tecnico FIV presente: Riccardo Belli dell’Isca

 

NACRA 17

Gianluigi Ugolini - Maria Giubilei (CDV Roma)

Ruggero Tita (Fiamme Gialle) - Caterina Banti (CC Aniene)

Tecnico FIV presente: Gabriele Bruni

Presenze a titolo personale:

Arto Carl Hirsch (CDV Roma) - Elettra Orsolini (CC Aniene)

 

*Atleti Sviluppo & Under

 


29/04/2022 10:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci