lunedí, 16 settembre 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

este 24    regate    windsurf    vele d'epoca    roma giraglia    circoli velici    gc32    j24    cico 2019    attualità    melges 20    fiv   

YACHT CLUB FAVIGNANA

L'Ottavo Peccato? Vincere il Trofeo Florio a Favignana

ottavo peccato vincere il trofeo florio favignana
Roberto Imbastaro

L'Ottavo Peccato guidato da Giuseppe Tesorone dello Yacht Club Favignana ha trionfato nella terza edizione del Trofeo Challenge Ignazio Florio. Per l'armatore romano ed il suo equipaggio quella di oggi è la seconda vittoria in questo Challenge. "Vincere è sempre un piacere, soprattutto quando il livello e la qualità dei partecipanti è molto alto come nell'edizione di quest'anno" Questo il commento a caldo di Tesorone appena saputo della vittoria, che aggiunge: "Se sia stata più bella la vittoria del 2006 o quella di oggi? A questo non so rispondere, ogni regata rappresenta una storia a se'. Sicuramente è stato un Challenge molto complesso quello di quest'anno. La flotta era molto eterogenea, quindi abbiamo gareggiato contro tutto e tutti".

Oggi si è disputata l'ultima prova, il giro dell'isola in senso antiorario con vento sui 20 nodi, una regata impegnativa per le condizioni di mare ma anche molto apprezzata dai velisti per la bellezza del percorso, vinta proprio da Giuseppe Tesorone.

Chiara Zarlocco, presidente dello Yacht Club Favignana, durante una vivace e allegra cerimonia, ha proclamato vincitore L'Ottavo Peccato. A Tesorone ed ai suoi (che conta fra l'altro il timoniere del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle Gigi Ravioli) è stata consegnata una autovettura Mercedes Smart, il premio messo in palio per i primi classificati.

Piazza d'onore per un'altra barca dello Yacht Club Favignana, Nino di Giovanni Calandrino, al quale ¨¨ andata la somma di 6.000 euro. Sul podio anche Alvarosky guidato da Francesco Siculiana del Club Velico Siciliano che intasca il premio destinato ai terzi classificati: 3.000 euro.

"E' una soddisfazione enorme per lo Yacht Club Favignana che due imbarcazioni affiliate al nostro Club occupino i gradini più alti del podio - afferma Chiara Zarlocco a margine della cerimonia di premiazione - Sono stati quattro giorni meravigliosamente intensi: l'isola di Favignana è stata come sempre una cornice incantevole per il Trofeo Challenge Ignazio Florio e le condizioni meteo marine ci hanno regalato una sfida avvincente e competitiva. Il mio ringraziamento va a tutti gli equipaggi che hanno interpretato magnificamente lo spirito del Challenge, regalandoci tante emozioni. Senza dimenticare gli uomini della Guardia di Finanza e della Croce Rossa che hanno "vegliato" su di noi dal primo all'ultimo momento. Siamo orgogliosi di aver riprodotto, qui a Favignana, una piccola Coppa America, un Challenge destinato a diventare - conclude Zarlocco - un appuntamento fisso del calendario velico".

L'evento ha saputo coniugare sport, cultura, spettacolo, musica e sapori del territorio per una kermesse davvero d'eccezione, durante la quale si sono alternati grandi nomi del calibro di Ugo Pagliai e Paola Gassman; Cinzia Tani e Simone Montedoro si sono avvicendati alla contagiosa simpatia di Sasà Salvaggio e Rocco Barbaro".

Le regate sono state organizzate con il supporto della Federazione Italiana Vela, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Regione Siciliana, della Provincia di Trapani, dell'Assessorato Regionale Territorio Ambiente, Assessorato Regionale Cooperazione Commercio Artigianato e Pesca, Assessorato Regionale Beni Culturali Ambientali e Pubblica Istruzione, Assessorato Turismo Comunicazioni e Trasporti e del Comune di Favignana.

Si ringraziano inoltre gli sponsor che hanno dato il loro contributo per la realizzazione dell'evento: Soc. coop. "La Mattanza", AGCI , Agrital, Piaggio Aero, Mercedes-Benz, Osteria del Pesce, Pantheon, Rosato Charming Italian jewellery, Gai Mattiolo, Goddess, Valtur, Telesud e Ustica Lines.


20/09/2008 23:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Voce del Mare, un film di Fabio Dipinto sul rapporto tra l’uomo e il mare

La Voce del Mare - da un’idea di Marco Simeoni, regia di Fabio Dipinto è un film documentario (Italia, 83’) che intende raccontare, da diverse angolazioni e punti di vista, le emozioni universali e il rapporto che l’uomo ha instaurato con il mare

RIGASA: Line Honours per Kika Green Challenge

Un meteo imprevedibile, caratterizzato dal passaggio un fronte depressionario veloce ed inteso, ha reso capriccioso l’Adriatico mettendo a dura prova i 13 equipaggi partiti

Mini 6.50: due settimane alla Mini Transat

Per questa ventiduesima edizione, il navigatore milanese Ambrogio Beccaria è sulla linea di partenza con 9 vittorie su 12 competizioni alle spalle ed è quindi tra i favoriti

Monfalcone, vele d'epoca: al via l'International Hannibal Classic 2019

Dopo la pausa estiva riparte in Adriatico il Trofeo riservato alle Signore del Mare. Dal 13 al 15 settembre lo Yacht Club Hannibal di Monfalcone organizzerà la terza edizione dell’International Hannibal Classic – Memorial Sergio Sorrentino

Alinghi primo leader della GC32 Riva Cup

Nelle cinque prove odierne, corse con un'Ora dagli 8 ai 13 nodi, il team svizzero non si è mai piazzato peggio di terzo e, ha concluso in testa con quattro punti di vantaggio sugli austriaci di Red Bull Sailing Team

Vele d’epoca: Pia, Nembo II, Flora e Shahrazad vincono l’lnternational Hannibal Classic 2019

Pia del 1936 nella categoria ‘Epoca’, Nembo II del 1964 tra le ‘Classiche’, Flora nei Classici FIV e Shahrazad nella categoria ‘Sciarrelli’

Friuli: menzione alla Triennale per i sentieri multimediali della Grande Guerra

I sentieri multimediali della Grande Guerra ricevono una menzione alla Triennale di Milano per il City Brand&Tourism Landscape Award

Melges 20: il titolo europeo va a Brontolo di Filippo Pacinotti

Un risultato conquistato con pieno merito e con una prova di anticipo dopo una battaglia durissima con il campione uscente (e numero 1 della ranking mondiale) Russian Bogatyrs di Igor Rytov a cui va la medaglia d’argento

Europeo Melges 20: il leader è Nika di Vladimir Prosikhin

In vetta alla graduatoria generale c'è il veterano russo Nika di Vladimir Prosikhin con lo statunitense Morgan Reeser alla tattica. Al secondo posto il connazionale e detentore del titolo europeo Russian Bogatyrs di Igor Rytov

La Fiv premia le "sue" medaglie olimpiche

Alessandra Sensini:"Le medaglie sono tanta fatica e sacrificio, allenamento intenso per tutto il quadriennio"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci