lunedí, 26 settembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

salone nautico    meteor    alcatel j/70    sicurezza    press    suzuki    nautica    ufo 22    regate    alinghi    gc32    altura    vela olimpica    formazione    j70    salone di genova   

LONDRA 2012

Londra 2012 - Laser Standard: oro a Tom Slingsby, Regolo 35°

londra 2012 laser standard oro tom slingsby regolo 35 176
redazione

Un'ora dopo la finale del Laser Radial, scendono in acqua i dieci velisti del Laser Standard per disputare la Medal Race. Sole, 16 gradi di temperatura e vento di 16 nodi da 225° sono le condizioni meteo al momento del via. Partenza simile a quella del Laser Radial, con il gruppo che sceglie il lato sinistro mentre i primi due della classifica, Pavlos Kontides (CYP) e Tom Slingsby (AUS), optano per quello destro. L'australiano effettua una marcatura strettissima sul cipriota accendendo un confronto di virate e controvirate, con Slingsby che continua a coprire Kontides. I due rimangono attardati e girano le boe al termine di ogni lato nelle ultime posizioni. La sfida prosegue fino al terzo lato di bolina quando Kontides rimane attardato sulla boa e  perde contatto con Slingsby. Sul lato di poppa l'australiano allunga e si avvantaggia di circa 15 secondi, distacco che manterrà fino alla fine. Per Slingsby, che chiude al 9° posto, c'è la medaglia d'oro mentre a Kontides, 10° sul traguardo, va la medaglia d'argento. Il bronzo se lo giocano Rasmus Myrgren (SWE) e Tonci Stipanovic (CRO) rispettivamente terzo e quarto in classifica. Anche lo svedese e il croato danno vita a un confronto diretto a stretto contatto con Myrgren che controlla l'avversario tenendolo alle spalle. Il duello si conclude sull'ultimo lato di poppa quando Stipanovic incorre in una penalità lasciando via libera allo svedese che termina la regata al 6° posto davanti al croato, 8° all'arrivo. Grazie a questo piazzamento Myrgren si mette al collo il bronzo. Per la cronaca la Medal Race se l'è aggiudicata Simon Grotelueschen (GER). Alejandro Foglia (URU) si classificato al secondo posto e Paul Goodison (GBR) al terzo.

Dopo dieci prove con uno scarto Michele Regolo (SV Fiamme Gialle) conclude la sua esperienza olimpica al 35° posto con i parziali 31-35-(46)-10-21-32-45-35-43-30 e 208 punti. 

Al microfono di sailrev.tv l’atleta azzurro Michele Regolo ha dichiarato: “La prima impressione a caldo è che io sento ora un senso di vuoto, questo era il mio più grande sogno sportivo che si è realizzato. E’ stato un percorso bellissimo e voglio ringraziare il mio tecnico federale Egon Vigna con cui abbiamo lavorato intensamente. Al Campionato Mondiale in Germania ho tagliato anche il traguardo al 1° e al 2° posto. Il gap di velocità con vento forte l’avevamo quasi colmato. Certo non ho regatato benissimo e spesso ero fuori fase con il resto della flotta.  Nonostante la tristezza di non essermi qualificato per la Medal è stata un’esperienza indimenticabile. Col senno di poi, avrei dovuto regatare più vicino al gruppo. Un messaggio ai futuri olimpici? Sappiate che è un percorso tosto, tosto, tosto”.


06/08/2012 20:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stefano Chiarotti (CNRT) Campione Italiano Offshore in doppio

Il velista del CNRT verrà premiato dalla FIV a Genova nel corso del Salone Nautico

La stagione autunnale del Team Altura Yacht Club Hannibal

Il Team Altura YCH si impone nei maggiori eventi della stagione

1001 Vela Cup 2016, la decima edizione va all’Università di Padova

Le due imbarcazioni Aura e Ate, giunte rispettivamente al primo e al secondo posto. Terzo gradino del podio per l'equipaggio dell'Università di Brescia con Pelèr

Nautica, il settore mostra segnali di ripresa e va alla ricerca di nuovi professionisti

In occasione del 56° Salone Nautico di Genova, Wyser identifica i profili più ricercati dal settore. Project Manager, ingegneri e commerciali, tra i ruoli più richiesti

Le Extreme Sailing Series debuttano a Madera

Al via l’Act 6 del circuito di vela mondiale

La nave più lussuosa al mondo in resina italiana

Un’opera che punta ad esaltare i plus estetici della resina e soprattutto le sue funzionalità: resistenza nel tempo, sicurezza e igiene

Genova: al Salone Nautico un sabato da campioni

Il Salone dei campioni. La quinta giornata ha accolto quattro medaglie olimpiche e offerto al pubblico uno spettacolo unico in mare con le evoluzioni degli atleti del free style

Alle Régates Royales di Cannes il gran finale del Panerai Classic Yachts Challenge 2016

Dal 20 al 24 settembre una flotta di oltre 90 imbarcazioni si sfiderà per aggiudicarsi i trofei stagionali del Circuito Mediterraneo

La Match Race Cup 2016 va a Corbucci su Pegaso

Vince il team di Pegaso ITA 09 con al timone Pietro Corbucci, tailer Mauro Spagnoli, drizze l'armatore Valerio Manfrini e prua Cristian Caramia, che ha sfidato il defender Luca ITA 48, di Luciano Avesani

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci