lunedí, 28 novembre 2022

GIANCARLO PEDOTE

Giancarlo Pedote e Prysmian Group alla ArMen Race

giancarlo pedote prysmian group alla armen race
Roberto Imbastaro

Secondo appuntamento della stagione, dopo l’ottimo debutto con il terzo posto nella Bermudes 1000 Race, per Giancarlo Pedote a bordo di Prysmian Group.

Il velista fiorentino oggi, giovedì 30 maggio, sarà infatti al via della nona edizione della ArMen Race Uship, una regata che si svolge su un percorso di circa 300 miglia, con partenza dalla località bretone di La Trinitè sur Mer e un passaggio al faro ArMen, da cui l’evento prende il nome.

"Sono molto contento di partire per questa regata che tenevamo in tasca come un jolly: abbiamo aspettato l'ultimo momento per iscriverci perché dovevamo valutare quella che sarebbe stata la job list dopo la Bermudes 1000 Race. Siamo stati fortunati, per cui abbiamo ritenuto di poter partecipare a questa regata, che partirà alle 16 all'uscita del canale de La Trinité sur Mer nella Baia di Quiberon e procederà tra le frastagliate isole della Bretagna - dall'isola di Sain, davanti alla Pointe du Raz, fino all'isola d'Yeu. Un mare che sta iniziando a diventare il mio nuovo mare di casa, fermo restando per sempre nel mio cuore, il Mediterraneo.” Ha dichiarato Giancarlo Pedote. 

La ArMen Race rientra nel calendario delle prove di esibizione dalla classe IMOCA, e dunque non assegna punti per la speciale classifica IMOCA Globe Series, un campionato del mondo articolato su un programma di regate in solitario e in doppio nell’arco del quadriennio 2018/2021. Calendario che culminerà con il giro del mondo in solitario senza scalo, il celeberrimo Vendée Globe, l’obiettivo primario per Pedote, unico italiano iscritto. 

La regata costituisce comunque una buona opportunità per prendere ulteriore confidenza con il mezzo, accumulare miglia ed esperienza, proseguendo nella messa a punto della barca, oltre a misurarsi con altri navigatori di livello, quasi tutti già concorrenti anche nella Bermudes 1000. Sono infatti otto gli equipaggi IMOCA iscritti alla ArMen Race: la britannica Sam Davies su Initiatives Coeur, i francesi Manu Cousin su Groupe Setin; Arnaud Boissières su La Mie Caline-Artipole; Damien Seguin su Groupe Apicil; Fabrice Amedeo su Newrest-Art & Fenêtres; Romain Attanasio su Pure-Famille Mary; Stephane Le Diraison su Bouygues Construcytion, oltre che all’italinao Giancarlo Pedote su Prysmian Group.

Essendo un evento in equipaggio ridotto, Prysmian Group correrà con un gruppo composto dallo skipper, da Aymeric Chapellier, Paolo Bordogna e Philippe Echassoux, come ha spiegato lo stesso Pedote: “Il fatto di navigare in equipaggio mi permetterà di regatare con un approccio completamente diverso rispetto a quello che ho dovuto tenere nella Bermudes 1000 Race. Non cambieranno né l'impegno, né il senso di responsabilità, ma il livello di stress sarà inferiore, non solo perché saremo in equipaggio, ma anche perché comincio via via a sentirmi sempre più a mio agio sulla barca: inizio a trovare gli automatismi, anche in termini di regolazioni.”

“Per certi aspetti si tratta di un cammino alla rovescia, iniziato con 2000 miglia in solitario nella prima regata e 300 miglia in quattro, ma questo ha un suo lato interessante: durante l'ArMen Race avrò la possibilità di concentrarmi sui dettagli, di valutare a mente più aperta e lucida alcune procedure sulle quali potrò poi lavorare a terra e in allenamento. Parto con molto entusiasmo e soprattutto mi piace l'idea di poter condividere questa prova con altre persone:” Ha concluso Giancarlo Pedote.

Anche per questa regata Prysmian Group sarà portacolori di Electriciens sans Frontières, la ONG francese di solidarietà internazionale la cui missione, da oltre 30 anni, è fornire alle persone più povere un accesso sostenibile all'elettricità e all’acqua. 

Tutte le barche partecipanti alla ArMen Race saranno dotate di un sistema satellitare di tracciamento, e sarà dunque possibile seguire la regata in diretta con la cartografia elettronica a questo link.

 


30/05/2019 11:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: penalizzato Roland Jourdain, la vittoria nella categoria Rhum Multi va a Loïc Escoffier

Nella barca di Jourdain la piombatura è risultata rotta ai controlli post regata e la conseguente penalità di 90' ha regalato la vittoria a Loïc Escoffier

Invernale Traiano: Guardamago scopre le sue carte

L'Italia Yachts 11.98 di Massimo Romeo Piparo si rivela l'antagonista principale di Tevere Remo Mon Ile e passa a condurre in ORC. Soul Seeker e Sir Biss mantengono il primato in Crociera e Coastal

Roma: Genova The Grand Finale presentato al ministro Abodi

Alla presentazione presso il Salone d’Onore del Coni hanno partecipato le più importanti autorità istituzionali e sportive

Europeo ILCA, Hyères: giornata lunga con tre prove per donne e uomini

Ieri si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Oggii in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

Ambrogio Beccaria ci racconta la sua Route du Rhum

Impresa straordinaria di Beccaria che al suo esordio alla Route du Rhum e alla sua prima regata su “Alla Grande – Pirelli” ha conquistato il 2° posto in Class40 attraversando l’Atlantico in 14 giorni 7 ore 23 minuti

Buona la seconda al Campionato Autunnale della Laguna di Lignano Sabbiadoro

Dopo l'annullamento del primo appuntamento del 33° Campionato Autunnale della Laguna per condizioni meteo-marine avverse, la seconda domenica in programma non ha deluso le aspettative

Hyères, Europeo ILCA 6/7: Chiavarini sesto e Benini Floriani quindicesima

ILCA 6 e ILCA 7 salutano la rassegna continentale transalpina con tanti spunti positivi e un appuntamento in territorio italiano per la prossima stagione dove il campionato si disputerà ad Andora

Come liberare in sicurezza una tartaruga

Animali marini catturati nella rete: da oggi esiste un protocollo operativo su come trattarli per liberarli limitando i danni

Protagonist 7.50: classifica tutta aperta all'Autunno Inverno Salodiano

La classifica generale vede al comando General Lee Ita 53 seguito ad un solo punto di distacco da Avec Plaisir Ita 19. Chiude in terza posizione Whisper Ita 50

Ma che bel Giro d'Italia hanno fatto Cecilia Zorzi e Aina Bauza!

Unico team completamente femminile in regata, Cecilia e Aina hanno lasciato il passo solo al mostro sacro Pietro D'Alì, che di Giri d'Italia ne ha macinati parecchi ai suoi tempi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci