mercoledí, 15 luglio 2020

CAMPIONATI INVERNALI

Concluso l'Autunnale di Lignano

concluso autunnale di lignano
redazione

Si è concluso sabato 30 novembre con una bella giornata di sole e bora moderata il 31° Campionato Autunnale della Laguna e 7° Trofeo del Diporto, evento organizzato come ogni anno dallo Yacht Club Lignano. Distribuito in quattro appuntamenti il Campionato è iniziato nel migliore dei modi con la prima tappa del 10 novembre disputata con sole e una bella brezza, che ha permesso di concludere due prove. Il secondo appuntamento è stato annullato per la burrasca di scirocco nota a tutti, mentre per la terza tappa gli organizzatori sono riusciti a driblare le onde, riuscendo così a portare a casa un’altra regata con vento sui 12/16 nodi nonostante la leggera pioggia. L’ultima giornata ha premiato gli sforzi degli organizzatori e la passione dei partecipanti dato che si è potuto godere di una gran bella giornata in cui il sole, il mare, il paesaggio sono stati al loro massimo splendore e la bora, dopo un calo che faceva temere un nulla di fatto, si è invece ripresa con vigore, permettendo una degna conclusione con quattro prove totali e la possibilità di applicare uno scarto. Un Campionato Autunnale, che una volta di più ha animato in questo fine stagione le banchine non solo di Marina Punta Faro, ma anche delle altre del nord-est, con gli equipaggi che non sono voluti mancare all’ultimo appuntamento agonistico organizzato dallo Yacht Club Lignano per questo 2019. Questa quarta tappa era valida anche come ultima del Circuito NARC (North Adriatic Rating Circuit), iniziativa che ha unito le forze sia organizzative, che armatoriali dell’Alto Adriatico per offrire allenamenti e regate organizzate in modo professionale.

 

Per quanto riguarda i risultati dell’Autunnale hanno vinto nelle diverse classi, raggruppamento ORC, rispettivamente Marinariello di Carlo De Bona (YC Lignano), Tutti x Uno di Marco Da Re (CV Aprilia Marittima), Barramundi di Andrea Righetto (CN Porto Santa Margherita). Nel raggruppamento OPEN vittoria di Victor X di Vittorio Margheria (SN San Giorgio), Dara 3 di Vittorio Morelli (YC Lignano), Marinariello, Barramundi e Furkolkjaaf di Massimo Polo (DN Sistiana) rispettivamente nelle classi Zero, Alfa, Bravo, Charlie, Echo. Per il 7° trofeo del Diporto Argento Vivo di Umberto Schiff (Sistiana 89), Città di Fiume II di Dario Tuchtan (LNI PN), Osira di Danilo Simone (SV Caorle), Giulia di Stefano Molin (LNI MN) i vincitori delle rispettive classi. Victor X e Città di Fiume II si sono aggiudicati anche le classifiche overall, Open e Diporto. Al First 36.7 Barramundi l’ambito Trofeo De Faccio-Marocchi (by distilleria Bepi Tosolini), assegnato nella classifica open con una formula che considera e premia il maggior il numero di barche battute nella propria classe; il Trofeo è stato consegnato dal consigliere regionale Maddalena Spagnolo. La tappa valida come NARC è stata vinta da Barramundi (classe Crociera 3-4), Tutti x Uno (classe crociera 1-2) e Marinariello (classe Regata).

 

Prima delle premiazioni non è mancato un momento in cui sono stati consegnati dei riconoscimenti agli atleti delle squadre agonistiche giovanili Optimist e Laser dello Yacht Club Lignano, nonchè ai velisti che in questa stagione si sono distinti conquistando titoli di prestigio, come il mondiale di altura ORC di Sebenico con lo Swan 42 Selene di Massimo De Campo. Chiusura in festa al Bar Blue Marlin a Marina Punta Faro con cinghiale allo spiedo, lotteria e musica per chiudere un 2019 che per lo Yacht Club Lignano è stato impegnativo, ma carico di soddisfazioni. Un'intensa stagione resa possibile grazie al supporto dei soci volontari e dei partners che appoggiano le attività e i valori del circolo, permettendo di organizzare bei momenti conviviali, ricchi pacchi gara per armatori ed equipaggi e feste con Marina Punta Faro Resort , La Marca Vini e Spumanti, Pizza Roncadin on the road, Bolina Sail, WD-40 Italia, Distilleria Bepi Tosolini, KOKI print & visual communication, Nautica East Wind, Banca di Cividale e Marina Sant’Andrea.

 


03/12/2019 14:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

L'estate di Lignano tra buon vino, cibo e navigazione

Navigazione verso Marano e Aquileia con degustazioni dei prodotti della Strada del Vino e dei Sapori FVG

Il Governo "affonda" i porti turistici

Assomarinas: è inaccettabile, ancora una volta nel Decreto Rilancio il Governo ignora i problemi dei porti turistici

Caorle: tutti i vincitori de "La Duecento"

Con l’arrivo di Sheherazade di Nevio Zagaria alle 21:20 di sabato 11 luglio, vincitore del Trofeo Soligo Never Give Up, si è conclusa ufficialmente la ventiseiesima edizione de La Duecento, la prima regata offshore italiana in tempi Covid

Vendée-Arctique: Giancarlo Pedote studia per il Vendée Globe

Un'intervista rilasciata questa mattina mentre si avvia verso il waypoint Gallimard guadagnando posizioni. Ora è 10°

Vendée Arctique: nella piatta lotta tra Beyou e Dalin

Qualche problema per Giancarlo Pedote che si difende e festeggio in solitario i suoi 9 anni di matrimonio con Stefania

Melges 32 World League: la prima giornata del 2020 è un gioco di equilibri

Secondo weekend italiano di regate e stavolta i protagonisti sono gli equipaggi della Classe Melges 32 che, da ieri fino a sabato, sono impegnati nella prima frazione delle Melges World League 2020 a Malcesine.

L'ottusità della burocrazia blocca la vela sul lago di Bracciano

Iniziativa della Federvela del Lazio per sbloccare la situazione delle regate a Bracciano: il presidente FIV IV Zona Giuseppe D'Amico scrive a Zingaretti. Il caso di una norma del 2014 interpretata male che blocca le regate

Scuole Vela FIV 2020: i primi numeri sono positivi

Le Scuole Vela FIV hanno iniziato da un paio di settimane la loro attività, e nonostante il periodo particolare e una stagione annunciata come difficile, i primi numeri che arrivano dai Circoli Velici in tutta Italia sono positivi

Caorle, La Duecento: Line Honours per Hagar V

La prima imbarcazione assoluta e della categoria XTutti al traguardo è stata Hagar V, Scuderia 65 nuovissimo, dell’armatore alto-atesino Gregor Stimpfl con Sergio Blosi, Lorenzo Tonini, Silvio Santoni, Samuele Nicolettis e Nevio Sabadin

Tre Ultim alla Drheam Cup

A prendere il via saranno in tre, il Team Actual Leader, Maxi Edmond de Rothschild e Sodebo Ultim 3. Giovanissimi a bordo con Yves Le Blevec

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci