giovedí, 27 febbraio 2020

FORMULA 18

A Bianchini-Misseroni la 5^ regata nazionale Formula 18/Campionato tedesco open

bianchini misseroni la regata nazionale formula 18 campionato tedesco open
redazione

Dopo 9 prove, di cui 8 disputate con vento da nord della mattina presto, si è concluso al Circolo Vela Arco il Campionato tedesco Formula 18, valido quale 5^ regata nazionale di classe. La manifestazione, a parte il primo giorno, ha così sempre avuto bel vento che ha toccato anche i 15-18 nodi e si è conclusa per il meglio, con due scarti applicati sulle 9 regate fatte. Nella classifica assoluta open vittoria abbastanza netta dell’equipaggio di casa formato dal coach del Circolo Vela Arco Lorenzo Bianchini con il suo atleta solitamente in regata sul 29er (fresco bronzo ai Campionati Europei di classe), Marco Misseroni, che insieme hanno lasciato un distacco di 7 punti sugli altri italiani Radman-Cioni (CV Sunset); terzi i tedeschi, ma portacolori del Circolo organizzatore, Bob e Marc Baier. Per quanto riguarda la classifica della regata nazionale si sono inseriti al terzo posto Christian Vettori e Maurizio Stella (LNI Riva).

 

Il commento di Lorenzo Bianchini:”È stato bello avere Marco a bordo come prodiere: un’altra dimostrazione che il 29er è propedeutico alle imbarcazioni veloci. La cosa ha fatto squadra e Marco credo abbia imparato molto in questi tre giorni, oltre ad essersi divertito”.

 

Prossimo appuntamento al Circolo Vela Arco ancora con barche veloci a due scafi: dal 6 all’8 settembre sarà la volta delle regate riservate alle classi Dart e Tornado, prima di vedere dal 20 al 22 settembre i volanti Moth impegnati per il Campionato italiano.

 


01/09/2019 12:07:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

RS Aero, arriva in Italia il primo circuito di regate "RS Fun Club Contest"

Quattro tappe fra Ostia, Arco e Maccagno per la nuova deriva in singolo adatta a giovani ed adulti

Giancarlo Pedote: il sogno Vendée Globe si avvicina

Questo 2020 sarà per Giancarlo Pedote sicuramente un anno impegnativo e cruciale. L’ 8 novembre prossimo partirà da Les Sables d’ Olonne il tanto anelato Vendée Globe, giro del mondo senza scalo e senza assistenza

Soldini e Maserati pronti per la RORC Caribbean 600

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70 sono arrivati ad Antigua, nei Caraibi, pronti per la 12a edizione della RORC Caribbean 600, che partirà il 24 febbraio alle 11.30 ora locale

Ancora tre mondiali di vela olimpica in Australia

Questa volta è il turno dei windsurf RS:X maschili (75 concorrenti) e femminili (47 concorrenti), a Sorrento (Victoria). A Melbourne il singolo femminile Laser Radial

Concluso il raduno federale Mach Race a Torre del Greco

Dal 14 al 19 febbraio si è svolto il raduno federale Match Race a Torre del Greco presso il Centro Federale Zonale del Comitato V Zona FIV a bordo delle imbarcazioni RS 21, simili a quelle che saranno utilizzate al mondiale giovanile

RORC Caribbean 600: partenza sprint per Giovanni Soldini

Maserati Multi 70 e Giovanni Soldini sono partiti per la RORC Caribbean 600. Il trimarano italiano in testa alla flotta dei multiscafi dopo pochi minuti

Mondiale RSX: Mattia Camboni parte bene

Ottimo avvio per l'azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata)

Invernale Argentario: guida sempre Iemanja di Piero De Pirro

Sole e vento leggero (6 nodi) da Ovest hanno caratterizzato questa domenica di febbraio nella quale è stata disputata una sola prova

Fine settimana con cinque prove al Campionato invernale di Anzio e Nettuno

Dopo una domenica senza regate per mancanza di vento, sabato 15 e domenica 16 febbraio il Campionato invernale di Anzio e Nettuno ha ripreso il via con cinque prove disputate per J24 e Platu 25 e due prove per l’Altura

Le chiusure autostradali sul "Tronco 1" penalizzano l'industria nautica del Nord Ovest

I gravi disagi che interessano le infrastrutture stradali del Nord Ovest del Paese stanno mettendo in ginocchio l’industria nautica e le infrastrutture del territorio ligure che ne sono il naturale sbocco al mare

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci