mercoledí, 24 aprile 2024


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    regate    mini 6.50    ran 630    ufo22    swan    class 40    niji 40    melges 24    america's cup    interviste    guardia costiera    turismo    trofeo princesa sofia    cnsm    la duecento    foiling   

J24

Conclusa la prima giornata di regate del J24 European Championship 2023

conclusa la prima giornata di regate del j24 european championship 2023
redazione

Sino a domenica 27 agosto, a Balatonfüred, in Ungheria, è in svolgimento il Campionato Europeo J24, organizzato in collaborazione tra lo Yacht Club Balatonfüredi, l'Associazione ungherese Classe J24, la Federazione di vela ungherese e l'Associazione internazionale Classe J24. 

Sono scese in acqua otto nazioni, 42 barche e 210 concorrenti fra i quali quattro equipaggi italiani: Ita 498 Pilgrim armato dal Capo Flotta del Lario Mauro Benfatto e Francesco Nucara, timonato da Gian Bartolo Barnao, in equipaggio con Paolo Boero e Fabio Ascoli (sesto assoluto dopo la prima giornata 14, 7 i parziali), i campioni italiani in carica del J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare Ita 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno in equipaggio con Alfredo Branciforte, Francesco Picaro, Simone Scontrino e Vincenzo Vano (10° assoluti, 6, 23 i parziali) Ita 212 Jamaica armato e timonato dal Presidente della Classe Italiana Pietro Diamanti in equipaggio con Fabrizio Ginesi, Paolo Governato, Massimiliano Biagini e Alessio Petri (11° assoluti, 9,21 i parziali) e Ita 432 Kaster armato dal Capo Flotta del Garda -Caldonazzo Giuliano e dal fratello Dario Cattarozzi in equipaggio con Fabio De Rossi, Mara Stefani e Andrea Fronti (26° assoluto, 38, 9 i parziali). 

Ecco il resoconto di queste prime giornate realizzato da Julia David, Head of Communication dell’l'Associazione ungherese Classe J24. “L'Ungheria ospita la competizione continentale per la terza volta dopo il 2008 e il 2017. 

Il Campionato che si articolerà su 5 giornate e 10 regate è iniziato mercoledì 23, dopo due giorni e mezzo di perfezionamento delle iscrizioni e una regata di prova con vento leggero.

La prima giornata di regate si è conclusa con due gare valide e una abbandonata con la bandiera november. Dopo le prime due prove, il team tedesco "Schwere Jungs" guidato da Stefan Karsunke è in testa, seguito dall’equipaggio ungherese di"iJroncat" timonato da Gábor Sallai, e dal team irlandese "Headcase" timonato da Cillian Dickinson.

La cerimonia di apertura del Campionato Europeo è iniziata con il benvenuto di Chris Howell, Presidente dell'International J24 Class Association, che ha sottolineato l'importanza della presenza personale per supportare i team organizzatori locali e le classi locali.

Successivamente, András Holczhauser, Segretario Generale della Federazione Vela Ungherese, ha salutato i partecipanti. Dopo di lui, István Bóka, sindaco di Balatonfüred, ha sottolineato l'impegno della città nello sport. Dopo le parole di benvenuto di István Böröcz, amministratore delegato dello Yacht Club Balatonfüredi, Erik Hercsel, in rappresentanza dell'associazione ungherese di classe J24, ha augurato ai velisti regate di successo e divertimento sia in acqua che a terra.

Mercoledì, il primo giorno di regata, il comitato di regata, guidato dal danese Peter Lübeck e supportato dall'esperto team organizzativo di BYC, ha completato con successo due gare in condizioni di vento difficili sul Lago Balaton.

La prima regata, originariamente prevista per le 10 ma ritardata alle 11 a causa di condizioni di vento variabili e instabili, è iniziata con eccellenti venti da sud-sudovest di 8-10 nodi sotto la bandiera U dopo un richiamo generale. La vittoria è andata al team americano "USA5352 Amuse Bouche" capitanato da Kurt Dammeier, seguito dal tedesco "GER5316 Hungriger Wolf" timonato da Fritz Meyer al secondo posto, e dal tedesco "GER5381 Schwere Jungs" al terzo posto. 

La seconda regata di giornata, inizialmente prevista per le 13, ha subito un lungo ritardo poiché i promettenti venti da NW di 12-14 nodi all'inizio della regata sono diminuiti significativamente e si sono spostati, costringendo il comitato di regata ad abbandonarla dopo 50 minuti di navigazione. 

Dopo un rinvio a terra, le squadre sono tornate in acqua nel pomeriggio alle 16:30 e hanno completato con successo la regata con venti settentrionali da 6-10 nodi. Il primo posto è andato al giovane team tedesco "GER3634 Fast Forward" capitanato da Hannes Hess, seguito dai connazionali di "GER5381 Schwere Jungs" e dall'equipaggio ungherese "HUN4796 iJroncat" capitanato da Gábor Sallai. 

Dopo le due regate, il team tedesco "Schwere Jungs" guidato da Stefan Karsunke è in testa, seguito dall'ungherese "iJroncat" con skipper Gábor Sallai, e dal team irlandese "Headcase" sotto la guida di Cillian Dickinson.

La lunga e faticosa giornata si è conclusa con l'Aprés Sailing beer party, supportato dalla Quantum Sails, main sponsor del Campionato. Oggi, secondo giorno di regate, l'inizio della prima regata è previsto alle 10, con la possibilità di disputare fino a 4 regate se le condizioni del vento lo consentono.”

Aggiornamenti, news, classifiche su https://www.racingrulesofsailing.org/documents/6948/event

Foto e classifiche sulla pagina Facebook dell’Associazione Classe Italiana J24 

 


24/08/2023 09:47:00 © riproduzione riservata






I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle, La Duecento: già 90 barche a 15 giorni dalla partenza

A due settimane dal via de La Duecento, gli iscritti raggiungono quota 90 imbarcazioni, un record assoluto per la regata del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle che festeggia quest’anno la 30°edizione

America's Cup: anche Ineos Britannia è bellissima!!!

Rivelata la barca che tutti i fan britannici sperano abbia la migliore possibilità di vincere la 37ª America's Cup di Louis Vuitton in 173 anni di vani tentativi

Ufo 22: partita la Turbocup 2024

Imprevedibile Sebino, Pura Vida al comando prima tappa Turbocup '24.

Medaglia d’Oro al Valore Atletico per gli uomini del Moro di Venezia

Mercoledì 17 aprile alle ore 12.00, presso il Centro di Preparazione Olimpica Acquacetosa a Roma l’equipaggio de Il Moro di Venezia è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valore Atletico alla presenza del Ministro dello Sport e i giovani Andrea Abodi

Gli Swan ripartono da Scarlino

ClubSwan Racing conferma le eccezionali sedi del 2024 per Swan One Design in giro per il Mediterraneo. La Rolex Swan Cup a Porto Cervo a settembre rappresenta il clou della stagione con l'atteso Swan One Design Worlds di ottobre

Marina Genova, dal 17 al 19 maggio 2024 il 2° Classic Boat Show

Dal 17 al 19 maggio il porto turistico internazionale Marina Genova ospiterà la seconda edizione del Classic Boat Show, il Salone dedicato alla marineria tradizionale che si svolgerà in contemporanea a Yacht & Garden

2.4mR, Jesolo: con fatica ma la spunta Antonio Squizzato

Il campione italiano in carica Antonio Squizzato non ha avuto vita facile in acqua, incalzato dall’atleta svizzero Urs Infanger, conquistando alla fine la vittoria con quattro primi e due secondi posti

Viareggio: Bonanno e Serravalle vincono il Campionato di Flotte Star 2024

A Viareggio si è concluso dopo quattro tappe la manifestazione proposta dalla Società Velica Viareggina. Le prime due prove del Campionato di Primavera Finn sono invece state vinte da Stefano Giaconi e da Italo Bertacca

Intervista al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai

L’intervista “live” di Gianni Loperfido dal Circolo ufficiali della M.M.I. a Roma, al comandante di Nave Vespucci C.V. Giuseppe Lai durante il premio "Carlo Marincovich"

Mini 6.50, l'altura sono loro!

Parte la Roma-Barcellona ed è la Classe Mini a tenter alto il vessillo della vela "dura". Pochi i partecipante nelle regate lunghe come la RAN 630 e la Roma; boom di presenze alla 151 Miglia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci