domenica, 24 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    altura    volvo ocean race    mini 6.50    press    melges 20    circoli velici    ucina    gc32    cnrt   

NAUTICA

Zuccon International Project firma i nuovi yacht Sanlorenzo

zuccon international project firma nuovi yacht sanlorenzo
redazione

Una storia fatta prima di tutto da persone, che in questi anni hanno costruito, consolidato e valorizzato questo brand attraverso un grandissimo lavoro di squadra, diretti dalla figura di Massimo Perotti che ha saputo trasmettere tutta la sua grande passione per questo lavoro. E questa passione è stata inevitabilmente trasmessa allo studio fin dal primo giorno di collaborazione permettendogli di comprendere e interpretarne al meglio il passato, il presente e la vision di questa azienda.
Sanlorenzo ha poi sempre creduto fortemente nel concetto di brand identity, mirando però a esplorare e percorrere nuove strade, cercando di innovare per poter essere competitivi su un mercato sempre più eterogeneo ed esigente. E così anche lo studio ha sempre impostato il proprio lavoro partendo dalla storia dei marchi, analizzando tradizioni, contenuti e storie che li hanno caratterizzati, spinti, al tempo stesso, a intraprendere comunque percorsi progettuali inediti, per scrivere nuove storie. È proprio questa affinità uno delle principali strumenti che sta motivando lo studio a far crescere e consolidare questa importante collaborazione.
L’attività di Martina e Bernardo Zuccon non si limiterà al design degli yacht plananti in vetroresina, ma riguarderà tutte le gamme del cantiere, anche in allumino e acciaio, con misure che tra metallo e vetroresina andranno dai 40 metri sino ai 60 metri.
I primi due progetti firmati Zuccon International Project sono stati presentati nell’ambito degli Elite Days, il tradizionale appuntamento di La Spezia organizzato da Sanlorenzo, e sono l’SL 102 e l’SX 72.
Sanlorenzo SL 102
Il progetto dell’SL 102 è molto significativo, non solo perché è ufficialmente il primo su cui lo studio ha lavorato, ma perché il tentativo di reinterpretare e rinnovare la gamma più ricca di storia e tradizione per il cantiere, ovvero quella dei motoryacht plananti. Bernardo Zuccon ha detto: “Sono molto felice del percorso progettuale intrapreso fino a oggi, perché ho sempre dichiarato come fosse quasi un dovere morale la spinta a indagare su nuove tipologie abitative da poter offrire al mercato, non tanto in termini stilistici quanto nella possibilità di alterare alcuni equilibri funzionali che permettano a chi vivrà la barca di trovare nuovi potenziali scenari”. E il risultato di questa ricerca è stato proprio il nuovo SL 102, una barca che avrà un innovativo impianto asimmetrico, dove luoghi e flussi della vita di bordo saranno ridefiniti in una chiave differente. Diversi saranno i punti di vista, gli ambiti funzionali e le opportunità di percepire il mare da prospettive nuove e dinamiche, che cambieranno continuamente muovendosi a bordo.
Asimmetria è movimento, un apparente squilibrio al tempo stesso capace di produrre ordine.
Sanlorenzo SX 72
L’SX 72 è invece l'opportunità di dare continuità a un affascinante percorso di ricerca intrapreso dal cantiere ancora una volta alla ricerca di un prodotto che possa raccontare una nuova storia in termini di vita di bordo e di stile. La ricerca tipologica anche qui assume un ruolo chiave di sviluppo progettuale, dove spazi e ambiti sono pensati per valorizzare al massimo il legame con il primario significato per cui le barche vengono acquistate, ovvero vivere il mare nella sua più limpida espressione. In questo progetto le barriere “cadono” e la barca si apre al mare attraverso un’interpretazione semplice e diretta, dove tutto entra in relazione con il contesto marino.
Quella dell’SX è una storia tutta nuova e affascinante, non solo per il cantiere, ma anche per la nautica nel senso più ampio: si è lavorato per garantire quelli che oggi sono i “must have” che il mercato richiede anche su dimensioni che in origine non avevano le caratteristiche per poterli offrire. È un prodotto per chi ama davvero il mare.


11/05/2018 16:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metà luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci