martedí, 17 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

volvo ocean race    porti    vele storiche    altura    j24    classi olimpiche    nautica    minitransat    guardia di finanza    gc32    windsurf    regate    soling    trophy    melges 40   

GC32

Zoulou leader dopo la prima giornata della Marseille One Design

zoulou leader dopo la prima giornata della marseille one design
redazione

Malgrado il vento sia andato aumentando nel corso della giornata, fino a raggiungere un’intensità sufficiente per il foiling, le condizioni sono rimaste piuttosto difficili nella Rade Sud del primo giorno di regata della Marseille One Design, evento finale del GC32 Racing Tour 2017. 
Alla GC32 Orezza Corsica Cup a Calvi, in Corsica lo scorso mese, Zoulou di Erik Maris aveva scuffiato prima dell’inizio delle regate, ma a Marsiglia è stato protagonista di un ottimo debutto, vincendo le prime due regate, entrambe corse con vento leggero, per cui il Principal Race Office Stuart Childerly aveva optato per partenze convenzionali di bolina.
Lo svizzero Arnaud Psarofaghis, che sostituisce al timone l’infortunato armatore e timoniere, è un esperto di multiscafi e di solito naviga con Ernesto Bertarelli su Alinghi, e anche il resto dell’equipaggio si conosce bene, avendo corso con Groupama Team France di Franck Cammas, che lo scorso anno si aggiudicò la Marseille One Design con NORAUTO. 
“E’ la prima volta che navighiamo in questa configurazione, con me al timone, quindi cerchiamo di fare le cose semplici.” Ha spiegato Psarofaghis. “Oggi Thomas [le Breton] ha fatto delle ottime chiamate tattiche, che ci hanno permesso di essere sempre in aria pulita. Il resto è venuto di conseguenza, dato che la nostra barca è molto veloce di bolina. abbiamo un po’ sofferto nelle ultime due prove, ma a causa di decisioni sbagliate, avremmo dovuto fidarci di più del nostro istinto.” 
I team hanno regatato sul campo che ospiterà le prove di vela di Parigi 2024 e hanno potuto portare a termine quattro prove più un round dell’ANONIMO Speed Challenge, che è andato a Mamma Aiuto! del giapponese Naofumi Kamei con una velocità media di 14.33 nodi.
Lo spagnolo Manu Weiller, boat captain e tattico di Mamma Aiuto! ha detto, a proposito di questa vittoria: “Oggi le previsioni dicevano che sarebbe stato il giorno più ventoso dell’intera settimana, speriamo che resti così, così potremo essere sempre veloci e vincere l’orologio!”
Sfortunatamente però, nelle prove di flotta il team giapponese ha avuto fortune alterne, finendo persino ultimo nella quarta regata. “C’è stato un po’ di tutto, emozioni sù e giù, ma tutto sommato è stata una bella giornata di regate e ci siamo divertiti.” Ha spiegato ancora lo spagnolo. “E’ stata una giornata in cui la tattiche era fondamentale, ma poi si è creata un po’ di onda, e dunque sono diventate importanti anche le manovre e la conduzione della barca.”
Nel corso della giornata il vento è andato aumentando, permettendo sempre alle barche di fare foiling, raggiungendo i 16 nodi per l’ultima prova. Sfortunatamente quando le barche stavano arrivano all’ultimo cancello, la brezza è diminuita drammaticamente e la regata è stata annullata.
“Eravamo secondi, ma quando siamo arrivati al cancello siamo scesi praticamente in ultima posizione e il vento è sparito completamente. Eravamo sulla boa sbagliata, tutti gli altri sono andati dall’altra parte e sono ripartiti.” Ha spiegato Psarofaghis, ammettendo che il suo team è stato piuttosto felice che la il comitato avesse annullato.
Circa il suo ritorno sul circuito Psarofaghis ha detto: “E’ bello essere di nuovo qui. Tutti i team sono più forti e il campo di regata è grande, perfetto per fare foiling e tanta velocità.”
Gli altri due vincitori del primo giorno sono stati i leader del circuito GC32 Racing Tour 2017, Realteam dello skipper svizzero Jérôme Clerc che si è aggiudicato la terza prova e Malizia – Yacht Club de Monaco Pierre Casiraghi, che ha vinto l’ultima. Il team monegasco che ha dominato quasi tutta la GC32 Orezza Corsica Cup dello scorso mese a Calvi, oggi non ha però brillato. 
“Nella prima regata eravamo un po’ fuori fase, e non molto veloci e non in ritmo con gli scarsi, ma siamo migliorati con il passare delle ore.” Ha ammesso il timoniere Sébastien Col. “E’ stata una giornata tipica di Marsiglia, con l’aria da fuori, ma non al 100%, quindi c’erano grandi salti e tutti i lati pagavano.
Classifica generale GC32 Racing Tour @ Marseille One Design

Pos Team R 1 R 2 R 3 R 4 Tot
1 Zoulou 1 1 5 2 9
2 Malizia - Yacht Club de Monaco 5 3 3 1 12
3 Realteam 2 7 1 4 14
4 Mamma Aiuto! 4 4 2 7 17
5 Argo 3 6 4 6 19
6 Team ENGIE 7 2 6 5 20
7 .film Racing 6 5 7 3 21
Classifica owner driver GC32 Racing Tour @ Marseille One Design

Pos Team R 1 R 2 R 3 R 4 Tot
1 Mamma Aiuto! 4 4 2 7 17
2 Argo 3 6 4 6 19
3 .film Racing 6 5 7 3 21
ANONIMO Speed Challenge dopo la prima giornata della Marseille One Design

Pos Team Best Av. Speed
1 Mamma Aiuto! 14.33
2 Team ENGIE 14.2
3 Zoulou 14.2
4 Argo 14.2
5 Malizia - Yacht Club de Monaco 14.07
6 Realteam 13.23
7 .film Racing 11.22


13/10/2017 18:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Fincantieri consegna gli ultimi due OPV alla Guardia Costiera Del Bangladesh

“Urania” e “Danaide” dismesse dalla Marina Militare sono state convertite

Mini Transat: Lipinski il migliore. Buona la prova di Beccaria ed "intrigante" la velocità di Fornaro

Vincono Ian Lipinski tra i Proto e Valentin Gautier tra i Serie. Beccaria 6° nei Serie e Fornaro 16° nei Proto per una scelta tattica eccentrica ma con un'ottima velocità media

Iniziativa di BCsicilia per ricordare i naufraghi della Loreto

La nave degli schiavi affondata a Isola delle Femmine

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

A Serenity e Strale la Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico 2017

Entrambe le imbarcazioni hanno bissato il successo già ottenuto nel 2016

Conftrasporto, porti: bene la riforma ma troppa burocrazia

Secondo il presidente di Conftrasporto Uggè, in Italia, nonostante le possibilità operative offerte dal nuova legge, "c'è ancora troppa burocrazia e tutto ciò sta producendo un rallentamento complessivo nel traffico merci"

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Spagna pigliatutto al The Nations Trophy

Bene l'Italia al secondo posto nella classifica per nazioni e sul podio di tutti e tre i campionati

La Germania allunga il passo nella classifica per nazioni del The Nations Trophy

La Spagna continua a guidare la classifica del The Nations Trophy, a un solo giorno dal termine dell'evento.

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci