martedí, 22 agosto 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

waszp    windsurfing    swan    palermo-montecarlo    yacht club hannibal    marine    420    laser    match race    regate    press    centomiglia    copa del rey    microclass    volvo ocean race   

OPTIMIST

XVI Trofeo Giulia Stogaus

xvi trofeo giulia stogaus
redazione

In una giornata condizionata da una situazione meteo incerta si sono potute svolgere due prove che hanno messo a dura prova le decine di giovani timonieri al via, ed il Comitato di Regata che ha dovuto penare le famose sette camice per via di cali improvvisi del vento (la terza prova è rimasta un miraggio) ed una serie di partenze al un pò forzate. 
All’ inizio di giornata il primo start ha visto la sospensione della prima prova per calo del vento, il Comitato si è quindi spostato come spesso succede nel nostro golfo, in cerca di una zona migliore per poter iniziare. Si vede praticamente da subito il ripetitore allo start e la famigerata bandiera nera, il tutto condito da una corrente per niente facile. Vento intorno a sei nodi di intensità, la parte migliore del campo di regata è la sinistra, la flotta si dirige sempre da quella parte. Come detto, due prove disputate per i cadetti che hanno visto la vittoria finale dell’Atleta della Sezione di Trieste della Lega Navale Italia ed atleta di casa, Filippo Rebecchi, che con un primo ed un secondo posto è riuscito a vincere il Trofeo per la sua categoria, per lui doppia soddisfazione per aver vinto nelle acque di casa. Secondo posto per Elena Degrassi (STV), terzo posto per Milan Eleonora (YCA). Per la flotta degli Juniores, il primato è andato a Gaia Fabris (CDVM) con due terzi posti di giornata, davanti a Francesco Austoni (YCA) e Castellani Alessio (CDVM). 
La manifestazione si è conclusa con il classico pasta party e le premiazioni presso la sala conferenza della Palazzina Servizi della Sede a mare della Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana. 


09/05/2017 20:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Adelasia di Torres alla Maxi Yacht Rolex Cup

A settembre il team sardo parteciperà alla prestigiosa regata organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda

Volvo Ocean Race: verso Lisbona con Mapfre al comando

La flotta della VOR è quasi tutta compatta all'altezza di Capo Finisterre con Mapfre che guida le danze cercando la vittoria nella Leg Zero

Volvo Ocean Race, Alberto Bolzan: "Perché ho scelto Team Brunel"

Alberto Bolzan è già da alcune settimane impegnato a bordo del VOR 65 battente bandiera dei Paesi Bassi con il quale ha completato la Leg Zero

Primo Rally della Laguna Sud

La prima tappa partirà da Chioggia, sabato 26 agosto alle 11.00 (Raduno alle 09.00 Darsena Mosella) e, attraversando la laguna sud, terminerà a Malamocco

Domenica il Trofeo Formenton TAG Heuer Vela Cup

Anche il pluricampione Tommaso Chieffi alla regata delle vacanze; quest'anno Vittorio Codecasa, con lo Swan 45 Jeroboam Ca’Nova, potrebbe aggiudicarsi per la terza volta il Trofeo

I Campionati del Mondo MicroClass di Annecy

73 barche già iscritte ad una settimana dal via è un record assoluto per la Micro Class. 3 continenti e 10 nazioni rappresentate sono un ottimo biglietto da visita

È iniziato il countdown della XIII Palermo-Montecarlo

Saranno 44 nell’edizione numero XIII le barche sulla linea di partenza lunedì 21 agosto, di cui 20 straniere in rappresentanza di 9 Paesi

Ardi è arrivato a Mahon

Dal 29 agosto al 2 settembre lo stupendo One Tonner, barca scuola del Club Nautico Versilia parteciperà alla XIV Copa Del Rey De Barcos de Epoca, penultima tappa del Panerai Classic Yachts Challenge 2017

"Audi J/70 World Championship": da Moby e Tirrenia super sconti per i partecipanti

La manifestazione nata dalla collaborazione tra lo Yacht Club Costa Smeralda e la Classe J/70 che si terrà dal 12 al 16 settembre prossimi nello splendido scenario di Porto Cervo

Palermo, dalla Cala ai Palazzi Storici. Passeggiata al Piano della Marina

La zona prosciugata attorno all’ anno 1000, veniva anche chiamato ‘’platea marittima’’ e dagli inizi del ‘300 venne bonificato per volere della famiglia Chiaramonte che vi costruì il proprio hosterium, oggi Palazzo Steri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci