mercoledí, 15 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circoli velici    luna rossa    farr 40    rs feva    vela olimpica    nacra 17    420    optimist    windsurf    press    melges 24   

REGATE

World Cup Series Hyères, secondo giorno

world cup series hy 232 res secondo giorno
redazione

Dopo una lunga attesa a terra, ieri hanno preso il via nel pomeriggio le regate della seconda giornata di World Cup Series a Hyères. Iniziata con il cielo coperto e zero vento, con l’aprirsi delle nuvole e l’arrivo del sole è entrato anche il vento, in forma di brezza leggera in principio ha poi toccato anche punte di 15 nodi su alcuni campi di regata, con direzione di sud-ovest / ovest. Il cielo si è poi nuovamente coperto ed il vento è diminuito fino a 5-6 nodi in tutta la baia.
Sono stati i Nacra 17 i primi a lasciare la banchina e proprio loro hanno avuto il vento più intenso, se pur anche qui è durato il tempo di una prova per poi scendere sui 6-8 nodi come sugli altri campi, con anche dei salti importanti. Dopo due prove concluse per i catamarani volanti, con un cambio di percorso ed un paio di proteste discusse in serata, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) mantengono la leadership provvisoria vincendo la prima prova odierna e scartando un 15esimo nella seconda e Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) chiudono la giornata in 16esima posizione (10, 19).  
Tra le prime flotte a regatare con sole e vento anche le ragazze della tavola olimpica, nella zona più a est della baia, dove l’unica azzurra in gara è Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare) che dopo le tre prove odierne è ventesima con i parziali di 8, 22 e 29 che scarta. Leader della classifica è la polacca Zofia Noceti - Klepacka seguita dalla cinese Peina Chen e dalla connazionale Malgorzata Bialecka.
Anche le ragazze dei 49er FX hanno goduto delle belle condizioni iniziali ed hanno concluso tre prove. Le norvegesi Naess/Rønningen sono in testa alla classifica provvisoria seguite dalle neozelandesi Maloney/Meech e dalle svedesi Wester/Netzier. Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia/CN Sirena) sono ventesime (18, 23, 19) e Carlotta Omari con Matilda Distefano (CN Sirena/Soc.Triestina Vela) trentesime nonostante un bel settimo posto nella prima prova odierna (7, 35, 38).
Due prove per le ragazze del 470, con le israeliane Bar-Am/Amir che conducono la classifica provvisoria e le nostre Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (YC Italiano) nelle prime dieci in nona posizione (18, 8). Elena Berta e Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) sono 19esime con due quindicesime posizioni, di cui una viene scartata.
Due prove anche per i Laser Radial, Marit Bouwmeester (NED) continua a condurre la classifica nonostante oggi debba scartare un 19esimo posto, e Paige Railey (USA) è subito dietro ad un punto di distanza. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) registra una giornata migliore di ieri con un bell’ottavo posto seguito da un 37esimo, è 28esima in generale. 
Nei Finn continua il dominio francese di Jonathan Lobert, nonostante un DNF nella prima prova odierna.
Bene Antonio Squizzato (SC Garda - Salò) nella paralimpica 2.4, è secondo con un primo posto nell’unica prova di ieri.
Non appena le classi del ‘primo giro’ terminavano le prove previste per la giornata, partivano le flotte del ‘secondo’: 49er, RS:X maschile e 470 M.
Solo una prova per la deriva in doppio maschile, con i nostri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) quinti che scartano il dodicesimo posto nella prova di ieri. Sono primi i giapponesi Isozaki/Takaynagi seguiti ad un punto dagli svedesi Dahlberg/Bergström. I due atleti dello Yacht Club Italiano, Matteo Capurro e Matteo Puppo, sono 26esimi dopo aver scartato il 22esimo di ieri.
Nell’RS:X maschile altre tre prove come ieri, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) dimostra più consistenza con 8, 8, 7 e chiude la giornata in nona posizione. Il leader è Louis Giard (FRA) seguito da Mengfan Gao (CHN) e Pierre Le Coq (FRA) a parti punti poco distanti.
I ragazzi dei 49er sono stati gli ultimi a finire la giornata, poco prima del calare del sole. I polacchi Buksak/Wierzbicki conducono per solo un punto sugli australiani Gilmour/Turner. Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) sono 19esimi (37, 18) e Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) sono trentesimi (14, 36).
Domani ancora regate a partire dalle 11. Le previsioni per oggi sono di vento da sud-est tra 6 e 11 nodi.


26/04/2018 10:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marina Cala de’ Medici si conferma per il terzo anno consecutivo Porto d’eccellenza

Ratificata l’attestazione di MaRINA Excellence, nonché i riconoscimenti 24 Plus e 50 Gold

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Mondiali Aarhus: anche il 470 maschile si qualifica per Tokio

Anche oggi arriva una preziosa qualifica per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con il quinto posto odierno entrano in Medal Race e qualificano l'Italia per Tokio 2020

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Europeo Melges 24: Maidollis allunga il passo

I Campioni del Mondo 2017 a bordo di Maidollis (7-1-1 oggi), dopo l'ottimo esordio della prima giornata in cui avevano messo a segno una magnifica doppietta, tornano ad essere protagonisti e consolidano la leadership della classifica provvisoria

Gargnano, Garda: Itaca è tornata a casa

Tredici anni dopo la sua ideazione il progetto Itaca ha fatto nuovamente tappa al Circolo Vela della Centomiglia

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Mini 6.50: con 12 h di vantaggio, Boggi riparte da Horta

Dopo aver vinto la prima tappa de Les Sables D’Olonne-Azzorre-Les Sables D’Olonne (SAS), con un vantaggio di 12 ore sul secondo, Ambrogio Beccaria a bordo di Geomag parte oggi alle 19 ora italiana

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci