giovedí, 24 maggio 2018

REGATE

World Cup Series Hyères, secondo giorno

world cup series hy 232 res secondo giorno
redazione

Dopo una lunga attesa a terra, ieri hanno preso il via nel pomeriggio le regate della seconda giornata di World Cup Series a Hyères. Iniziata con il cielo coperto e zero vento, con l’aprirsi delle nuvole e l’arrivo del sole è entrato anche il vento, in forma di brezza leggera in principio ha poi toccato anche punte di 15 nodi su alcuni campi di regata, con direzione di sud-ovest / ovest. Il cielo si è poi nuovamente coperto ed il vento è diminuito fino a 5-6 nodi in tutta la baia.
Sono stati i Nacra 17 i primi a lasciare la banchina e proprio loro hanno avuto il vento più intenso, se pur anche qui è durato il tempo di una prova per poi scendere sui 6-8 nodi come sugli altri campi, con anche dei salti importanti. Dopo due prove concluse per i catamarani volanti, con un cambio di percorso ed un paio di proteste discusse in serata, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) mantengono la leadership provvisoria vincendo la prima prova odierna e scartando un 15esimo nella seconda e Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) chiudono la giornata in 16esima posizione (10, 19).  
Tra le prime flotte a regatare con sole e vento anche le ragazze della tavola olimpica, nella zona più a est della baia, dove l’unica azzurra in gara è Veronica Fanciulli (CS Aeronautica Militare) che dopo le tre prove odierne è ventesima con i parziali di 8, 22 e 29 che scarta. Leader della classifica è la polacca Zofia Noceti - Klepacka seguita dalla cinese Peina Chen e dalla connazionale Malgorzata Bialecka.
Anche le ragazze dei 49er FX hanno goduto delle belle condizioni iniziali ed hanno concluso tre prove. Le norvegesi Naess/Rønningen sono in testa alla classifica provvisoria seguite dalle neozelandesi Maloney/Meech e dalle svedesi Wester/Netzier. Maria Ottavia Raggio con Jana Germani (CV La Spezia/CN Sirena) sono ventesime (18, 23, 19) e Carlotta Omari con Matilda Distefano (CN Sirena/Soc.Triestina Vela) trentesime nonostante un bel settimo posto nella prima prova odierna (7, 35, 38).
Due prove per le ragazze del 470, con le israeliane Bar-Am/Amir che conducono la classifica provvisoria e le nostre Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (YC Italiano) nelle prime dieci in nona posizione (18, 8). Elena Berta e Sveva Carraro (CS Aeronautica Militare) sono 19esime con due quindicesime posizioni, di cui una viene scartata.
Due prove anche per i Laser Radial, Marit Bouwmeester (NED) continua a condurre la classifica nonostante oggi debba scartare un 19esimo posto, e Paige Railey (USA) è subito dietro ad un punto di distanza. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) registra una giornata migliore di ieri con un bell’ottavo posto seguito da un 37esimo, è 28esima in generale. 
Nei Finn continua il dominio francese di Jonathan Lobert, nonostante un DNF nella prima prova odierna.
Bene Antonio Squizzato (SC Garda - Salò) nella paralimpica 2.4, è secondo con un primo posto nell’unica prova di ieri.
Non appena le classi del ‘primo giro’ terminavano le prove previste per la giornata, partivano le flotte del ‘secondo’: 49er, RS:X maschile e 470 M.
Solo una prova per la deriva in doppio maschile, con i nostri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) quinti che scartano il dodicesimo posto nella prova di ieri. Sono primi i giapponesi Isozaki/Takaynagi seguiti ad un punto dagli svedesi Dahlberg/Bergström. I due atleti dello Yacht Club Italiano, Matteo Capurro e Matteo Puppo, sono 26esimi dopo aver scartato il 22esimo di ieri.
Nell’RS:X maschile altre tre prove come ieri, Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) dimostra più consistenza con 8, 8, 7 e chiude la giornata in nona posizione. Il leader è Louis Giard (FRA) seguito da Mengfan Gao (CHN) e Pierre Le Coq (FRA) a parti punti poco distanti.
I ragazzi dei 49er sono stati gli ultimi a finire la giornata, poco prima del calare del sole. I polacchi Buksak/Wierzbicki conducono per solo un punto sugli australiani Gilmour/Turner. Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) sono 19esimi (37, 18) e Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) sono trentesimi (14, 36).
Domani ancora regate a partire dalle 11. Le previsioni per oggi sono di vento da sud-est tra 6 e 11 nodi.


26/04/2018 10:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Seatailor: lo spi prêt-à-porter

Una giovane start up, la Seatailor, fondata da Andrea Postiglione e Cristina Renzi usa vele e mute da sub per la propria linea di abbigliamento

Punta Ala protagonista della vela d’altura italiana

Oltre 200 imbarcazioni per circa 3.000 velisti arriveranno a Punta Ala e parteciperanno alla grande festa che caratterizza l’atto finale della 151 Miglia un evento di grande rilievo nel panorama sportivo nazionale e internazionale

Marina Cala de’ Medici partnership col Porto di Cavallo

Il Porto di Cavallo è aperto dal 1 giugno al 30 settembre, richiedi informazioni presso la reception del Porto per usufruire dei voucher promozionali

Nuova collezione Sunbrella Marine

Il brand lancia la sua prima gamma di tessuti ecoprogettati per attrezzature da barca: il 27% del peso totale del tessuto è infatti realizzato con filato riciclato

La Grand Soleil Cup 2018

Organizzata dal Circolo Nautico e della Vela Argentario in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo e Pierservice, sono attese in banchina oltre 55 imbarcazioni

X-Yacht Med Cup a Chiavari in una due giorni di vela ed eventi collaterali

La formula ha previsto regate per le classi d’altura FIV IRC e ORC, ma anche prove da vivere con lo spirito di vere e proprie veleggiate, abbinando a terra eventi sociali

Da mercoledì si torna a volare sul Garda Trentino con il 1° Mondiale GC32

Anche Ruggero Tita tra i GC32 a Riva del Garda. L'atleta trentino probabilmente salirà a bordo di Realteam per una sessione speciale di velocità

I vincitori della Rolex Capri Sailing Week

Nella piazzetta di Capri assegnati i trofei della combinata e i 4 orologi submariner

Race For The Cure, il 27 Maggio a Bari la veleggiata

La regata è in programma in contemporanea con la corsa che vedrà un fiume rosa invadere pacificamente il centro di Bari

SuperNikka si aggiudica la Rolex Capri Sailing Week

Davvero notevole lo score del Maxi portato da Lacorte che nelle cinque prove portate a termine nell’arco di quattro giorni, ha ottenuto tre vittorie, un secondo (nella prova di oggi) e un terzo posto,

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci