venerdí, 19 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente    melges 24    porti    vele d'epoca    invernali    soldini    regate   

WINDSURF

Windsurf Grand Slam 2017: a Torbole i top riders di 3 discipline per i titoli nazionali

windsurf grand slam 2017 torbole top riders di discipline per titoli nazionali
redazione

Dopo aver apprezzato il Garda Trentino anche senza vento e vele grazie alla prima edizione della SUPLONGA Marathon disputata la seconda settimana di settembre, al Circolo Surf Torbole si torna alle origini, alle regate di windsurf di massimo livello. E oggi anche il windsurf si adegua alla tendenza che vuole raggruppare più classi di una stessa disciplina o genere velico in un unico evento, così come ad esempio succede per il Campionato Italiano Classi Olimpiche di vela. A Torbole sarà la volta della regina delle discipline dell’Alto Garda che ha reso così famosa Torbole stessa, grazie al windsurf, nelle sue specialità definite qualche anno fa più generalmente funboard: partendo dal più tradizionale Raceboard e arrivando al Formula Windsurfing e Slalom, in cui i materiali sono avanzatissimi. Il Circolo Surf Torbole, ad 1 solo anno dal giro di boa dei suoi 40 anni dalla fondazione, torna protagonista in quelle classi, che negli anni 90 hanno fatto vivere un  vero e proprio boom del windsurf nelle località dell’Alto Garda, contribuendo all’indotto economico del territorio. L’evento “Windsurf Grand Slam” è diviso in due parti: dal primo week end (7-11 settembre) saranno impegnati i regatanti delle classi Formula e Raceboard, mentre nella seconda parte della settimana (12-15 settembre) sarà la volta dello Slalom, con atleti che arrivano direttamente dalla Coppa del Mondo.
Carlo Cottafavi, presidente dell’AICW, che ha ideato il Windsurf Grand Slam 4 anni fa:”Spero che quest'anno faccia vento perchè negli ultimi anni non abbiamo avuto molta fortuna; siamo passati dai 30 nodi della prima edizione unificata in Sardegna a via via sempre meno vento fino a non riuscire a disputare lo Slalom nel 2016 proprio a Torbole. La manifestazione per molti atleti è un’ottima occasione per farsi conoscere in un’unico evento, che concentra il meglio dei windsurfisti nazionali. Quest’anno sono state accolte le richieste di chi voleva partecipare ad una sola disciplina come il caso del Formula, che si svolgerà nella prima parte della settimana insieme alla classe Raceboard, dal 7 all’11 ottobre. Per lo Slalom invece aspetteremo gli atleti impegnati a Sylt nel PWA (Circuito mondiale professionistico). E’ sempre un problema gestire il calendario con le tantissime concomitanze nazionali, internazionali e di altre classi di tavole (l’olimpica RS:X e la giovanile Techno 293). Speriamo che il periodo ci regali belle giornate ventose così come successo lo scorso anno in occasione del mondiale Techno 293, che nonostante la stagione autunnale, ha regalato ottime condizioni di vento” 
Alcuni nomi che potrebbero conquistare il titolo tra i Formula sono quelli di Dario Mocchi e Christofer  Franck. Nello Slalom l’Italia ha davvero tanti atleti di caratura internazionale, già a podio se non vincitori di Campionati del Mondo IFCA e titolo pro nel PWA slalom (Rosati, Iachino, Begalli). "Tra coloro che si contenderanno il titolo nazionale a Torbole sicuramente il portacolori del Circolo Surf Torbole - campione in carica Bruno Martini, insieme ad altri giovani come il compagno di circolo Alessandro Iotti, neo campione nazionale giovanile under 17 e Jacopo Renna” ha dichiarato Armando Bronzetti Presidente del Circolo Surf Torbole. Poi tra i giovani ci saranno Francesco Scagliola (reggino, campione del mondo Slalom Junior all’Almanarre, Francia e attuale campione nazionale giovanile U20), Davide Meloni (cagliaritano quarto all’europeo slalom youth 2016), Mattia Onali, cresciuto nella scuola cagliaritana del Techno 293 (vincendo anche il titolo mondiale U15 a S. Francisco) e ora tra i migliori giovani slalomisti.
Novità di quest’anno la possibilità di disputare - in caso di vento non sufficiente per regatare regolarmente (c’è un minimo previsto di 7 nodi per i Formula/Raceboard e 11 in partenza per lo Slalom) esibizioni con tavole “foil”, che permettono di volare in condizioni di vento davvero minimo.


03/10/2017 20:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci