domenica, 26 febbraio 2017

WINDSURF

Windsurf Grand Slam 2016: il triestino Andrea Ferin conserva il titolo Raceboard

windsurf grand slam 2016 il triestino andrea ferin conserva il titolo raceboard
redazione

 Il Windsurf Grand Slam 2016, i campionati nazionali in tappa unica delle specialità Raceboard, Slalom e Formula Windsurfing organizzati dalla AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf (affiliata alla FIV), ha emesso i suoi verdetti al termine di una settimana di gare sul Garda: Andrea Ferin da Trieste, numero velico ITA-1111, vince il titolo Raceboard, l'elbano Malte Reuscher ITA 7777 quello del Formula Windsurf. Lo speciale Speed Contest, ossia l'atleta più veloce della settimana di gare, è stato vinto da Marco Begalli ITA 145, con 33,24 nodi toccati. Greta Marchegger si aggiudica il titolo donne slalom. Il titolo slalom invece verrà assegnato nella finale di dicembre dell'Italian Slalom Tour, non essendo stato possibile portare a termine almeno un tabellone per la mancanza delle condizioni di vento necessarie neanche nell'ultimo giorno. Lo stesso tabellone, giunto fino alla finale, viene annullato. Per gli atleti di casa del Circolo Surf Torbole da segnalare gli ottimi Jacopo e Nicolò Renna, primi rispettivamente nella categoria Youth nel Formula e nel Raceboard.

Per Andrea Ferin è il terzo successo consecutivo nel Raceboard, dopo aver già vinto il titolo di specialità nel 2014 e nel 2015, entrambi disputati in Sardegna. “E' stata più dura degli altri anni – dice Ferin - adesso a fine luglio vado a Fuerteventura per il PWA slalom dove nelle prime gare non sono stato fortunato, e dove cerco un bel risultato. Mi premeva fare podio in tutte le discipline del Grand Slam. E vediammo se a fine anno riesco a conquistare l'Overall”. Sul podio salgono il pugliese, primo dei grandmaster, Luciano Treggiari ITA 5, seguito dal giovane atleta di casa under 17 Jacopo Renna, primo della categoria under 20 e dal fratello Nicolò.

Anche per il forte atleta elbano Malte Reuscher, che l'anno scorso ha esordito tra i professionisti del PWA World Windsurfing Tour piazzandosi subito al 13° posto nel ranking mondiale slalom, è una conferma, per lui è il terzo titolo nel Formula, dopo averlo vinto nel 2013 e nel 2015. “E' stata una settimana – spiega Reuscher - non ideale per il vento, peccato perchè il Garda è perfetto per il formula. Sono ovviamente felice di essermi riconfermato. A novembre parteciperò ai mondiali di Formula alle Azzorre e ora mi concentro sul PWA slalom. L'obiettivo è entrare tra i primi dieci del ranking mondiale di quest'anno” Sul podio salgono il romano Marco Begalli ITA 415, premiato come primo della categoria GrandMaster, e di nuovo Andrea Ferin. Primo degli atleti trentini Jacopo Renna, vice campione nazionale under 20 slalom, giunto quinto e premiato come primo della sua categoria.

Un ringraziamento speciale è andato a tutto lo staff AICW e al padrone di casa Armando Bronzetti, presidente del Circolo Surf Torbole e tutto il suo staff, agli sponsor della manifestazione RRD Internazional, Montagnoli Group, GardaTrentino, Visit Trentino, Selin Ambiente e Sicurezza, Rider Sandals, Ipanema, InGarda.

La manifestazione, svoltasi presso il Circolo Surf Torbole, sul lago di Garda, ha visto tutta una serie di eventi collaterali che hanno coinvolto i tanti turisti che frequentano la località gardesana in questo periodo, dal maxi schermo per seguire le gare, al Village con gli stand delle più importanti aziende del settore, alla festa di chiusura con migliaia di partecipanti.



17/07/2016 01:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

Monfalcone: presentato l'Assoluto d'Altura

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” dello Yacht Club Hannibal. A Monfalcone le massime cariche della vela per la presentazione ufficiale

Sole e vento di maestrale nella seconda Giornata del XVIII Campionato di Vela d’Altura città di Bari

5 le imbarcazioni che si sono sfidate in una giornata ideale per regatare tra le boe, e con esse grandi nomi della vela internazionale, come Paolo Montefusco tattico della Obelix dell’armatore Giuseppe Ciaravolo

La Marina di Monastir è il primo porto turistico in Africa ad ottenere la certificazione ISO 14001 V 2015

Questa certificazione conferma il forte impegno della CTA nei confronti dell’ambiente, evidente anche nel riconoscimento dal 2009 ad oggi del titolo di Bandiera Blu a livello internazionale

CRN al Dubai International Boat Show 2017

Dopo il varo di ‘Cloud 9’ 74 m, CRN porta la sua arte navale sartoriale nel Middle East

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

Al via domani la RORC Caribbean 600 Race

Previsti venti molto deboli, non ideali per Maserati Multi 70

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci