domenica, 30 aprile 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

platu25    altura    circoli velici    guardia costiera    alcatel j/70    coppa del mondo    5.5    cala de medici    duecento    cnsm    gc32    vela olimpica    benetti    optimist    turismo    lega italiana vela    regate   

NAUTICA

Wider annuncia la vendita del 150’

wider annuncia la vendita del 150 8217
redazione

Sulla scia della recente vendita per la costruzione del primo WIDER 125, il cantiere marchigiano con base operativa in Ancona, è lieto di annunciare la vendita del WIDER 150, appena due mesi dopo la sua anteprima mondiale al Monaco Yacht Show a fine settembre. L’armatore canadese, che ha scelto il design tutto italiano e la tecnologia avanzata che caratterizzano il nuovo brand di Tilli Antonelli,  è stato assistito nell’acquisto da Golan Levi di Swell Yachting.
“Il successo che stiamo ottenendo con la nostra nuova gamma di imbarcazioni ci entusiasma, sono yacht davvero unici che crediamo si meritino questi importanti risultati. L’armatore è stato attratto dall’ampia gamma di contenuti che contraddistinguono il WIDER 150, in particolare il sistema di propulsione diesel elettrica che offre una silenziosità a bordo ineguagliabile - un valore che i nuovi proprietari reputano estremamente distintivo", ha commentato Tilli Antonelli, fondatore e CEO Wider.
Il WIDER 150 rientrerà in cantiere per permettere alcuni lavori di adattamento degli interni alle specifiche esigenze del nuovo armatore. La nave, ribattezzata  M/Y Bartali, sarà consegnata in primavera per iniziare la sua crociera nel Mediterraneo.
"I nuovi proprietari si sono subito innamorati del design e del layout del WIDER 150, ed essendo appassionati di sport acquatici, credo che la possibilità di alloggiare il proprio tender di grandi dimensioni nell’ampio beach club di poppa sia stato l'elemento finale che li ha conquistati", ha aggiunto Antonelli.
WIDER ha il 165’ Cecilia in costruzione, disponibile per la vendita a 30 milioni di euro, con consegna in tempo per l'estate 2017. 
La costruzione della prima unità del WIDER 125 inizierà nel mese di febbraio. WIDER conferma di avere la capacità produttiva per costruire una seconda unità in parallelo e che sono in corso trattative piuttosto avanzate con diverse parti interessate. Maggiori informazioni saranno comunicate a tempo debito.


WIDER 150 
Realizzata interamente in alluminio per aumentare le prestazioni e consentire una maggiore libertà e flessibilità durante il processo di costruzione, l’elegante silhouette del WIDER 150 è un disegno di Fulvio De Simoni, creato in collaborazione con Tilli Antonelli e il team di progettisti WIDER.
Lo straordinario design del WIDER 150, che include una piscina di 7 metri, una cabina armatoriale di 75 metri quadrati e la particolare navigazione in quasi totale silenzio, utilizzando soltanto le batterie, hanno portato a livelli senza precedenti l’interesse del pubblico e la raccolta di premi ricevuti da parte delle più prestigiose organizzazioni  che vanno dal World Superyacht Awards, al World Yachts Trophy fino al Registro Navale Italiano (RINA).
Vincitore del prestigioso premio Nettuno nella categoria “Motor Yacht Dislocante sotto le 500 GT, dai 42m ai 46.9m” al rinomato concorso World Superyacht Awards 2016, il 150’ non solo ha primeggiato sui concorrenti, ma ha ottenuto anche un premio speciale per la Tecnologia e l'Innovazione, menzione legata principalmente al sistema di propulsione Diesel Elettrico adottato e combinato in maniera intelligente con il posizionamento a prua della sala macchine, che libera volumi a centro barca per ottenere cabine ospiti più ampie e confortevoli.
Ai World Yachts Trophies 2016 consegnati a Cannes in occasione dello Yachting Festival la nave tutta italiana ha ritirato il conteso trofeo “Yacht Più Innovativo” nella categoria dai 38m ai 54m. Un ulteriore riconoscimento per il WIDER 150  è arrivato al MYS Awards Ceremony 2016 alla vigilia del Monaco Yacht Show, dove il 47 metri ha conquistato il MYS/RINA Award, prestigioso trofeo che premia il superyacht più eco-friendly in assoluto in esposizione all’evento monegasco, la cui costruzione è conforme a tutta una serie di specifiche prestazionali, come definito dal RINA Registro Navale Italiano
E non è tutto:  il 47 metri è la prima nave al mondo ad ottenere la certificazione Rina Comfort Class con il punteggio massimo di 100/100, grazie a livelli di rumorosità e vibrazioni così bassi da creare un nuovo primato per il settore.
Infine, ciliegina sulla torta è stata la visita a bordo - insieme all’A.D. di RINA, Ugo Salerno -  del Principe Alberto II di Monaco che ha consegnato  ai fondatori di WIDER,  Tilli Antonelli e Paolo Favilla, il prestigioso riconoscimento  Rina PLATINUM GREEN PLUS. Conferito annualmente al miglior yacht sopra i 40m, il premio conferma che il WIDER 150 supera ogni altro yacht in termini di credenziali "green", tenendo in considerazione il consumo di carburante, nonché l'impatto ambientale complessivo ottenuto durante l’intero processo di costruzione della nave.
"Questo premio ha superato le mie aspettative! Si tratta del quinto prestigioso riconoscimento ricevuto per il WIDER 150, sorpassando di gran lunga cantieri più affermati. I risultati ottenuti sono il frutto di un lavoro di squadra e non sarebbero stati  possibili senza l'energia e la passione di tutti i soggetti coinvolti in WIDER” - dichiara Tilli Antonelli, Fondatore e CEO WIDER.
L’insieme di questi numerosi e prestigiosi riconoscimenti consolida ulteriormente la reputazione di WIDER quale cantiere che offre autentica innovazione e che si tramuta in numerosi vantaggi per gli armatori e i propri equipaggi - migliorando la loro esperienza di vita a bordo e a contatto con il mare - attraverso l’utilizzo della moderna tecnologia che assicura un basso impatto ambientale. 
Il WIDER 150 offre una serie di caratteristiche fondamentali che solitamente si possono trovare solo su navi di maggiori dimensioni, che includono, tra le altre:

Uno spettacolare Beach Club di 90 mq:  è il più grande di ogni altro yacht di questa categoria. La poppa assume le sembianze di un’oasi, ideale per il relax, con incredibili spazi per sdraiarsi al sole e agevole accesso al mare. Il contatto con l’ambiente marino si intensifica grazie a 7 m di piscina interna con acqua salata, unica nel suo genere. Grazie al suo Floating Launching System, un sistema di espulsione con galleggiamento, la poppa di WIDER 150 si trasforma in un hangar ideale per un tender di design come WIDER 32. 
Appartamento armatoriale di 75m che include una terrazza sul mare 5.6m2 - Ancora una volta, questo elemento è il più grande nella sua categoria.
Di fronte alla plancia di comando si trova una grande lounge di prua, nascosta da un portellone stagno integrato nella tuga; il portellone si solleva per svelare una spaziosa area entertaining, perfetta quale spazio supplementare e lontano da occhi indiscreti per rilassarsi assieme agli ospiti, prendere un cocktail, guardare un film o cenare all’aperto.
Una plancia di comando dal design ergonomico, avvolgente,  tecnologicamente avanzata, con cabina del comandante annessa.
Sistema di propulsione diesel elettrica con pod azimutali accoppiato a banchi di batterie da 544kwh - tecnologia ampiamente collaudata nelle navi commerciali e militari, così come nei grandi yacht, Wider 150 è l'unico yacht di queste dimensioni con lo stesso  sistema di propulsione e di stoccaggio dell’energia.

I vantaggi di questo sistema rispetto a una propulsione tradizionale comprendono:

Possibilità di navigare  esclusivamente a batteria per una notte intera o durante l'utilizzo del Beach Club in completo silenzio - nessun rumore o fumo o odore, solo il suono delle onde che lambiscono contro le murate dello scafo.
Maggior affidabilità – I motori elettrici hanno meno parti mobili e sono meno inclini al fallimento.
   Ridotto consumo di carburante e di conseguenza maggiore autonomia - solo 84 litri all'ora a 10 nodi che offre 4700 miglia di autonomia.
Pescaggio al minimo  – 2m 20, per permettere accesso a un parco più ampio di aree marine
  Riduzione del rumore e delle vibrazioni - La fonte di rumore (i generatori) è stata spostata a prua, il sistema di gestione di potenza ottimizza l'uso di uno o più generatori e assicura che la potenza erogata non sia mai superiore alla richiesta, inoltre  i motori elettrici sono più silenziosi con significativa riduzione del rumore e dei livelli di vibrazione.
   Manutenzione ridotta - Grazie ad un uso efficiente dei generatori da parte del management System, le ore dei generatori sono ridotte che significa estensione temporale tra una revisione e l’altra.
   Flessibilità di layout: senza un albero fisso, ma semplicemente cavi elettrici che collegano l'alimentazione ai motori elettrici posizionati sopra i pod e forniscono l’energia per l’hotel. Questo sistema ha permesso di collocare la sala macchine a prua, liberando più spazio a centro barca, utilizzabile per realizzare cabine ospiti più ampie.


05/12/2016 10:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Caorle: profumo d'altura con la Duecento

A -6 giorni dal via si annuncia un’interessante e combattuta edizione de La Duecento, X2 e XTutti, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Iniziata la 1^ Selezione Nazionale Optimist di Bari

Vento sui 10 nodi in calare ha visto primi di batteria i romani Nuccorini e Gradoni

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

La seconda giornata della Coppa del Mondo di Hyeres

In attesa del Mistral previsto per i prossimi giorni, oggi gli equipaggi hanno dovuto dar sfoggio di pazienza e intuito, per azzeccare le rotazioni del vento e riuscire a primeggiare in questa seconda, difficile giornata di regate

Extreme Sailing Series 2017: Alinghi si prepara all'Act 2

Secondo Act delle Extreme Sailing Series™ a Qingdao in Cina

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci