domenica, 24 marzo 2019

GARDA

Week end d'esordio per la Autunno-Inverno Salodiano

week end esordio per la autunno inverno salodiano
Redazione

Week end d'esordio per la Autunno-Inverno Salodiano, circuito in 4 tappe, una prima giornata dedicata ai solitari, la seconda agli equipaggi della flotta dei  Protagonist 7.5, il monotipo firmato dall'accoppiata Badinelli-Galloni. Giornate tipicamente autunnali con venti leggeri di direzione variabile; il tutto offre una serie di prove dove il fiuto diventa la dote principale per il tattico o lo stratega di bordo. L'esordio dell'Assolo 2018-19 riserva la lotta in famiglia tra i fratelli Barzaghi. Alla fine vince Andrea (Yerba del Diablo) che batte Riccardo (El Moro). E dopo "fratelli coltelli", terzo è Andrea Taddei (Whisper). 

Le tre prove della seconda giornata vedono in testa "Generale Lee" in versione rinnovata, un nuovo team guidato da Patrizia Anele e il giovane Filippo Amonti al timone (Canottieri Garda). Un terzo, un secondo, un primo, i piazzamenti in crescendo, per il "Generale" che si mette in scia "Mister Max" di Alberto Bonatti e "C'est moi" di Rocco Fanello. Seguono Enrico Sinibaldi con El Moro, Nicola Travagliati con Piccolo Principe, Lorenza Mariani con il "Te Bambo" e l'equipaggio di "Casper". In gara c'era anche l'equipaggio di "Astrale" con un gruppo di velisti disabili motori. In barca con lo skipper Davide Ballarini c'erano Davide Di Maria, Fabrizio Solazzo, Morgan Segatore.

Assolo e Autunno Inverno salodiano il 24-25 novembre, sempre nelle acque care al D'Annunzio nel golfo di Salò, sempre con la sigla organizzativa della Canottieri Garda con il presidente Marco Maroni e il direttore del marina turistico Ivan Carè.

Foto Borlenghi 

 


14/11/2018 19:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Ambrogio Beccaria al via della Defì Atlantique

Una nuova sfida per Ambrogio Beccaria che, a bordo di Eärendil, è sulla linea di partenza della “Défì Atlantique”, una transatlantica di soli Class 40, dalla Guadalupa a La Rochelle, in Francia

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

Roma per 1: il "veterano" Oscar Campagnola teme la bonaccia più del vento

Oscar Campagnola è alla sua quinta partecipazione in solitario. Sabato e domenica prossima i corsi di sopravvivenza ad Anzio. La Garmin premierà con apparati inReach i vincitori di tutte e cinque le regate

Marina di Loano: numeri da record nel 2018

Citata tra le dieci marine più belle a livello internazionale da “Yachting Pages”, nel 2018, Marina di Loano ha ottenuto dal RINA la certificazione MaRINA Excellence 24 Plus, i ‘5 Timoni’ e “50 Gold”

Torna a Pozzallo il premio internazionale "Trofeo del Mare"

Al Mediterraneo e al suo essere elemento di unione, legame indissolubile e centro propulsivo da cui si irradiano flussi e riflussi inarrestabili, è dedicato il “Trofeo del Mare

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Genova: Slow Fish al Porto Antico dal 9 al 12 maggio

Petrini: «Giovani di tutto il mondo, venite a Slow Fish e fatelo vostro»

Sul Garda di Gargnano il 41° Trofeo Bianchi

Domenica il Circolo Vela Gargnano aprirà la sua stagione 2019 con il "41° Trofeo Roberto Bianchi" per le classi monotipo (Asso, Protagonist 7.5, Dolphin Mr) e stazza Orc (Offshore Vari)

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci