martedí, 28 febbraio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

efg    nautica    press    optimist    altura    j24    ferreti group    benetti    dragoni    fincantieri    alinghi    circoli nautici    circolo nautico riva di traiano    yacht club sanremo    regate    guardia costiera    velista dell'anno    marine   

ESTE 24

Wasabino vince la Coppa Vasari davanti a Super Silvietta e La Poderosa

wasabino vince la coppa vasari davanti super silvietta la poderosa
redazione


La quinta tappa del Circuito Naziola Este 24, Coppa Vasari, è andata in scena lo scorso week end nelle acque di casa di Santa Marinella e come sempre, grazie ad un Comitato di Regata sempre all'altezza il computo delle regate disputata è stato di sei prove tutte combattute, a dimostrazione che la classe non molla un colpo, neppure dopo le lunghe vacanze estive. Gli equipaggi molto "frenitici" nel voler dimostrare la voglia di ben figurare hanno indotto il Comitato di Regata ad issare la "black flag" per ben due volte, mietendo nomi illustri della flotta, addirittura c'è qualcuno che ha letteralmente "buttato" due regate su tre. Il vento molto leggero ha stazionato tra i 220° e i 270°  di direzione, la vera sfida è stata tra Wasabino e Super Silvietta che dettano legge, i due equipaggi sfruttano una consistenza di risultati che li vedrà tra i protagonisti per il gran finale di Trieste alla Barcolana, da un lato i ragazzi capitanati da Gigi Ravioli con una stagione da incorniciare, dall'altro  Michelangelo Tardioli ed il suo team, grazie all'innesto e al lavoro di Federico Chiattelli ha dimostrato una buona crescita che fa ben sperare per il finale di stagione in Adriatico. Le sei regate hanno visto molto agonismo come sempre, nella giornata di domenica oltre alle due testa di serie, c'è stata una bella battaglia tra Pickwick e La Poderosa di Roberto Ugolini. 


ROAD TO BARCOLANA: 

sabato 8 e domenica 9 ottobre
Barcolana Tri-Este Trophy, l'evento dedicato alla classe Este 24, sesta e ultima tappa del Circuito Nazionale,  che regaterà la vigilia della Barcolana in una serie di prove sulle boe, disposte davanti al tratto di mare tra Trieste e Barcola. Il sabato mattina si svolgerà la prima regata a bastone, la sera al tramonto (alle 17.30) partirà la seconda prova davanti alle Rive. Gli Este 24 regateranno anche in Barcolana, ottenendo una classifica avulsa che permetterà di compilare una graduatoria data dalla somma dei piazzamenti del sabato e della domenica. Alla Barcolana questo è l'evento definito per intenditori e appassionati di monotipi, per chi ama confrontarsi ad armi pari, che porterà a Trieste, a conclusione di una stagione, un circuito molto amato, con appassionati armatori owner-driver delle rispettive imbarcazioni. Le regate di Barcolana Tri-Este sono organizzate in collaborazione con la Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana.

Alessandro M. Rinaldi, Presidente Classe ESTE 24: Ci sono delle cose che un velista si sente di dover fare prima di attaccare al chiodo la cerata, altrimenti non considera completa la sua esperienza nautica.  Una di queste è senz'altro la mitica Barcolana ! Anche quest'anno per il terzo anno consecutivo festeggiamo la fine del campionato E24 con l'ultima tappa a Trieste, considerata da noi tutti la Aukland italiana, e per i nostri armatori concludere proprio qua è il coronamento di una stagione sportiva che ci ha visto impegnati in 6 tappe di campionato nazionale e 10 di campionato invernale. Questo trittico di regate diverse ed affascinanti formano il nostro Tri-Este Trophy, una 3 giorni indimenticabile per tutti gli equipaggi. Quindi Rotta su Trieste e buon vento alla Classe Este24 !

Paolo Brinati, Segretario Classe ESTE24: " E' stata una stagione intensa con eventi che ci hanno regalato grandi momenti di sport e molte soddisfazioni dal punto di vista organizzativo. L'evento di Trieste, alla Barcolana, ci impegna sin dalla fine di settembre per trasferire l'intera flotta nella città della vela per eccellenza. Lo spettacolo di poter regatare a ridosso delle rive di fronte a Piazza unità davanti a migliaia di spettatori, ci ripaga delle fatiche di un'intera stagione, è il meritato premio per una classe in costante movimento e crescita."


PAROLA AGLI EQUIPAGGI:

WASABINO - Luigi Ravioli: "Il week end di regate è stato caratterizzato da vento molto leggero, sopratutto il sabato con una forte corrente da sud che soprattutto nelle partenze ha messo in difficoltà molti equipaggi, incappati nella squalifica con bandiera nera issata entrambi i giorni. L'equipaggio formato da Stefano Petriconi, Stefano Nuvole, Alessandro Pagliarini e Oliva Planca, nonostante il lungo stop estivo dopo l'Italiano di Porto Rotondo si è comportato molto bene e siamo riusciti ad esprimere una buona velocità, condita con delle ottime manovre, caratteristica che ci ha contraddistinto durante la stagione di regate"

SUPERSILVIETTA: Federico Chiattelli: "Ci siamo presi qualche soddisfazione in questa quinta tappa, il lavoro fatto sin qui inizia a dare i frutti, il nostro progetto di crescita ci sta permettendo di migliorare molto, Michelangelo Tardioli mi ha affidato il compito di far crescere il team, sfida che ho accettato con il desiderio di far bene, ci aspetta un 2017 di crescita, sin qui abbiamo settato la barca e gestito il feeling di bordo, il prossimo step è quello di regatare senza dover pensare alla parte tecnica acquisita".


29/09/2016 13:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: "Chi la dura la vince"

In acqua alle 14:00 con un WNW arrivato anche a 10 nodi in una giornata praticamente estiva. Ancora nulla è deciso per il titolo, tranne che in Gran Crociera, dove Giuly del Mar si laurea campione con una prova d'anticipo

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

FVG Marinas a Boot Tulln dal 2 al 5 marzo

“Dopo il debutto a Düsseldorf, il più importante salone nautico d'Europa, la Rete dei 19 Marina si trasferisce a Tulln per completare l'offerta nel mercato austriaco.

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

I finnisti azzurri al CV Gargnano

La vela anima il Garda e la sede del Circolo Vela Gargnano

Fincantieri: 2 navi da crociera più 4 in opzione per la Cina

Storico accordo firmato alla presenza dei Presidenti Mattarella e Jinping per le prime unità di questo genere mai costruite in Cina per il mercato locale

Ancora sette giorni per votare on line Il Velista dell’Anno 2016

Ucina Confindustria Nautica e il Salone Nautico di Genova confermano il loro supporto all'evento. La proclamazione dei vincitori lunedì 6 marzo a Villa Miani, a Roma

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci