giovedí, 26 aprile 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    accademia navale    este 24    j24    porti    yacht club italiano    formazione    inquinamento marino    accademia navale livorno    mini6.50    confitarma    vele d'epoca    mini 6.50    melges 20    platu25    fincantieri   

ESTE 24

Wasabino vince la Coppa Vasari davanti a Super Silvietta e La Poderosa

wasabino vince la coppa vasari davanti super silvietta la poderosa
redazione


La quinta tappa del Circuito Naziola Este 24, Coppa Vasari, è andata in scena lo scorso week end nelle acque di casa di Santa Marinella e come sempre, grazie ad un Comitato di Regata sempre all'altezza il computo delle regate disputata è stato di sei prove tutte combattute, a dimostrazione che la classe non molla un colpo, neppure dopo le lunghe vacanze estive. Gli equipaggi molto "frenitici" nel voler dimostrare la voglia di ben figurare hanno indotto il Comitato di Regata ad issare la "black flag" per ben due volte, mietendo nomi illustri della flotta, addirittura c'è qualcuno che ha letteralmente "buttato" due regate su tre. Il vento molto leggero ha stazionato tra i 220° e i 270°  di direzione, la vera sfida è stata tra Wasabino e Super Silvietta che dettano legge, i due equipaggi sfruttano una consistenza di risultati che li vedrà tra i protagonisti per il gran finale di Trieste alla Barcolana, da un lato i ragazzi capitanati da Gigi Ravioli con una stagione da incorniciare, dall'altro  Michelangelo Tardioli ed il suo team, grazie all'innesto e al lavoro di Federico Chiattelli ha dimostrato una buona crescita che fa ben sperare per il finale di stagione in Adriatico. Le sei regate hanno visto molto agonismo come sempre, nella giornata di domenica oltre alle due testa di serie, c'è stata una bella battaglia tra Pickwick e La Poderosa di Roberto Ugolini. 


ROAD TO BARCOLANA: 

sabato 8 e domenica 9 ottobre
Barcolana Tri-Este Trophy, l'evento dedicato alla classe Este 24, sesta e ultima tappa del Circuito Nazionale,  che regaterà la vigilia della Barcolana in una serie di prove sulle boe, disposte davanti al tratto di mare tra Trieste e Barcola. Il sabato mattina si svolgerà la prima regata a bastone, la sera al tramonto (alle 17.30) partirà la seconda prova davanti alle Rive. Gli Este 24 regateranno anche in Barcolana, ottenendo una classifica avulsa che permetterà di compilare una graduatoria data dalla somma dei piazzamenti del sabato e della domenica. Alla Barcolana questo è l'evento definito per intenditori e appassionati di monotipi, per chi ama confrontarsi ad armi pari, che porterà a Trieste, a conclusione di una stagione, un circuito molto amato, con appassionati armatori owner-driver delle rispettive imbarcazioni. Le regate di Barcolana Tri-Este sono organizzate in collaborazione con la Sezione di Trieste della Lega Navale Italiana.

Alessandro M. Rinaldi, Presidente Classe ESTE 24: Ci sono delle cose che un velista si sente di dover fare prima di attaccare al chiodo la cerata, altrimenti non considera completa la sua esperienza nautica.  Una di queste è senz'altro la mitica Barcolana ! Anche quest'anno per il terzo anno consecutivo festeggiamo la fine del campionato E24 con l'ultima tappa a Trieste, considerata da noi tutti la Aukland italiana, e per i nostri armatori concludere proprio qua è il coronamento di una stagione sportiva che ci ha visto impegnati in 6 tappe di campionato nazionale e 10 di campionato invernale. Questo trittico di regate diverse ed affascinanti formano il nostro Tri-Este Trophy, una 3 giorni indimenticabile per tutti gli equipaggi. Quindi Rotta su Trieste e buon vento alla Classe Este24 !

Paolo Brinati, Segretario Classe ESTE24: " E' stata una stagione intensa con eventi che ci hanno regalato grandi momenti di sport e molte soddisfazioni dal punto di vista organizzativo. L'evento di Trieste, alla Barcolana, ci impegna sin dalla fine di settembre per trasferire l'intera flotta nella città della vela per eccellenza. Lo spettacolo di poter regatare a ridosso delle rive di fronte a Piazza unità davanti a migliaia di spettatori, ci ripaga delle fatiche di un'intera stagione, è il meritato premio per una classe in costante movimento e crescita."


PAROLA AGLI EQUIPAGGI:

WASABINO - Luigi Ravioli: "Il week end di regate è stato caratterizzato da vento molto leggero, sopratutto il sabato con una forte corrente da sud che soprattutto nelle partenze ha messo in difficoltà molti equipaggi, incappati nella squalifica con bandiera nera issata entrambi i giorni. L'equipaggio formato da Stefano Petriconi, Stefano Nuvole, Alessandro Pagliarini e Oliva Planca, nonostante il lungo stop estivo dopo l'Italiano di Porto Rotondo si è comportato molto bene e siamo riusciti ad esprimere una buona velocità, condita con delle ottime manovre, caratteristica che ci ha contraddistinto durante la stagione di regate"

SUPERSILVIETTA: Federico Chiattelli: "Ci siamo presi qualche soddisfazione in questa quinta tappa, il lavoro fatto sin qui inizia a dare i frutti, il nostro progetto di crescita ci sta permettendo di migliorare molto, Michelangelo Tardioli mi ha affidato il compito di far crescere il team, sfida che ho accettato con il desiderio di far bene, ci aspetta un 2017 di crescita, sin qui abbiamo settato la barca e gestito il feeling di bordo, il prossimo step è quello di regatare senza dover pensare alla parte tecnica acquisita".


29/09/2016 13:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Wista Italy incontra il mondo della nautica a Genova presso lo Yacht Club

Convegno sul tema “Nautica da diporto: aggiornamenti giuridici, tecnici e fiscali. Novità e prospettive”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci