sabato, 15 dicembre 2018

VOLVO OCEAN RACE

VOR: un altro colpaccio per Scallywag?

vor un altro colpaccio per scallywag
redazione

Mandando avanti il nastro ai primi giorni della Leg 6 Scallywag si trova ancora in una posizione diversa dal resto della flotta, avendo “preso una scorciatoia”, primo team a virare verso sud e verso la linea del traguardo della Nuova Zelanda.
Solo due giorni fa, la mossa sembrava azzardata e Scallywag, insieme agli olandesi di AkzoNobel, si trovava 120 alle spalle dei leader. Oggi, tuttavia, al rilevamento delle ore 14, lo skipper australiano e il suo equipaggio hanno preso la testa, con le sei barche a distanze dal traguardo racchiuse in sole cinque miglia.
Naturalmente il modo in cui Scallywag e AkzoNobel sono rientrati sui battistrada, recuperando oltre 100 miglia, non è passato inosservato nel gruppetto dei leader. “Hanno pescato il jolly, purtroppo.” Ha detto la skipper di Turn the Tide on Plastic Dee Caffari, parlando di Scallywag, la cui navigatrice Libby Greenhalgh è l’unica donna a ricoprire questo ruolo, come lei è l’unica skipper donna della flotta, era sua compagna di avventura nella scorsa edizione del giro del mondo a bordo di Team SCA. “In realtà si è trattato di un errore, ma riusciranno a rimanere in questo fronte freddo più a lungo. Navigheranno con 20 nodi di vento, mentre noi ci troviamo alle prese con questa transizione. Loro faranno meno fatica, ma avranno anche un angolo peggiore, sul lungo periodo. Crediamo che pagherà essere più a est e speriamo che andrà proprio così.”
Il passaggio al nuovo vento di cui parla Dee Caffari significa che il quartetto più a est e più a nord, sta navigando con vento leggero e instabile, procedendo con difficoltà verso est. MAPFRE, Turn the Tide on Plastic, Dongfeng Race Team e Team Brunel navigano a vista, in un raggio di meno dei quattro miglia. 
Tuttavia, dall’altra parte della transizione, nel nuovo vento, si potranno trovare condizioni ideali per fare rotta sud e verso le calme equatoriali. “Pare che sarà un passaggio abbastanza veloce, tre o quattro giorni di lasco stretto. Speriamo di entrarci presto.” Ha detto l’olimpionico e campione di Coppa America kiwi Peter Burling, da bordo di Team Brunel. “Il vento rinforzerà lentamente quando entreremo negli alisei, e dovremmo navigare al lasco a un anglo di circa 65 gradi. Siamo contenti perché è un’andatura in cui siamo abbastanza veloci.”
Per il momento però, la cartografia elettronica mostra che sono Scallywag e AkzoNobel che stanno macinando miglia, cercando di mettere da parte un margine abbastanza ampio per arrivare in testa nel flusso degli alisei e passare i Doldrum in maniera indolore. 

Photo Credit:Jeremie Lecaudey/Volvo Ocean Race


12/02/2018 20:06:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Ferretti Group sempre al Top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 vs 2018), il Gruppo si conferma al secondo posto sul mercato della nautica d’eccellenza a livello mondiale nel Global Order Book 2019

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Varese: aperte le iscrizioni al 6° Convegno di Barche d’Epoca

Sabato 26 gennaio 2019, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano e a poca distanza dalla Svizzera e dai Laghi Maggiore e di Como, si terrà la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci