sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: ultime mosse

vor ultime mosse
redazione

Team Brunel continua a mantenere la testa sebbene il team guidato da Bouwe Bekking possa contare su un vantaggio di meno di nove miglia sui più diretti inseguitori di Dongfeng Race Team. Inoltre, le prime cinque barche sono distanti solo 36 miglia dopo due settimane di navigazione e quando mancano meno di 550 miglia al traguardo. Le barche sono così vicine, con la flotta al traverso di Bermuda, che fare previsioni sull’ordine di arrivo a Newport, potrebbe essere azzardato.

Le ultime previsioni dicono che i primi sei team arriveranno nell’arco di sei ore, fra le 20 e le 2 di martedì locali, ossia fra le 2 di notte e le 8 del mattino in Italia.

Per effetto dell’alta pressione delle Bermuda, una banda di vento più leggero posizionata a est della flotta e che si estende per circa 800 miglia, le velocità si sono ridotte. Mentre navigano al limite occidentale dell’anticiclone, i team dovranno decidere quando strambare e puntare verso Newport nell’ultimo tratto di approccio aNewport.

“Abbiamo smesso di perdere su Dongfeng.” Ha scritto lo skipper olandese Bouwe Bekking. “Abbiamo deciso di non tentare di tenere il loro stesso angolo. Loro sono stati più alti e più veloci, e avevano aria più fresca. Ma tutte le previsioni sostenevano la nostra strategia di star a ovest, sul lungo periodo. E poi abbiamo applicato la regola numero uno: restare fra la boa e l’avversario. A poco, a poco la cosa ha cominciato a funzionare e abbiamo ripreso terreno. Adesso sono 8 miglia dietro. Sono certo che si morderanno le mani, perché 24 ore fa erano loro quelli più a ovest.”

Malgrado si trovi al traverso di Team Brunel, Vestas 11th Hour Racing è molto più a est, più vicino all’alta pressione dunque, una scelta che potrebbe determinare l’andamento nelle ultime ore dell’ottava tappa. “Per un attimo sembrava che fossimo riusciti ad andare in testa.” Ha spiegato il navigatore di Vestas 11th Hour Racing Simon Fisher. “Però, la realtà è che malgrado ci siamo avvicinati a Brunel e Dongfeng in termini di distanza all’arrivo, loro hanno una posizione un poco più sicura nell’approccio all’alta delle Bermuda. Vediamo se riusciremo a star loro attaccati per le prossime 18 o 24 ore per poi giocarcela nell’approccio a Newport.”

Una volta presa la rotta per Newport, la flotta dovrà fare i conti con un fronte freddo che potrebbe portare con sé venti superiori ai 35 nodi, prima dell’ennesima, complicata transizione in un vento da nord-est. Ciò significa che il podio della Leg 8 potrebbe decidersi proprio nelle ultimissime fasi.

“In realtà nelle prossime 36 ore succederanno un sacco di cose.” Ha detto Xabi Fernández, skipper MAPFRE, attualmente quinto. “Arriverà un bel vento e di poppa dovremo giocarci il tutto per tutto, passare il fronte freddo per entrare nel nord-est, che sono certo non sarà affatto facile.” Con Turn the Tide on Plastic a circa nove miglia a ovest di MAPFRE, Fernandez ha detto che l’obiettivo del suo team ad Auckland al termine della Leg 6, quando il recupero fu fatto tutto nelle ultime ore. “Abbiamo ancora ben presente quanto abbiamo dovuto forzare per riprenderli, e sono sicuro che questa volta sarà ancora più difficile.” Ha concluso Fernández.


Photo credit:Sam Greenfield


06/05/2018 20:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci