martedí, 18 dicembre 2018

VOLVO OCEAN RACE

VOR: ultime mosse

vor ultime mosse
redazione

Team Brunel continua a mantenere la testa sebbene il team guidato da Bouwe Bekking possa contare su un vantaggio di meno di nove miglia sui più diretti inseguitori di Dongfeng Race Team. Inoltre, le prime cinque barche sono distanti solo 36 miglia dopo due settimane di navigazione e quando mancano meno di 550 miglia al traguardo. Le barche sono così vicine, con la flotta al traverso di Bermuda, che fare previsioni sull’ordine di arrivo a Newport, potrebbe essere azzardato.

Le ultime previsioni dicono che i primi sei team arriveranno nell’arco di sei ore, fra le 20 e le 2 di martedì locali, ossia fra le 2 di notte e le 8 del mattino in Italia.

Per effetto dell’alta pressione delle Bermuda, una banda di vento più leggero posizionata a est della flotta e che si estende per circa 800 miglia, le velocità si sono ridotte. Mentre navigano al limite occidentale dell’anticiclone, i team dovranno decidere quando strambare e puntare verso Newport nell’ultimo tratto di approccio aNewport.

“Abbiamo smesso di perdere su Dongfeng.” Ha scritto lo skipper olandese Bouwe Bekking. “Abbiamo deciso di non tentare di tenere il loro stesso angolo. Loro sono stati più alti e più veloci, e avevano aria più fresca. Ma tutte le previsioni sostenevano la nostra strategia di star a ovest, sul lungo periodo. E poi abbiamo applicato la regola numero uno: restare fra la boa e l’avversario. A poco, a poco la cosa ha cominciato a funzionare e abbiamo ripreso terreno. Adesso sono 8 miglia dietro. Sono certo che si morderanno le mani, perché 24 ore fa erano loro quelli più a ovest.”

Malgrado si trovi al traverso di Team Brunel, Vestas 11th Hour Racing è molto più a est, più vicino all’alta pressione dunque, una scelta che potrebbe determinare l’andamento nelle ultime ore dell’ottava tappa. “Per un attimo sembrava che fossimo riusciti ad andare in testa.” Ha spiegato il navigatore di Vestas 11th Hour Racing Simon Fisher. “Però, la realtà è che malgrado ci siamo avvicinati a Brunel e Dongfeng in termini di distanza all’arrivo, loro hanno una posizione un poco più sicura nell’approccio all’alta delle Bermuda. Vediamo se riusciremo a star loro attaccati per le prossime 18 o 24 ore per poi giocarcela nell’approccio a Newport.”

Una volta presa la rotta per Newport, la flotta dovrà fare i conti con un fronte freddo che potrebbe portare con sé venti superiori ai 35 nodi, prima dell’ennesima, complicata transizione in un vento da nord-est. Ciò significa che il podio della Leg 8 potrebbe decidersi proprio nelle ultimissime fasi.

“In realtà nelle prossime 36 ore succederanno un sacco di cose.” Ha detto Xabi Fernández, skipper MAPFRE, attualmente quinto. “Arriverà un bel vento e di poppa dovremo giocarci il tutto per tutto, passare il fronte freddo per entrare nel nord-est, che sono certo non sarà affatto facile.” Con Turn the Tide on Plastic a circa nove miglia a ovest di MAPFRE, Fernandez ha detto che l’obiettivo del suo team ad Auckland al termine della Leg 6, quando il recupero fu fatto tutto nelle ultime ore. “Abbiamo ancora ben presente quanto abbiamo dovuto forzare per riprenderli, e sono sicuro che questa volta sarà ancora più difficile.” Ha concluso Fernández.


Photo credit:Sam Greenfield


06/05/2018 20:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Riva di Traiano: Milù III, Ulika e Tevere Remo Mon Ile scaldano l'invernale 

Dopo tre giri tra le boe vince in reale il Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci davanti allo Swan 45 di Stefano Masi e al First 40 di Gianrocco Catalano  

Varese: aperte le iscrizioni al 6° Convegno di Barche d’Epoca

Sabato 26 gennaio 2019, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano e a poca distanza dalla Svizzera e dai Laghi Maggiore e di Como, si terrà la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”

Ferretti Group sempre al Top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 vs 2018), il Gruppo si conferma al secondo posto sul mercato della nautica d’eccellenza a livello mondiale nel Global Order Book 2019

Un 2018 positivo per il Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle

Con l’ultima regata a calendario, La Cinquanta disputata in novembre, si è chiusa l’intensa stagione agonistica 2018 del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, che traccia un bilancio dell’anno appena trascorso, guardando ai prossimi appuntamenti.

Star Sailors League: le esperienze di Tita e Gallinaro

Si è da poco conclusa la sesta finale della Star Sailors League e Ruggero Tita e Guido Gallinaro raccontano la loro esperienza

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Cannes: confermate le Régates Royales nonostante il ritiro di Panerai

La città di Cannes e lo Yacht Club di Cannes (organizzatore dell’evento) saranno felici di dare il benvenuto ancora una volta l’élite della vela classica mondiale nella bellissima baia

Napoli: domenica in acqua per l'Invernale

Quarto appuntamento con il Campionato Invernale per l’assegnazione della Coppa Ralph Camardella

J/70 Cup, verso un 2019 ricco di appuntamenti importanti

Dopo la pausa invernale la stagione del monotipo più gettonato del momento ripartirà dalle acque toscane di Scarlino per iniziare un tour dell'Italia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci