domenica, 22 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    tp52    luna rossa    windsurf    melges 20    orc    mini 650    progetto vela    vela olimpica    fincantieri    fincantieriantieri    circoli velici    fiv    vela oceanica    azzurra   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: Team Brunel e Dongfeng duellano per la testa, Vestas 11th Hour Racing alle Falkland

vor team brunel dongfeng duellano per la testa vestas 11th hour racing alle falkland
redazione

Team Brunel guidato dal veterano olandese Bouwe Bekking ha visto il suo vantaggio ridursi dalle 80 miglia di qualche giorno fa, e oltre 30 al passaggio di Capo Horn, ridursi fino a 2.8 miglia al rilevamento delle ore 15, con Dongfeng alle sue calcagna. I team avevano forse sperato che gli dei del tempo si mostrassero più benevoli nel loro confronti nell’Atlantico meridionale, dopo le durezze dell’Antartico che hanno messo alla prova gli equipaggi e l’attrezzatura in uno delle navigazioni che la storia della regata ricordi. Ma il loro desideri per il momento non si sono tramutati in realtà.

Con i sei Volvo Ocean 65 spinti a volte venti nodi verso nord-est, i velisti già esausti sono stati messi ulteriormente alla prova, spinti al limiti della resistenza fisica e mentale. Inclusa la lotta serrata. Un fronte che si muove verso est ha colpito gli inseguitori, permettendo loro di progredire verso nord e verso il traguardo di Itajaì, in Brasile, molto prima dei leader di Brunel. Dongfeng e team AkzoNobel hanno approfittato molto della sfortuna di Brunel, recuperando molto terreno in poche ore.

Quando sono ormai più di 6.400 miglia, durissime, e in gran parte in testa Brunel ora si trova ora a dover battagliare per la leadership. “Fa male, perché le barche più indietro hanno avuto il cambio di vento prima.”Ha detto Bekking. “Ci raggrupperemo tutti di nuovo, è la vela… Sembra che l’arrivo di questa tappa si giocherà tutto alla fine. Non ci si potrà tirare indietro.”

Alle spalle dei primi tre, due team stanno navigando non al pieno delle possibilità. MAPFRE è ritornato in regata dopo essersi fermato per 13 ore a Capo Horn per riparare i danni all’albero e alla randa. Malgrado si trovino 200 miglia dietro ai leader, però, gli spagnoli ora hanno imboccato un corsia preferenziale per giungere a Itajaì.

Turn the Tide on Plastic sta invece navigando con velatura ridotta, dopo che l’equipaggio si è reso conto che l’attacco di una crocetta di destra (una parte che unisce la crocetta stessa all’albero) era uscita dalla sede. Il team a un certo punto ha anche preso in considerazione di fermarsi. Ma dopo essersi consultati con il produttore dell’albero, che ha prospettato loro diversi scenari, i velisti guidati da Dee Caffari hanno deciso di continuare la regata. La britannica ha detto: “Siamo di nuovo in partita. e con una tappa che vale punti doppi è importante. Dita incrociate.”

Intanto Vestas 11th Hour Racing è arrivato a Port Stanley, alle isole Falkland, dopo il disalberamento di venerdì. Nessuno è rimasto ferito quando l’albero è caduto e il team è stato in grado di continuare a motore. “Ero al timone quando è successo.” Ha detto il navigatore Simon Fisher. “Ho sentito un forte bang e l’albero si è rotto proprio sopra la prima crocetta. La testa d’albero è caduta in acqua e il troncone è rimasto su… Per proteggere lo scafo, abbiamo tagliato tutto.”

Vestas 11th Hour Racing team sta cercando di elaborare diversi scenari per cercare di rientrare in regata a Itajaí. “E’ una sfida. Tutta questa cosa è una sfida.” Ha detto al limite delle lacrime l’americana Stacey Jackson. “Sia che si combatta contro gli elementi che con sfortune così. Credo ci dica che la regata vuol dire essere capaci di andare oltre le difficoltà…”

Team Sun Hung Kai / Scallywag continua verso la costa occidentale del Cile, dove dovrebbe giungere all’inizio della settimana.


31/03/2018 18:27:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

LNI Palermo Centro: alla Palermo-Montecarlo con un grande progetto sociale

Partecipare con un progetto sociale alla rinomata regata Palermo-Montecarlo che si svolge ogni anno dal 21 al 26 Agosto 2018 è diventato un must per Lega Navale Italiana, Sezione Palermo centro

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

9 giorni alla partenza di ANT ARCTIC LAB

Un giro del mondo che passa prima tra i ghiacci del nord, per poi doppiare i tre capi e rientrare in Atlantico verso Les Sables d'Olonne

CNRT: soddisfatti per la Coppa Italia, ma è già tempo di Roma-Giraglia

Soddisfazione per la Coppa Italia a Duende ed applausi a Reale Circolo Canottieri Tevere Remo per la Coppa Italia Trofeo Enway per Club. Ora la pausa estiva e poi si ricomincia con la Roma Giraglia

Rolex TP52 World Championship: Azzurra seconda

Con un secondo e un settimo posto Azzurra nelle due regate odierne, Azzurra si posiziona seconda alle spalle Quantum nel Rolex TP52 World Championship in corso a Cascais, in Portogallo

Mondiali giovanili Laser 4.7: oro per Chiara Floriani e bronzo per Giorgia Cingolani

Chiara Benini Floriani (FV Riva) è Campionessa del Mondo 2018 per la classe Laser 4.7

Cagliari: si è conclusa dopo tre giornate di regate la Coppa Italia della classe Techno 293

A premiare i vincitori delle varie categorie sono stati gli ex campioni mondiali Techno 293, Marta Maggetti, Carlo Ciabatti e Michele Cittadini

Azzurra subito al comando del Rolex TP52 World Championship

Previsioni di vento rispettate, tra i 20 e i 25 nodi da nordovest, oggi a Cascais per il primo giorno di regate del campionato del mondo della classe TP52

Europeo Ufo 22: Magagna über alles

Dopo due giornate dell'Europeo tedesco, in testa alla classifica troviamo ancora Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, che si è aggiudicato la vittoria di tutte le prove disputate.

Dai Circoli - Bene a Cagliari la squadra agonistica Techno 293 del Circolo Surf Torbole

Nicolò Renna ai mondiali Giovanili in Texas, con prime regate lunedì

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci