lunedí, 25 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    vele d'epoca    solidarietà    melges 20    regate    volvo ocean race    altura    mini 6.50    press    circoli velici   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: Team AkzoNobel guida e Scallywag si nasconde

vor team akzonobel guida scallywag si nasconde
redazione


La rilevamento delle ore 14 di domenica 25 febbraio è ancora team AkzoNobel il leader del gruppetto più meridionale che ha preso la testa nelle calme equatoriali all’inizio della settimana.
AkzoNobel, Turn the Tide and Plastic e Scallywag hanno guidato per molti giorni, essendo entrati nel nuovo vento per primi. Anche se hanno più strada da percorrere, la maggiore velocità espressa li ripaga ampiamente.
“Sembra che non soffriremo come avevamo previsto per arrivare ad Auckland.” Ha spiegato la skipper di Turn the Tide on Plastic, Dee Caffari. “Il vento leggero che ci aspettavamo di dover affrontare, che avrebbe potuto far raggruppare l’intera flotta, pare non ci sarà. Sembra che avremo aria per tutta la strada. Incrociamo le dita che sia proprio così.”
Il report del primo pomeriggio dice che AkzoNobel e Turn the Tide on Plastic sono separati da meno di 30 miglia e che procedono a 17/18 nodi di VMG ma delle sorprese potrebbero venire da Scallywag, che è entrato in modalità nascosta domenica mattina e che dunque non apparirà sulla cartografia elettronica per altre 12 ore (fino alle 2 della notte). Quando il team guidato dall’australiano David Witt ha deciso per lo Stealth Mode aveva un piccolo vantaggio, di circa 4 miglia, su AkzoNobel. 
Ma, se le previsioni sono positive per i battistrada, lo stesso non si può dire per il trio che insegue, il leader della classifica provvisoria MAPFRE si trova a oltre 102 miglia dal leader, 5 e 6 miglia davanti a Brunel e Dongfeng Race Team.
“Fanno tre o quattro nodi più di noi. Non penso si possa fare molto per recuperare.” Ha detto lo skipper transalpino di Dongfeng Charles Caudrelier, che invece punta a portarsi davanti a Brunel e MAPFRE. Ma, quando mancano poco più di 500 miglia al traguardo, resta sempre meno tempo per tentare una mossa a sorpresa.


25/02/2018 15:35:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

MASBEDO a Manifesta 12 Palermo | altri due weekend per visitare l'installazione all'Archivio di Stato di Palermo

Sabato 23 e domenica 24, e sabato 30 giugno e domenica 1 luglio, dalle ore 10 alle ore 20 l'installazione site-specific Protocollo no. 90/6 (2018) del duo MASBEDO per Manifesta 12 sarà nuovamente fruibile all’interno dell’Archivio di Stato di Palermo

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

La Serenissima celebra la tradizione con il VI Trofeo Principato di Monaco - Vele d'Epoca in Laguna

Per il quarto anno il Trofeo, seconda tappa della “Coppa A.I.V.E. dell’Adriatico” 2018, si rivolge alle imbarcazioni classiche ed è organizzato dallo Yacht Club Venezia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirà giovedì 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarà una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Grande successo per la 30+Trenta

Il percorso costiero prevede la partenza davanti al porto di Fiumicino con arrivo al molo della marina di Riva con attenzione alle secche di Capolinaro. Il ritorno percorso inverso con arrivo al traverso del molo verde di Fiumicino

Italiano Altura: dopo la prima giornata al comando Mela ed Extrema

Le imbarcazioni hanno portato a termine una prova nel corso di una giornata caratterizzata da bel tempo e vento debole intorno ai 7-8 nodi fino al pomeriggio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci