domenica, 24 giugno 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

tp52    regate    altura    volvo ocean race    mini 6.50    press    melges 20    circoli velici    ucina    gc32    cnrt   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: sotto pressione

vor sotto pressione
redazione

Team Brunel ha preso la prima piazza lo scorso 1 maggio, dopo essere uscito dai Doldrum e finora è riuscito a mantenere la posizione, malgrado gli attacchi continui degli avversari. il tredicesimo giorno della tappa di 5.600 miglia teoriche da Itajaì a Newport, è stato ancora caratterizzato da un bel vento di Aliseo, sebbene più leggero che nei giorni scorsi, e Brunel ha visto ridurre notevolmente il suo vantaggio con la sua leadership tutto tranne che sicura.

Bekking ha dichiarato che il suo equipaggio sta sfruttando al massimo le condizioni, finché dureranno. “Spingiamo al massimo. Sappiamo di avere meno aria e che le barche dietro si rifaranno sotto, una cosa spiacevole ma con cui dobbiamo fare i conti. Capey, il nostro navigatore a modo suo è rilassato, ma mi rendo conto che c’è pressione. Non so quante simulazioni abbia già fatto e ne discutiamo con lui e con Pete Burling. Ci sono due fattori molto importanti: l’alta pressione a est delle Bermuda e la Corrente del Golfo che corre dalla Florida in direzione nord-est verso l’Europa. E’ una corrente che può raggiungere i cinque o sei nodi e, sfortunatamente, non va in linea retta quindi tu puoi avere cinque nodi a sfavore e un’altra barca cinque a favore. Ma abbiamo fiducia!”

A circa 25 miglia a sud-est di Brunel il giovane equipaggio guidato da Dee Caffari, Turn the Tide on Plastic ha perso il posto sul podio che aveva occupato per giorni a causa di una bolla di vento leggero. Mentre i team navigavano al traverso di Portorico, Vestas 11th Hour Racing è riuscito a passare al largo e ha preso la terza posizione. “Ricevere tre report negativi di fila è deludente e ti può far perdere morale.” Ha detto la britannica. “Però noi continueremo a lottare, dobbiamo solo dirlo a queste nuvole… Nelle prime ore di stamattina, le nuvole hanno portato con sé dei temporali e dei forti salti di vento. Un attimo avevamo 28 nodi di vento e facevamo prua verso i Caraibi, e il momento dopo ne avevamo 14 e puntavamo verso il centro dell’altra pressione. Ma dobbiamo adattarci a quel che abbiamo, anche se sembra che queste nuvole siano sempre più benevole con gli altri che con noi.” Dee Caffari ha continuato dicendo: “E quando non è il vento sono le alghe a dare fastidio. Ci sono ancora due giorni così e poi il vento comincerà a calare prima della fatidica strambata. E poi un sacco di azione e di cambi di vele fino al traguardo.”

A est dei leader, MAPFRE e team AkzoNobel duellano per la quinta posizione, a circa 45 miglia dai battistrada mentre-il settimo, Team Sun Hung Kai/Scallywag si è riavvicinato e ha fatto registrare la migliore percorrenza sulle 24 ore con 513 miglia. Da bordo di Scallywag Pete Cumming, alla sua prima tappa della Volvo Ocean Race, ha detto che il team non ha perso la speranza di riprendere gli avversari malgrado un distacco superiore alle 177 miglia. “Crediamo che le fasi finali saranno serrate. Ci sarà una transizione vicino a Newport e il nostro software dice che saremo solo poche ore alle spalle degli altri.”


04/05/2018 21:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Joshua e Suhaili, ecco la Storia della Vela

Eccole, affiancate dopo 50 anni a Les Sables d'Olone, JOSHUA, la barca di Bernard Moitessier, e SUHAILI di Sir Robin Knox-Johnston

Panerai Classic Yacht Challenge: vincono Bertelli su Linnet e Ferruzzi con Il Moro di Venezia I

Vittoria per Patrizio Bertelli su ‘Linnet' nella categoria Vintage e di Massimiliano Ferruzzi con 'Il Moro di Venezia I' nei Classic

Assegnati a Forio i titoli di Campione Italiano ORC 2018

Altair 3 di Sandro Paniccia conferma il suo titolo. Nel Gruppo B successo diExtrema, X35 di Andrea Bazzini

Italiano Altura: due prove con vento leggero nella seconda giornata ischitana

Nelle acque dell’isola verde si sono svolte due prove di giornata nonostante un vento debole e instabile che ha costretto il Comitato di Regata di rinviare la prima partenza di quasi due ore

Prosecco Doc - Cooking Cup: vince Keep Cool

Francesco Dal Bon e Davide Cori vincono per il terzo anno consecutivo con a bordo il cuoco professionista Alessando Ramel

Kiel: Cesare Barabino oro nel Laser 4.7

Cesare Barabino dello Yacht Club di Olbia si aggiudica la medaglia d’oro nella classe Laser 4.7 distaccando il secondo classificato, l’olandese Paul Hameeteman di ben 41 punti ...

Volvo Ocean Race: Vestas vince la Gothenburg In-Port Race, MAPFRE le Series

Spettacolare regata costiera nelle acque di Göteborg, piena di azione e di cambi al vertice. La vittoria va a Vestas 11th Racing ma con il terzo posto di oggi gli spagnoli di MAPFRE si sono matematicamente aggiudicati le In-Port Series

Un'estate di grandi eventi per il Circolo Vela Gargnano

Tante regate prima di Gorla & Centomiglia, anticipate dal Circuito Internazionale del Catamarano M 32. Il 22 settembre la Childrenwindcup. Si parte a fine giugno con il trofeo Danesi, a metŕ luglio il Trofeo Alpe del Garda alla base di Campione Univela

Forio d'Ischia: parte il Campionato Italiano Altura

Le acque dell’isola di Ischia faranno da palcoscenico alle sessantatré imbarcazioni, per un totale di oltre ottocento atleti che si daranno battaglia per quattro giorni sui due campi di regata al largo di Forio d’Ischia

Volvo Ocean Race: tappa decisiva

E’ quella in cui veramente ci si gioca il titolo. La leg 11 partirŕ giovedě 21 giugno da Göteborg, in Svezia, diretta all’Aja nei Paesi Bassi e sarŕ una sfida totale per i primi tre team della classifica generale, MAPFRE, Team Brunel e Dongfeng Race Team

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicitŕ.  Approfondisci