mercoledí, 25 aprile 2018

VOLVO OCEAN RACE

VOR: la durezza del Southern Ocean

vor la durezza del southern ocean
redazione

Il vento soffia costantemente sopra i 30 nodi, con raffiche vicine ai 40 e onde che raggiungono i 5 metri di altezza. Gli spagnoli di MAPFRE, che erano i battistrada al rilevamento delle ore 8 questa mattina, hanno informato il race control di Alicante di aver subito un danno alla rotaia della randa sull’albero, un problema che ha rallentato il loro progresso. Il team si mantiene tuttavia saldamente in seconda piazza. “Abbiamo un piccolo problema alla rotaia dell’albero.” Ha scritto in una email da bordo lo skipper Xabi Fernández questa mattina. “Abbiamo fatto una riparazione temporanea e restiamo in regata.” L’esperto navigatore Juan Vila ha aggiunto: “Restiamo concentrati per salvaguardare gli uomini e la barca. Abbiamo avuto una rottura sulla rotaia e ora dobbiamo cercare di restare in equilibrio fra spingere a fondo e sapere quando è il momento di togliere il piede dall’acceleratore.”

Sun Hung Kai/Scallywag, che si trova in coda alla flotta con un distacco di un centinaio di miglia, ha pure informato di avere subito un danno a una puleggia delle sartie volanti. Il danno è stato riparato velocemente e il problema è stato risolto, ma il team ha perso alcune miglia. “Stavamo strambando al limite della zona di esclusione dei ghiacci e la puleggia si è messa al contrario, quindi quando abbiamo tirato la volante si è rotta e ha tranciato la coda della cima.” Ha spiegato lo skipper David Witt.  “Siamo stati fortunati, avremmo potuto rompere la volante e perdere l’albero. Abbiamo dovuto fare una riparazione di fortuna, rimontare il tutto e ripartire. Siamo 110 miglia dietro, ma sono cose che succedono.”

Le sette barche stano progredendo velocemente verso Capo Horn, spinte da un vento da ovest di tempesta. Strambare al limite sud della zona di esclusione è un lavoro duro, faticoso. “Ci sono 35/4 nodi di vento e onde enormi.” Ha spiegato in un collegamento video lo skipper olandese di team Brunel Bouwe Bekking, che ha preso parte alla regata non meno di otto volte. “Da un lato è una navigazione molto divertente, ma dall’altro è abbastanza stressante perché si sa che se qualcosa va storto, va terribilmente storto. Bisogna riuscire a trovare il giusto equilibrio.”

Il team che sembra essere riuscito a trovare questo equilibrio è Turn the Tide on Plastic su cui corre anche l’italiana Francesca Clapcich, che grazie all’esperienza di due veterani di queste acque come la skipper Dee Caffari e il navigatore Brian Thompson che hanno entrambi navigato anche in solitario intorno al mondo, ha preso la testa della flotta al rilevamento delle ore 14 e procede a velocità oltre i 23 nodi.  “Siamo quasi sempre sommersi dalle onde! Strambata! Una e un’altra ancora. E’ una giornata impegnativa e c’è un sacco di vento quaggiù.” Ha twittato Dee Caffari. 

Meglio per tutti abituarsi alla situazione, perché le previsioni dicono che ci saranno altre giornate così.


24/03/2018 16:24:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

North Sails invela il Farr 400 Freccia del Chienti

Ad occuparsi del progetto vele è stato Stefano Schiaffino del team North Sails che, su mandato di Paniccia, ha sviluppato un set completo, pensato per coprire qualsiasi regime di vent

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Marina Cala de' Medici, rimettiti in forma con Ego e Volvèr

È un’attività aperta a tutti, è sufficiente iscriversi

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

Evo Yachts torna negli USA per il Newport Boat Show

Prossima tappa: Newport Boat Show. Dal 19 al 22 aprile Il cantiere partenopeo sarà presente a uno dei saloni più attesi della stagione grazie alla nuova partnership con Walter Johnson Yachts

Campionato Italiano per Club 2018: al via la 1ª tappa di selezione

L'evento è organizzato dal Circlo Vela Antignano insieme all’Accademia Navale di Livorno e farà parte del programma velico della celebre “Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

Milano, oltre 150 Marinai d’Italia al 50esimo anniversario del loro monumento

la cerimonia dell’Alzabandiera Solenne con i “fischi del Nostromo”, accompagnata dall’esecuzione dell’Inno Nazionale suonato dalla Banda della Polizia Locale

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci