sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: gruppo compatto, decisive le prossime ore

vor gruppo compatto decisive le prossime ore
redazione

Nelle ultime 48 ore praticamente tutte le barche hanno giocato le loro carte, allineandosi sull’asse est-ovest e prendendo l’opzione che ritengono potranno farle entrare nel vento favorevole degli alisei. 
Team Sun Hung Kai/Scallywag ha scelto di stare più a ovest degli avversari, posizionandosi a circa 120 miglia dalla costa brasiliana. Quaranta miglia più al largo, sullo stesso parallelo, c’è Turn the Tide on Plastic che è la barca più a est e che spera di essere la prima a entrare nel nuovo vento nelle prossime 24 ore. In posizione di mezzo, con un lievissimo vantaggio, si trova Vestas 11th Hour Racing che ha rubato la leadership a Turn the Tide on Plastic al rilevamento delle ore 15.
La skipper di Turn the Tide on Plastic, Dee Caffari ha dichiarato che il suo team è disposto a perdere qualcosa a breve termine contro un miglior posizionamento rispetto al nuovo vento. “Ieri si trattava di perdere qualcosina per guadagnare sul lungo periodo. E’ quello che ho detto ai ragazzi quando abbiamo deciso di stare a est. Oggi stiamo rispondendo il meglio possibile a una serie di formazioni nuvolose. Sotto alcune l’aria gira e altre portano solo più vento. Speriamo che quest’ultime siano solo per noi, così potremo accelerare rispetto agli avversari sotto la nuvola. Incrociamo le dita per un po’ di fortuna in questa tappa. Crediamo che, salvo le formazioni di nuvole, di poter prendere del margine su queste mura.”
Team AkzoNobel, dello skipper olandese Simeon Tienpont è stato uno dei team che hanno approfittato delle nuvole durante la notte, sorpassando sia Team Brunel che Scallywag. “Come si gestiscono le nuvole può fare una grande differenza.” Ha spiegato da bordo Chris Nicholson.  “Abbiamo guadagnato molto su Vestas e MAPFRE e poi abbiamo perso tutto sotto una nuvola. Se si naviga in linea retta e nella stessa aria non c’è una grande differenza di prestazioni fra i team, il fattore decisivo è passare indenni sotto le nuvole.”
Intanto su Team Brunel, il pensiero dell’equipaggio è anche rivolto al prossimo passaggio dell’Equatore, il quarto in questa edizione del giro del mondo. Come noto le tradizioni marinaresche stabiliscono che le matricole debbano fare un’offerta al dio Nettuno per ingraziarselo. A bordo di Brunel la sola rookie è la velista australiana e medaglia d’argento olimpica Nina Curtis e i suoi compagni stanno già pensando a quel momento. “Nina sto sta preoccupando un po’ pensando a Nettuno, anche se mancano ancora dei giorni.” Ha spiegato lo skipper di Brunel Bouwe Bekking. “I ragazzi la stanno un po’ prendendo in giro, speriamo non le taglino tutti i capelli…” 


26/04/2018 21:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci