mercoledí, 15 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    rs feva    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf    press    melges 24   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: condizioni tipiche da Southern Ocean fino a Capo Horn

vor condizioni tipiche da southern ocean fino capo horn
redazione

I due leader, che guidano anche la classifica generale provvisoria, temevano che la loro opzione di prendere la “via più difficile”, ossia di effettuare più strambate lungo la linea limite della Ice Exclusion Zone, posizionata dagli organizzatori nel profondo Southern Ocean, potesse non pagare. Mentre Team AkzoNobel e Vestas 11th Hour Racing, che avevano la leadership fino a ieri, hanno strambato solo qualche volta, gli spagnoli di MAPFRE ne hanno fatte ben otto, volendo avere il massimo beneficio dalla loro posizione al sud estremo.

Strambare su un Volvo Ocean 65 con vento forte e mare molto formato non è affatto una cosa semplice, è necessario che tutti siano in coperta per portare a termine una manovra molto faticosa anche dal punto di vista fisico. Ma come era già successo nella terza tappa, lo skipper di MAPFRE leader Xabi Fernández e quello di Dongfeng Charles Caudrelier, hanno dimostrato di voler spingere i loro uomini e le loro donne al limite per potere stare in testa.

E la scelta ha pagato, in effetti oggi MAPFRE si è portato in prima piazza con Dongfeng distanziato si meno di nove miglia. Ma si tratta di una classifica che va presa con le molle, poiché le barche che hanno strambato verso nord inevitabilmente perderanno terreno, prima di tornare a mettere la prua a est.

Malgrado il ritorno alla leadership, con due terzi della tappa ancora da correre, Xabi Fernández è cosciente che non si debba mettere troppa enfasi sulle posizioni a oggi. “E’ stato abbastanza difficile ieri sera, c’era tanto vento e con il fronte è arrivato anche un forte salto di direzione.” Ha detto lo skipper iberico. “E’ bello essere davanti anche se siamo tutti vicini. Vediamo che succederà, e dove saranno gli altri dopo questa notte.”

Anche se hanno fatto più strambate degli avversari, il pericolo della manovra in queste condizioni è ben presente anche fra l’equipaggio di Dongfeng. “Sono le condizioni peggiori, l’acqua è più fredda, le noti sono più buie, c’è più vento e siamo lontani da tutto e da tutti, se dovesse succedere qualcosa.” Ha spiegato il giovane prodiere Jack Bouttell. “Abbiamo tutti un approccio un po’ diverso durante le manovre nel sud perché è molto più pericoloso. Per farle bene bisogna essere veloci, per stare in coperta il meno possibile, ma anche fare molta attenzione. Ci si può fare male molto facilmente.”

Intanto su Team AkzoNobel c’è della delusione per aver perso la testa dopo oltre 1.000 miglia in prima posizione. “Dongfeng ci è passata sulla prua questa mattina e sfortunatamente anche MAPFRE,” ha spiegato il boat captain di AkzoNobel Nicolai Sehested. “Ieri sera erano dietro e adesso sono davanti, quindi non è il miglior risveglio possibile. Però ci sono ancora 15 risvegli e tutto può cambiare.” Il navigatore Jules Salter ha aggiunto: “Il vento è girato da sud-ovest e noi eravamo dalla parte sbagliata. Adesso dobbiamo solo portare bene la barca e cercare di recuperare terreno. Nelle ultime tre ore abbiamo perso molto, diciamo che le ultime 18 non sono state positive. Avremmo dovuto strambare con loro una volta di più, ma abbiamo aspettato un’ora di troppo.”

Malgrado le nuove posizioni, le prime sei barche sono tutte molto vicine, con una separazione nord-sud di una ventina di miglia. L’unico team che ha perso terreno dagli avversari è Sun Hung Kai/Scallywag, che ha circa 90 miglia di distacco, ma con 5.000 miglia ancora da percorrere, e Capo Horn da doppiare, il podio della Leg 7 è tutto tranne che definito.


23/03/2018 17:18:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marina Cala de’ Medici si conferma per il terzo anno consecutivo Porto d’eccellenza

Ratificata l’attestazione di MaRINA Excellence, nonché i riconoscimenti 24 Plus e 50 Gold

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Mondiali Aarhus: anche il 470 maschile si qualifica per Tokio

Anche oggi arriva una preziosa qualifica per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con il quinto posto odierno entrano in Medal Race e qualificano l'Italia per Tokio 2020

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Europeo Melges 24: Maidollis allunga il passo

I Campioni del Mondo 2017 a bordo di Maidollis (7-1-1 oggi), dopo l'ottimo esordio della prima giornata in cui avevano messo a segno una magnifica doppietta, tornano ad essere protagonisti e consolidano la leadership della classifica provvisoria

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Gargnano, Garda: Itaca è tornata a casa

Tredici anni dopo la sua ideazione il progetto Itaca ha fatto nuovamente tappa al Circolo Vela della Centomiglia

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci