venerdí, 23 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    reale yacht club canottieri savoia    pesca    marevivo    cala de medici    ferreti group   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: aggiornamento da Vestas 11th Hour Racing

vor aggiornamento da vestas 11th hour racing
redazione

Vestas 11th Hour Racing ha preso le necessarie misure per riparare il suo Volvo Ocean 65, che è stato coinvolto con un peschereccio nelle fasi finali della Leg 4 in prossimità di Hong Kong. 
Il tempo necessario alla riparazione comporta che il team non sarà in grado di unirsi al resto della flotta per la Leg 6 da Hong Kong a Auckland, in Nuova Zelanda. Lo shore crew ha caricato la barca su un cargo che la trasporterà a Auckland.
“Insieme ai nostri colleghi della Volvo Ocean Race e agli altri team in regata, vogliamo fare le nostre sincere condoglianze a tutti coloro che sono stati coinvolti nell’incidente.” Ha dichiarato Mark Towill di Vestas 11th Hour Racing. “Ora con una barca seriamente danneggiata e con nuove sfide da affrontare, dobbiamo verificare i passi necessari per poter tornare in gara.” 
“Grazie al supporto e alla collaborazione dei nostri partner, della Volvo Ocean Race e di tutto il nostro gruppo siamo stati in grado di comporre un team di esperti per vedere quali siano le nostre opzioni per rientrare in regata.” Ha aggiunto  Charlie Enright.
La sfida del danno, e gli stretti standard imposti dalle regole di monotipia del Volvo Ocean 65 e il calendario agonistico ci hanno lasciato poco tempo e dunque abbiamo concluso che le riparazioni non avrebbero potuto essere fatte a Hong Kong. La sola opzione fattibile era spedire la barca e le attrezzature in Nuova Zelanda prima della partenza della flotta della Volvo Ocean Race e fare le necessarie riparazioni ad Auckland. Ciò include costruire una nuova sezione di prua presso Persico Marine in Italia, in conformità alle regole della classe Volvo Ocean 65, che dovrà anch’essa essere spedita in Nuova Zelanda.
Il team spera di poter concludere i lavori durante lo stopover di Auckland, in tempo per le regate costiere e per la partenza della Leg 7 verso Itajaí, in Brasile, che è in programma per il 18 marzo.
L’equipaggio di Vestas 11th Hour Racing sarà presente ad Auckland per monitorare i lavori di riparazione e cominciare a allenarsi a terra prima della Leg 7. Vestas 11th Hour Racing continuerà a fornire aggiornamenti man mano che saranno disponibili.


05/02/2018 10:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci