lunedí, 16 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

windsurf    vela internazionale    press    optimist    j/70    j70    coppa italia    ufo22    rs feva    regate   

VOLVO OCEAN RACE

VOR: aggiornamento da Vestas 11th Hour Racing

vor aggiornamento da vestas 11th hour racing
redazione

Vestas 11th Hour Racing ha preso le necessarie misure per riparare il suo Volvo Ocean 65, che è stato coinvolto con un peschereccio nelle fasi finali della Leg 4 in prossimità di Hong Kong. 
Il tempo necessario alla riparazione comporta che il team non sarà in grado di unirsi al resto della flotta per la Leg 6 da Hong Kong a Auckland, in Nuova Zelanda. Lo shore crew ha caricato la barca su un cargo che la trasporterà a Auckland.
“Insieme ai nostri colleghi della Volvo Ocean Race e agli altri team in regata, vogliamo fare le nostre sincere condoglianze a tutti coloro che sono stati coinvolti nell’incidente.” Ha dichiarato Mark Towill di Vestas 11th Hour Racing. “Ora con una barca seriamente danneggiata e con nuove sfide da affrontare, dobbiamo verificare i passi necessari per poter tornare in gara.” 
“Grazie al supporto e alla collaborazione dei nostri partner, della Volvo Ocean Race e di tutto il nostro gruppo siamo stati in grado di comporre un team di esperti per vedere quali siano le nostre opzioni per rientrare in regata.” Ha aggiunto  Charlie Enright.
La sfida del danno, e gli stretti standard imposti dalle regole di monotipia del Volvo Ocean 65 e il calendario agonistico ci hanno lasciato poco tempo e dunque abbiamo concluso che le riparazioni non avrebbero potuto essere fatte a Hong Kong. La sola opzione fattibile era spedire la barca e le attrezzature in Nuova Zelanda prima della partenza della flotta della Volvo Ocean Race e fare le necessarie riparazioni ad Auckland. Ciò include costruire una nuova sezione di prua presso Persico Marine in Italia, in conformità alle regole della classe Volvo Ocean 65, che dovrà anch’essa essere spedita in Nuova Zelanda.
Il team spera di poter concludere i lavori durante lo stopover di Auckland, in tempo per le regate costiere e per la partenza della Leg 7 verso Itajaí, in Brasile, che è in programma per il 18 marzo.
L’equipaggio di Vestas 11th Hour Racing sarà presente ad Auckland per monitorare i lavori di riparazione e cominciare a allenarsi a terra prima della Leg 7. Vestas 11th Hour Racing continuerà a fornire aggiornamenti man mano che saranno disponibili.


05/02/2018 10:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marco & Muttley: ma che bel giro d'Italia a vela!!!

Marco Rossato, principale protagonista e promotore del progetto TRI sail4all promosso dall’ASD“I Timonieri sbandati”, è il primo velista disabile agli arti inferiori a circumnavigare in barca a vela da solo(con cane Muttley al seguito) i mari italiani

Garda: al mondiale Yngling si parla solo olandese

Mondiali classe Yngling a Riva del Garda: tra i tre olandesi la spunta NED 255 con Moorman Kaj al timone

Libri: Andrea Stella, Sfida sull'Oceano

Esce domani (11 luglio) in tutte le librerie per le Edizioni San Paolo "Sfida sull'oceano. Un'eccezionale impresa di mare in sedia a rotelle" di Andrea Stella

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

Coppa Italia: una sola prova e la vince Duende (CNRT)

Riva di Traiano. Coppa Italia - Trofeo Enway 2018 - Tanto l’entusiasmo … ma il vento tradisce la prima della Coppa

14 luglio: parte dal CNRT la "presa" della Coppa Italia 

Parte il 14 luglio, giorno della presa della Bastiglia, da Riva di Traiano la nuova Coppa Italia Altura per Club, una vera rivoluzione che mette a confronto i circoli velici nel contendersi il Trofeo Enway 

Guardia Costiera: sequestrati 11.000 metri di reti illegali

Il sequestro operato da Nave Bruno Gregoretti (CP920) della Guardia Costiera

Prime regate all'Europeo Ufo 22

Al termine della prima giornata, in cima alla classifica troviamo Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, seguito al secondo posto da Wendl, AUT 114, di Günther Wendl e al terzo posto da GMT-Econova di Giorgio Zorzi, ex presidente della classe

Parte domani a Domaso il Campionato Italiano H22

L’H22 One Design è un’imbarcazione monotipo di 22 piedi (6,70mt), disegnata dal progettista inglese di Coppa America Rob Humphreys, prodotta da H22 One Design s.r.l.

Conclusa la quarta tappa del Trofeo Dinghy Classico 2018

Per la prima volta i legni si sfidano sul Lago d’Orta

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci