sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40    vela olimpica   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: vantaggio Sud

volvo ocean race vantaggio sud
Roberto Imbastaro

Del trio settentrionale, che ha vento più leggero, fa parte anche il leader della classifica generale MAPFRE, con Dongfeng Race Team che è secondo a soli tre punti e con Turn the Tide on Plastic. Le velocità medie delle tre barche sono restate fra i 7 e i 10 nodi, mentre il quartetto meridionale corre a oltre 15 nodi. Si assiste quindi a una separazione della flotta e coloro che si sono tenuti a sud hanno accumulato un vantaggio di una trentina di miglia.

Bouwe Bekking ha spiegato che c’è molto in gioco: “Come previsto c’è un grande spalti nella flotta, quindi sarà interessante vedere cosa succederà fra cinque giorni.” Ha scritto il veterano olandese in un blog da bordo.“Abbiamo optato per la rotta sud per stare davanti al fronte, praticamente abbiamo sempre avuto più vento… Le barche a nord hanno deciso di avvicinarsi alla rotta ortodromica, che è più corta e avranno aria più debole nelle prossime 24 ore, anche se dovrebbero avere meno corrente provocata dalla Corrente del Golfo. Nell’ultimo report loro avevano 6 nodi e noi 25, saranno momenti carichi di stress per loro. Ma credo che sul lungo periodo andrà loro bene. E’ una situazione che abbiamo già visto in questa tappa transatlantica. Anche noi troveremo vento leggero e può essere che domani si debba virare.”

Il vantaggio, in effetti, si sta riducendo e Dongfeng, MAPFRE e Turn the Tide on Plastic hanno tutti ripreso velocità e, su una rotta più diretta, hanno ridotto il deficit in rapporto alla distanza all’arrivo. Con una separazione nord/sud di oltre 200 miglia, la differenza fra i due gruppi è enorme. “E’ uno split notevole.” Ha spiegato il neozelandese Blair Tuke da MAPFRE. “E’ un po’ preoccupante che Brunel sia così distante. Potrebbe andarci bene, o anche no… E’ una di quelle situazioni in cui devi fare del tuo meglio con il vento che ai. Noi abbiamo deciso così, vedremo cosa succederà in questa prossima transizione che domani o dopo porterà un vento nuovo.”

Per tutta la flotta le condizioni si sono mantenute migliori del previsto, grazie alla Corrente del Golfo che porta con sé temperature miti, che rendono la vita a bordo più semplice. “Abbiamo avuto mare piatto, una bella temperatura e siamo riusciti anche a muoverci.” Ha scritto la skipper di Turn the Tide on Plastic, Dee Caffari. “Abbiamo vento leggero davanti e per stasera saremo nella nuova aria sulle altre mura, e dovrebbe aumentare. Resteremo in questa bassa pressione  per qualche giorno, quindi dobbiamo continuare a spingere finché c’è vento e rimanerci agganciati.”

La situazione si fa sempre più interessante per i fan della regata, che possono seguire l’andamento della tappa grazie allo strumento del tracker, che resterà in modalità live per tutta la frazione.

 


22/05/2018 16:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

L'Oro delle Marche brilla in Lettonia

Protagonisti assoluti due giovani atleti della SEF Stamura: il 13enne Alessandro Graciotti, e la18enne Giorgia Speciale, che hanno conquistato due medaglie d'oro rispettivamente nel Techno293 juniores e nel TechnoPlus

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci