martedí, 18 dicembre 2018

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: vantaggio Sud

volvo ocean race vantaggio sud
Roberto Imbastaro

Del trio settentrionale, che ha vento più leggero, fa parte anche il leader della classifica generale MAPFRE, con Dongfeng Race Team che è secondo a soli tre punti e con Turn the Tide on Plastic. Le velocità medie delle tre barche sono restate fra i 7 e i 10 nodi, mentre il quartetto meridionale corre a oltre 15 nodi. Si assiste quindi a una separazione della flotta e coloro che si sono tenuti a sud hanno accumulato un vantaggio di una trentina di miglia.

Bouwe Bekking ha spiegato che c’è molto in gioco: “Come previsto c’è un grande spalti nella flotta, quindi sarà interessante vedere cosa succederà fra cinque giorni.” Ha scritto il veterano olandese in un blog da bordo.“Abbiamo optato per la rotta sud per stare davanti al fronte, praticamente abbiamo sempre avuto più vento… Le barche a nord hanno deciso di avvicinarsi alla rotta ortodromica, che è più corta e avranno aria più debole nelle prossime 24 ore, anche se dovrebbero avere meno corrente provocata dalla Corrente del Golfo. Nell’ultimo report loro avevano 6 nodi e noi 25, saranno momenti carichi di stress per loro. Ma credo che sul lungo periodo andrà loro bene. E’ una situazione che abbiamo già visto in questa tappa transatlantica. Anche noi troveremo vento leggero e può essere che domani si debba virare.”

Il vantaggio, in effetti, si sta riducendo e Dongfeng, MAPFRE e Turn the Tide on Plastic hanno tutti ripreso velocità e, su una rotta più diretta, hanno ridotto il deficit in rapporto alla distanza all’arrivo. Con una separazione nord/sud di oltre 200 miglia, la differenza fra i due gruppi è enorme. “E’ uno split notevole.” Ha spiegato il neozelandese Blair Tuke da MAPFRE. “E’ un po’ preoccupante che Brunel sia così distante. Potrebbe andarci bene, o anche no… E’ una di quelle situazioni in cui devi fare del tuo meglio con il vento che ai. Noi abbiamo deciso così, vedremo cosa succederà in questa prossima transizione che domani o dopo porterà un vento nuovo.”

Per tutta la flotta le condizioni si sono mantenute migliori del previsto, grazie alla Corrente del Golfo che porta con sé temperature miti, che rendono la vita a bordo più semplice. “Abbiamo avuto mare piatto, una bella temperatura e siamo riusciti anche a muoverci.” Ha scritto la skipper di Turn the Tide on Plastic, Dee Caffari. “Abbiamo vento leggero davanti e per stasera saremo nella nuova aria sulle altre mura, e dovrebbe aumentare. Resteremo in questa bassa pressione  per qualche giorno, quindi dobbiamo continuare a spingere finché c’è vento e rimanerci agganciati.”

La situazione si fa sempre più interessante per i fan della regata, che possono seguire l’andamento della tappa grazie allo strumento del tracker, che resterà in modalità live per tutta la frazione.

 


22/05/2018 16:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Riva di Traiano: Milù III, Ulika e Tevere Remo Mon Ile scaldano l'invernale 

Dopo tre giri tra le boe vince in reale il Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci davanti allo Swan 45 di Stefano Masi e al First 40 di Gianrocco Catalano  

Varese: aperte le iscrizioni al 6° Convegno di Barche d’Epoca

Sabato 26 gennaio 2019, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti da Milano e a poca distanza dalla Svizzera e dai Laghi Maggiore e di Como, si terrà la sesta edizione di “Tra Legno e Acqua”

Ferretti Group sempre al Top della nautica mondiale

Con 91 progetti (+ 4,6% vs 2018) e 2.952 metri di barche sopra i 24 metri (+ 6,9 vs 2018), il Gruppo si conferma al secondo posto sul mercato della nautica d’eccellenza a livello mondiale nel Global Order Book 2019

Star Sailors League: le esperienze di Tita e Gallinaro

Si è da poco conclusa la sesta finale della Star Sailors League e Ruggero Tita e Guido Gallinaro raccontano la loro esperienza

Un 2018 positivo per il Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle

Con l’ultima regata a calendario, La Cinquanta disputata in novembre, si è chiusa l’intensa stagione agonistica 2018 del Circolo Nautico Santa Margherita di Caorle, che traccia un bilancio dell’anno appena trascorso, guardando ai prossimi appuntamenti.

Optimist: presentato al Savoia il Trofeo Campobasso

Il Reale Yacht Club Canottieri Savoia organizza, dal 3 al 5 gennaio 2019, la 26esima edizione del Trofeo Marcello Campobasso, regata velica internazionale voluta dalla Federazione Italiana Vela

Cannes: confermate le Régates Royales nonostante il ritiro di Panerai

La città di Cannes e lo Yacht Club di Cannes (organizzatore dell’evento) saranno felici di dare il benvenuto ancora una volta l’élite della vela classica mondiale nella bellissima baia

Napoli: domenica in acqua per l'Invernale

Quarto appuntamento con il Campionato Invernale per l’assegnazione della Coppa Ralph Camardella

J/70 Cup, verso un 2019 ricco di appuntamenti importanti

Dopo la pausa invernale la stagione del monotipo più gettonato del momento ripartirà dalle acque toscane di Scarlino per iniziare un tour dell'Italia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci