venerdí, 20 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azzurra    windsurf    classi olimpiche    solidarietà    vele d'epoca    ucina    vela olimpica    platu25    moth    h22    barcolana    nautica    press    melges 20    vela internazionale    altura   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: podio definito, team Brunel quarto

volvo ocean race podio definito team brunel quarto
redazione

Con la vittoria dell’equipaggio guidato da Xabi Fernández nella Leg 2 della Volvo Ocean Race, il secondo posto dei franco/cinesi di Dongfeng e la terza piazza dei danesi/americani di Vestas 11th Hour Racing si è composto il podio, di tappa e anche della classifica generale provvisoria.
“E’ un buon secondo posto.” Ha detto o skipper francese Charles  Caudrelier. “A un certo punto speravamo in qualcosa di meglio ma solo alcuni giorni fa la prospettiva era più negativa e abbiamo recuperato molto bene. Complimenti a MAPFRE, hanno fatto meno errori di noi, ma noi non abbiamo mollato, l’equipaggio non si è mai lamentato, hanno semplicemente continuato a lavorare per rientrare… Siamo molto veloci con vento forte, ci abbiamo lavorato molto sopra, e in alcuni momenti eravamo un nodo più veloci degli altri.”  In effetti nel corso di tutta la tappa Dongfeng ha sempre mostrato un’ottima velocità, e il secondo posto si deve ascrivere piuttosto a un errore strategico. Da notare che il team franco/cinese è stato quello che ha percorso la maggiore distanza con 7,901,4 miglia contro le 7.886,5 di MAPFRE.
Sul terzo gradino del podio è salito Vestas 11th Hour Racing, che si era aggiudicato la prima tappa. L’equipaggio guidato dallo skipper statunitense Charlie Enright si è sempre tenuto nel gruppo di testa, ma non è riuscito a trovare il modo di prendere la leadership. “Siamo felici di un risultato da podio, contro degli avversari molto forti.” Ha detto l’americano. “Non siamo completamente soddisfatti di come portiamo la barca, abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma stiamo migliorando. Stiamo ancora cercando di essere più veloci e di migliorare l’aspetto decisionale, ma è una regata lunga. C’è tempo per farlo.”
In quarta posizione hanno chiuso gli olandesi di Team Brunel, che sono giunti a Città del Capo nelle prime ore di sabato. A poche miglia dalla capitale sudafricana lo skipper Bouwe Bekking ha inviato un blog da bordo: “Questi ultimi giorni sono stati molto frustranti, abbiamo sempre navigato in aria più leggera e meno favorevole rispetto ai leader, ma non si può farci niente… Come team abbiamo migliorato moltissimo e stiamo imparando a trovare la combinazione migliore di vele. Ci sono sempre dei momenti che, in retrospettiva, ti fanno dire che avresti potuto fare meglio, ma in generale credo che abbiamo fatto un buon lavoro.” A un certo punto della tappa, infatti, Bekking e il suon team stavano insediando la seconda posizione. “Non siamo abbastanza veloci con vento, ma abbiamo capito il perché e quindi abbiamo fiducia per il futuro. E poi tutti stanno bene e si sono divertiti.”
Simili le dichiarazioni del nostro Alberto Bolzan che in un’intervista appena giunto a Città del Capo ha detto: “E’ stata una tappa molto bella, più di quanto ci aspettassimo. Non abbiamo trovato le calme equatoriali, anzi abbiamo avuto bellissimo vento lungo tutta la strada. Nei primissimo giorni abbiamo avuto anche vento forte intorno ai 35/38 nodi e anche oggi arrivando qui una brezza crescente.” Quanto al quarto posto il friulano ha detto: “E’ stata una tappa molto interessante per noi, abbiamo migliorato tanto. C’è ancora tanto da analizzare ma comunque abbiamo fatto un salto in avanti, specialmente per quel che riguarda la velocità della barca, che è una delle cose più importanti in ottica futura. Riguardo al risultato un po’ di amaro in bocca rimane perché avremmo potuto ottenere qualcosa in più ma guardando al futuro siamo contenti.”  La video intervista ad Alberto Bolzan è disponibile a questo link 
Ci sono ancora tre team che devono concludere la Leg 2, team AkzoNobel, Turn the Tide on Plastic, con cui corre la triestina Francesca Clapcich, e Sun Hung Kai/Scallywag che stanno duellando vicinissimi per le posizioni di rincalzo e il cui arrivo è previsto nella tarda serata di sabato.

Classifica provvisoria Leg 2 - aggiornata alle ore 12.20 del 25 novembre
1. MAPFRE -- arrivato -- 15:10.33 UTC – 19 giorni, 01 ora:10m:33s
2. Dongfeng Race Team -- arrivato -- 18:02.39 UTC – 19 giorni, 4 ore, 2m:39s
3. Vestas 11th Hour Racing -- arrivato -- 19:37.53 UTC – 19 giorni, 5 ore, 37m, 53s
4. Team Brunel -- arrivato -- 00:14.47 UTC – 19 giorni, 10 ore, 14m, 47s
5. team AkzoNobel 166,4 miglia dal traguardo
6. Turn the Tide on Plastic 170,0 miglia dal traguardo
7. Sun Hung Kai/Scallywag 170,8 miglia dal traguardo
Volvo Ocean Race – Classifica provvisoria
1. MAPFRE -- arrivato -- 14 punti (dopo la Leg 2)
2. Vestas 11th Hour Racing -- arrivato -- 13 punti (dopo la Leg 2)
3. Dongfeng Race Team -- arrivato -- 11 punti (dopo la Leg 2)
4. Team Brunel -- arrivato -- 6 punti (dopo la Leg 2)
5. team AkzoNobel -- in navigazione -- 4 punti (dopo la Leg 1)
6. Sun Hung Kai/Scallywag -- in navigazione -- 3 punti (dopo la Leg 1)
7. Turn the Tide on Plastic -- in navigazione -- 1 punti (dopo la Leg 1)


25/11/2017 13:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

Garda: al mondiale Yngling si parla solo olandese

Mondiali classe Yngling a Riva del Garda: tra i tre olandesi la spunta NED 255 con Moorman Kaj al timone

Coppa Italia: una sola prova e la vince Duende (CNRT)

Riva di Traiano. Coppa Italia - Trofeo Enway 2018 - Tanto l’entusiasmo … ma il vento tradisce la prima della Coppa

CNRT: soddisfatti per la Coppa Italia, ma è già tempo di Roma-Giraglia

Soddisfazione per la Coppa Italia a Duende ed applausi a Reale Circolo Canottieri Tevere Remo per la Coppa Italia Trofeo Enway per Club. Ora la pausa estiva e poi si ricomincia con la Roma Giraglia

Guardia Costiera: sequestrati 11.000 metri di reti illegali

Il sequestro operato da Nave Bruno Gregoretti (CP920) della Guardia Costiera

Cagliari: si è conclusa dopo tre giornate di regate la Coppa Italia della classe Techno 293

A premiare i vincitori delle varie categorie sono stati gli ex campioni mondiali Techno 293, Marta Maggetti, Carlo Ciabatti e Michele Cittadini

Mondiali giovanili Laser 4.7: oro per Chiara Floriani e bronzo per Giorgia Cingolani

Chiara Benini Floriani (FV Riva) è Campionessa del Mondo 2018 per la classe Laser 4.7

Rolex TP52 World Championship: Azzurra seconda

Con un secondo e un settimo posto Azzurra nelle due regate odierne, Azzurra si posiziona seconda alle spalle Quantum nel Rolex TP52 World Championship in corso a Cascais, in Portogallo

Windsurf, Cagliari: cala domani il sipario domani sulla Coppa Italia'

Domani, 15 luglio, ultimo atto della manifestazione, con in programma nel primissimo pomeriggio delle ultime tre prove della Coppa Italia, con partenza della prima prova alle 13.

Prime regate all'Europeo Ufo 22

Al termine della prima giornata, in cima alla classifica troviamo Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, seguito al secondo posto da Wendl, AUT 114, di Günther Wendl e al terzo posto da GMT-Econova di Giorgio Zorzi, ex presidente della classe

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci