giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

pesca    rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf   

VOLVO OCEAN RACE

Volvo Ocean Race: partenza spettacolo da Alicante

volvo ocean race partenza spettacolo da alicante
Roberto Imbastaro

Sono state condizioni spettacolari e un foltissimo pubblico a salutare i sette team partecipanti alla Volvo Oean Race 2017-18, in partenza ora da Alicante per la Leg 1, la prima tappa, che li porterà a Lisbona dopo circa 1.450 miglia di navigazione, attraverso lo Stretto di Gibilterra, oltre l'isola di Porto Santo (a nord di Madeira) e sulla linea del traguardo di Lisbona.

La mattinata si è aperta con decine di migliaia di spettatori venuti ad affollare il Race Village, ad assistere alla parata degli equipaggi e alla cerimonia di uscita dal porto. Una bella brezza da est intorno ai 15/20 nodi di intensità, che si è poi andata intensificando, e centinaia di barche hanno invece goduto dello spettacolo alla partenza in mare, con diversi colpi di scena e di cambi al vertice.

In particolare sono stati momenti intensi quelli che hanno coinvolto le tre barche che guidavano la flotta al passaggio dell'ultima boa di percorso: gli spagnoli di MAPFRE, gli olandesi di team Brunel -con i nostri Alberto Bolzan e Maciel Cicchetti- e i franco/cinesi di Dongfeng Race Team coinvolti in un ingaggio "caldo" con una strambata obbligata e una chiamata di penalità da parte degli umpire in mare per gli olandesi e gli iberici, che avevano condotto la flotta fino a quel momento, che sono quindi rimasti in coda al gruppo.

Di conseguenza, la prima barca a lasciare la baia, al termine di un percorso costiero di circa otto miglia di lunghezza è stata Dongfeng Race Team guidata dallo skipper francese Charles Caudrelier, che ospitava a bordo Franck Cammas, vincitore della regata nel 2011-12.

“Sarà una lotta all'ultimo metro, una regata serratissima." Aveva detto lo skipper Charles Caudrelier prima della partenza. “Lo so che dovremo combattere fino alla linea del traguardo." E così è stato, fin dalle prime battute di questa prima tappa. 

Seconda barca a lasciare la baia di Alicante, Turn the Tide on Plastic della skipper  Dee Caffari, su cui corre anche la triestina Francesca Clapcich, che ha approfitttato della penalità inflitta agli avversari ma ha anche preso sagge decisioni tattiche per recuperare terreno. Insieme a Sun Hung Kai/Scallywag, Vestas 11th Hour Racing la barca della britannica è stata anche protagonsita di alcuni passaggi mozzafiato, a pochi metri dalle barche spettatori.

Prima della partenza, solo pochi istanti prima che le barche lasciassero il porto, AkzoNobel ha fornito e confermato la lista equipaggio finale, con l'olandese Simeon Tinepont tornato nel ruolo di skipper.

Il team ha passato giornate piuttosto intense da quando lo skipper Simeon Tienpont ha abbandonato la guida della squadra per essere rimpiazzato dal watch captain Brad Jackson lo scorso weekend. Venerdì sera, Tienpont ha vinto una causa che gli ha permesso di tornare, a poche ore dalla partenza e con un equipaggio rimaneggiato.

In una dichiarazione rilasciata dal team, Tienpont ha commentato: "Personalmente, sono sollevato di essere di nuovo a bordo con il mio gruppo e di iniziare questa Volvo Ocean Race.” Ringraziando Jackson e il team Sun Hung Kai Scallywag per avergli concesso di avere a bordo Antonio Fontes per la prima tappa. 

Ormai in "modalità regata" i team entreranno presto nella routine della vita in mare ma le prime ore di questa Volvo Ocean Race 2017-18 hanno già dato un assaggio di quanto sarà combattuto il giro del mondo a vela. 


22/10/2017 17:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci